Furto nella villa di Tamara Ecclestone

| La super sorvegliata residenza londinese della figlia del patron della F1 svuotata dai ladri: 60 milioni di euro il bottino

+ Miei preferiti
È clamoroso, il furto di cui è stata vittima Tamara Ecclestone, la figlia di Bernie, ex pilota e storico “patron” del circo della Formula 1. Venerdì scorso, l’esclusiva residenza londinese della modella, socialite e imprenditrice, a poca distanza da Kensington Palace, è stata violata da tre ladri, che entrati dal giardino si sono introdotti all’interno del sontuoso appartamento da 57 stanze, poche ore dopo la partenza della famiglia per le vacanze di fine anno, portando via un bottino pari a 50 milioni di sterline, circa 60 milioni di euro. Un’azione durata in tutto 50 minuti, sufficienti alla banda per aprire le diverse casseforti e mettere a soqquadro l’intera residenza alla ricerca di oggetti preziosi: dalle prime ricostruzioni sembra che la banda sia fuggita perché disturbata dall’arrivo di una guardia, insospettita dai rumori che provenivano dall’abitazione.

A rendere clamoroso il furto non è tanto l’entità degli oggetti rubati, fra cui spiccano comunque pezzi preziosi come un bracciale “Cartier”, donno di nozze di Tamara, ma il fatto che sia avvenuto in una delle zone considerate fra le più sicure e inviolabili di Londra: un agglomerato di residenze esclusive, abitate da volti noti, sorvegliato da guardie armate e dotato dei più sofisticati sistemi, attivi 24 ore su 24 e per 365 giorni all’anno.

Nata a Milano nel giugno del 1984, figlia di Bernie Ecclestone e della sua seconda moglie, l’ex modella di Armani Slavica Radic, Tamara è celebre per uno stile di vita glamour immortalato da una serie trasmessa da Sky Uno (Vita da ricchi: Tamara Ecclestone). Conosciuta per un’incredibile guardaroba griffato, stimato in 5 milioni di sterline, Tamara si divide nel ruolo di imprenditrice di successo, numerose attività benefiche e nel ruolo di mamma della piccola Sophie, avuta dal marito Jay Rutland, agente di cambio sposato a Cap Ferrat, nel sud della Francia, nel giugno del 2013, con una cerimonia costata 7 milioni di sterline.

Galleria fotografica
Furto nella villa di Tamara Ecclestone - immagine 1
Furto nella villa di Tamara Ecclestone - immagine 2
Furto nella villa di Tamara Ecclestone - immagine 3
Esteri
GB: la principessa Latifa chiede di riaprire il caso della sorella
GB: la principessa Latifa chiede di riaprire il caso della sorella
Quasi vent’anni prima della sua fuga, la principessa Shamsa aveva tentato la stessa cosa: fu rapita a Cambridge e riportata a Dubai. Ha vissuto anni in galera ed è ormai ridotta ad “uno zombie”
GB: la road map per l’uscita dall’incubo pandemia
GB: la road map per l’uscita dall’incubo pandemia
Il premier Boris Johnson ha anticipato il piano messo a punto per la graduale riapertura di attività e socialità nel Regno Unito
Elisabetta, l’ultima sovrana del Regno Unito
Elisabetta, l’ultima sovrana del Regno Unito
Sono in molti, a chiedersi se dopo la regina più amata di sempre non sarebbe più giusto ripensarsi come repubblica. Per gli esperti il dubbio quel giorno sarà inevitabile, a meno di non dare una nuova immagine più “light”
Francia, lo scandalo degli incesti
Francia, lo scandalo degli incesti
Un libro shock svela le violenze subite all’interno di una famiglia di intellettuali, ben nota negli ambienti della Riva Gauche. La pubblicazione ha scatenato l’hashtag #MeTooIncest, che ha portato alla luce migliaia di casi
«Inglesi, scordatevi le vacanze all’estero»
«Inglesi, scordatevi le vacanze all’estero»
Il governo del Regno Unito avverte: non correte a prenotare vacanze all’estero, è assai difficile che potrete farle. Nuova stretta sui documenti necessari per l’ingresso nel Paese, specie per i paesi nella “lista rossa”
Elisabetta e le leggi «ad personam»
Elisabetta e le leggi «ad personam»
Un’inchiesta giornalistica, con tanto di documenti scritti, svela che negli anni 70 gli avvocati della regina avrebbero fatto pressioni per escludere i sovrani dalla norma sulla trasparenza finanziaria
Navalny condannato, la Russia tenta di soffocare il dissenso
Navalny condannato, la Russia tenta di soffocare il dissenso
In una lunga dichiarazione dopo la lettura della sentenza, il dissidente russo chiede ai suoi concittadini di non arrendersi: “Il piccolo ladro chiuso nel suo bunker non può rinchiudere milioni di persone”
La cannabis factory nel cuore di Londra
La cannabis factory nel cuore di Londra
Grazie a diverse segnalazioni, la polizia ha scoperto una serra con più di 800 piantine in un seminterrato del distretto finanziario della capitale inglese
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Nell’accordo stipulato fra Londra e Bruxelles non c’è traccia ai viaggi senza visto concessi agli artisti. Senza quello, dicono 100 celebri firmatari, organizzare tournée europee sarà difficile
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
Studentessa senegalese considerata una celebrità in Patria, è svanita nel nulla il 4 gennaio scorso, mentre rientrava a Parigi dopo le feste di Natale