Francia, vietato filmare la polizia

| Un disegno di legge punta a impedire ai cittadini di riprendere le forze di polizia in azione: ai trasgressori 45mila euro di multa. Interviene anche l’Onu: deriva pericolosa che minaccia la libertà di espressione e di stampa

+ Miei preferiti
Ai francesi non piace per niente, il disegno di legge che vieterebbe la condivisione di immagini della polizia in azione. Il progetto, in discussione all’Eliseo, sarebbe motivato da un ampio progetto di riassetto della legge sulla sicurezza, considerato “un passo necessario per proteggere le forze dell’ordine da atti violenti”.

Ma per le associazioni che si battono per le libertà civili, nient’altro che un “via libera” alle violenze indiscriminate della polizia, senza che nessuno possa documentarle e quindi destinate a restare impunite. Fra i più accesi oppositori le associazioni della stampa francese a cui si è unita la voce di Claire Hèdon, noto difensore civico dei diritti umani, secondo cui “la pubblicazione di immagini relativi a soprusi delle forze dell’ordine è fondamentale per una democrazia: che siano filmati da giornalisti con o senza tesserino o da cittadini, numerosi video di denuncia hanno permesso di aprire un dibattito democratico che in questo modo verrebbe meno”.

Testualmente, il disegno di legge vieta in modo tassativo di “diffondere con qualsiasi mezzo l’immagine, il viso o qualsiasi elemento che consenta l’identificazione di un ufficiale della polizia nazionale, allo scopo di danneggiarne l’integrità fisica, morale o psicologica”. Una norma, precisa il ministro dell’interno Darmanin, che non si applicherebbe ai giornalisti, liberi di riprendere un “episodio che rientra nel codice penale, ma prima di essere condiviso sarà obbligato a sfocare i volti di poliziotti e gendarmi”. Una norma che prevede anche l’applicazione di multe pesantissime, si dice pari a 45mila euro.

Sulla questione ha preso posizione anche l’Alto commissario per i diritti umani della Nazioni Unite, che ha avvisato la Francia sulle pesanti conseguenze che comporterebbe l’approvazione del disegno di legge, bollato come una “preoccupante minaccia per la libertà di espressione”.

Galleria fotografica
Francia, vietato filmare la polizia - immagine 1
Esteri
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
È successo lo scorso gennaio: Ayesha Basharat stava radunando gli effetti personali di un paziente appena morto per Covid e ha usato la sua carta di credito per comprare bibite e snack
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
L’ex braccio destro del premier si prepara a deporre davanti alla commissione che indaga sulla gestione della pandemia da parte del governo. E promette di far saltare in aria Downing Street
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
Il via libera a viaggi e spostamenti si scontra con un sistema di classificazione dei paesi a semaforo: quelli che rappresentano le mete turistiche tradizionali sono tutti in giallo, quindi sconsigliati
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Un ex militare armato è scomparso dopo aver giurato di voler uccidere un noto virologo belga. Sulle sue tracce più di 400 agenti e il timore che voglia scatenare “una piccola guerra”
È morto il «Mostro delle Ardenne»
È morto il «Mostro delle Ardenne»
Michel Fourtinet, serial kliller francese accusato di aver ucciso 9 ragazzine e dell’omicidio di altre 10 persone, on la complicità della moglie, è morto in carcere a 79 anni
La Scozia pretende un secondo referendum
La Scozia pretende un secondo referendum
La vittoria dei nazionalisti alle elezioni riaccende il sogno dell’indipendenza. Ma Johnson non vuole saperne
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente