GB, i curiosi casi dei boydguard sbadati

| Una guardia del corpo del ministro degli esteri Dominic Raab ha dimenticato la pistola sul sedile di un aereo. Pochi mesi fa, lo stesso aveva fatto un altro agente di scorta all’ex premier David Cameron. L’imbarazzo della polizia

+ Miei preferiti
Dominic Raab è l’uomo che mesi fa ha sostituito Boris Johnson mentre lottava contro il coronavirus. Un avvocato 46enne del Buckingahmshire, euroscettico, cintura nera di karate, sposato con una donna manager da cui ha avuto due figli considerato l'astro nascente della politica inglese, che da quasi sconosciuto l’ha portato sulla poltrona di ministro degli esteri.

Cosa non quadra in tutto questo? Nulla. O meglio, così pensava anche lui fino a pochi giorni fa, quando di ritorno da visita ufficiale negli Stati Uniti - dove ha incontrato funzionari tra cui il Segretario di Stato Mike Pompeo - Raab è finito nella bufera non per causa sua, ma per un disastroso errore di un uomo della sua scorta. Il bodyguard, ha incredibilmente dimenticato la sua pistola su un sedile dell’aereo, quando la squadra governativa è scesa all’aeroporto di Heathrow.

La notizia, inizialmente celata per evitare imbarazzi e invece filtrata fino ai media inglesi, è stata confermata a denti stretti dalla “Metropolitan Police” di Londra, che attraverso un portavoce ha dovuto ammettere di essere a conoscenza del caso, annunciando anche “un’indagine interna per chiarire le circostanze: mentre è in corso, l’agente coinvolto è stato rimosso dal servizio operativo”.

A imbarazzare ancora di più i vertici della polizia il dettaglio che purtroppo non si tratta affatto di un caso isolato. All’inizio di quest'anno, una guardia del corpo dell’ex premier David Cameron è stata messa sotto inchiesta più o meno dopo un incidente simile: anche lui ha dimenticato la pistola carica e il passaporto dell’ex Primo Ministro sul lavabo della toilette di un volo British Airway in partenza da Londra con destinazione New York. E allora andò anche peggio: trovata causalmente da passeggero, la notizia della presenza di una pistola a bordo aveva scatenato il panico fra i passeggeri causando un ritardo del decollo di qualche ora, prima che il capitano fosse costretto ad ammettere che l’arma era stata portata sull’aereo legalmente.

Esteri
Boris e l'incubo del Natale in lockdown
Boris e l
Gli esperti sanitari avvertono: chiudiamo tutto o sarà un inferno. Ma il premier deve vedersela con una parte del suo partito che non vuol sentir parlare di fermare il Paese
GB, polemiche per la pedofila graziata
GB, polemiche per la pedofila graziata
Monica McCanch, condannata nel 2007 per abusi su minori e uscita di galera, ha ottenuto la revoca del divieto di avere contatti con minori di 16 anni. Secondo il tribunale non sarebbe più un soggetto a rischio
Francia, arrestato stupratore seriale italiano
Francia, arrestato stupratore seriale italiano
Cosimo Chionna, su cui pensava un mandato di cattura internazionale, è accusato di oltre 160 stupri in 14 anni
Francia, il peso dell’omicidio del professore
Francia, il peso dell’omicidio del professore
Il presidente Macron annuncia un giro di vite contro le sacche di separatismo islamico che cova nel Paese. Sette persone fermate per la morte del professor Paty rischiano l’accusa di favoreggiamento
Polemiche per la vacanza dei reali olandesi
Polemiche per la vacanza dei reali olandesi
Re Williem-Alexander e la regina Maxima sono volati in Grecia in vacanza, ma la decisione non è piaciuta agli olandesi, che hanno messo spalle al muro il premier Mark Rutte e costretto la coppia a rientrare frettolosamente
Il curioso caso della premier scollata
Il curioso caso della premier scollata
Sanna Marin, la 35enne primo ministro finlandese, posa per un servizio mostrando una profonda scollatura e si scatena l’inferno: ma per tanti che la accusano, altrettanti la difendono
Liverpool, la grande festa del lockdown
Liverpool, la grande festa del lockdown
Migliaia di persone in strada per celebrare l’ultima sera di libertà prima dell’entrata in vigore delle misure di contenimento volute dal governo Johnson. Lo sdegno del Regno Unito
La vicenda del caso simbolo del MeToo francese
La vicenda del caso simbolo del MeToo francese
Nel volume in uscita “Balance ton père”, l’ex direttore tv Eric Brion racconta cosa si prova ad essere considerato il Weinstein d’oltralpe. Aveva commentato il seno di una giornalista invitandola a cena, e la storia era finita in tribunale
Le noie di Harry con il fisco americano
Le noie di Harry con il fisco americano
Superati i 183 giorni di permanenza sul suolo statunitense, chiunque è tenuto al pagamento delle tasse, che per il principe transfugo ammonterebbero a una cifra enorme
L’ex premier maltese Muscat lascia la politica
L’ex premier maltese Muscat lascia la politica
Letteralmente travolto dall’omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia, l’uomo che aveva traghettato Malta verso il boom Economico chiude la sua carriera politica