GB: il ritorno dei «covidiot»

| Migliaia di persone, attirato da caldo e bel tempo, hanno letteralmente invaso le spiagge di diverse località di villeggiatura. Durante la notte, tende e camper sono spuntate ovunque

+ Miei preferiti
Un weekend da covidiot: non è il titolo di un film, ma il riassunto di una nuova ondata di gente che ha lasciato la città in cerca di spiagge e luoghi di villeggiatura inglesi, ignorando le più elementari misure di sicurezza per il coronavirus, che nel Regno Unito continua a mietere vittime.

Si parla di decine di migliaia di persone, spinte da giornate calde e di sole pieno, che si sono accalcate sulle spiagge e nei parchi, incuranti di alberghi, campeggi e ristoranti ancora chiusi per il lockdown. Un’invasione sottolineata da denunce e segnalazioni di centinaia di residenti, che hanno avvistato tende, camper e roulotte ovunque ci fosse uno spiazzo disponibile.

La maggior parte della marea umana apparteneva al turismo “mordi e fuggi”, ma non sono stati pochi coloro che si sono intrufolati in pinete e boschi per piazzare le tende e trascorrere la notte. In molti danno la colpa del fenomeno al leggero allentamento delle restrizioni concesso da Downing Street, che consente gite e picnic ma sempre rispettando il distanziamento sociale, le mascherine e tutto il resto della litania da Covid-19. Dettagli: quasi nessuno indossava la mascherina, e la distanza di sicurezza era un’illusione.

Tutto questo malgrado gli enti turistici consigliassero spostamenti a non più di un’ora d’auto dalla propria residenza, evitando le località turistiche più popolari dato che i parcheggi e servizi sono ancora chiusi. Un ufficiale di polizia ha riferito che “risorse preziose” sono state utilizzate per gestire il traffico caotico, aggiungendo che gli anziani della zona sono “molto preoccupati per l’egoismo della gente”.

Le immagini di migliaia turisti che affollano le spiagge di Southend, Bournemouth, Margate e Brighton hanno scatenato reazioni sdegnate: “È una follia, è come se tutti si fossero dimenticati del coronavirus”. Nel frattempo, la Gran Bretagna annunciava altri 363 decessi, portando il totale ufficiale a 35.704 morti.

Galleria fotografica
GB: il ritorno dei «covidiot» - immagine 1
GB: il ritorno dei «covidiot» - immagine 2
GB: il ritorno dei «covidiot» - immagine 3
GB: il ritorno dei «covidiot» - immagine 4
GB: il ritorno dei «covidiot» - immagine 5
Esteri
GB, torna la corsa alla carta igienica
GB, torna la corsa alla carta igienica
Il timore di un nuovo lockdown ha riproposto le stesse scene dello scorso marzo: code infinite davanti ai supermercati e scaffali vuoti. L’invito delle autorità alla calma non frena l’accaparramento
Gli enormi mal di testa di BoJo
Gli enormi mal di testa di BoJo
L’incubo del numero di infezioni in crescita, la poca voglia degli inglesi di ubbidire ancora, la Brexit da chiudere, la minaccia di un probabile lockdown, l’economia a pezzi: per il premier inglese si prepara un autunno infernale
GB, i curiosi casi dei boydguard sbadati
GB, i curiosi casi dei boydguard sbadati
Una guardia del corpo del ministro degli esteri Dominic Raab ha dimenticato la pistola sul sedile di un aereo. Pochi mesi fa, lo stesso aveva fatto un altro agente di scorta all’ex premier David Cameron. L’imbarazzo della polizia
Il ritorno dei Gilet Jaunes
Il ritorno dei Gilet Jaunes
Hanno sfilato lungo le strade di Parigi controllati da un mare di agenti: qualche tafferuglio bloccato dai lacrimogeni, e stessi slogan di mesi fa. Ma per le stampa francese è un ritorno sottotono
Il killer del sottomarino confessa l’omicidio
Il killer del sottomarino confessa l’omicidio
Peter Madsen, inventore di sottomarini tascabili, ha ammesso di aver ucciso e fatto a pezzi la giornalista Kim Wall. Si chiude con una confessione il “giallo del sottomarino” che da tre anni tiene banco in Danimarca
Il triste destino dei ponti di Londra
Il triste destino dei ponti di Londra
L’Hammersmith Bridge si sta sgretolando: è stato chiuso al traffico causando enormi problemi al traffico, ma non ci sono i fondi per ripararlo e neanche per un rattoppo. Ma non è l’unico ponte ad essere messo male
Parigi e Birmingham, sangue e dubbi
Parigi e Birmingham, sangue e dubbi
Mentre si fa sempre più strada l’ipotesi di scontri fra gang che hanno insanguinato il sabato sera della città inglese, a Parigi un uomo è stato accoltellato sui binari della Gare du Nord di Parigi
Germania, l’inspiegabile strage di una famiglia
Germania, l’inspiegabile strage di una famiglia
Una donna di 27 anni ha ucciso 5 dei suoi 6 figli tentando poi di togliersi la vita. Gli abitanti di Solingen raccontano di aver visto agenti in lacrime uscire dall’appartamento
GB, con la seconda ondata 85mila morti
GB, con la seconda ondata 85mila morti
È la peggiore delle previsioni fatte da uno studio governativo inglese realizzato da scienziati ed esperti. L’influenza stagionale potrebbe complicare l’individuazione di possibili contagi
Giovane mamma irlandese muore a Ibiza
Giovane mamma irlandese muore a Ibiza
Amy Connor, 23 anni, è stata trovata senza vita nel letto di un resort dove stava trascorrendo alcuni giorni di vacanza in compagnia della sorella e della cugina. Nelle scorse ore il commovente funerale