Rogo Grenfell Tower, 55 condannati a morte

| Un documentario riaccende accuse e polemiche sul devastante incendio del grattacielo londinese: alla maggior parte delle vittime fu detto di restare in casa

+ Miei preferiti
Sono scioccanti, i risultati di un’indagine che riguarda il devastante rogo della Grenfell Tower di Londra, il grattacielo andato a fuoco la notte del 14 giugno 2017. Secondo quanto risulterebbe dall’inchiesta, almeno 55 delle 72 persone uccise nel rogo era stato detto di rimanere nei loro appartamenti mentre l’incendio continuava ad avanzare.

Un documentario andato in onda su “Channel 4” ha scoperto un problema nelle comunicazioni tra gli operatori che ricevevano centinaia di chiamate di soccorso e la squadra dei pompieri che tentava di salvare vite umane. Lo speciale, intitolato “Grenfell: did the Fire Brigade fail?” (I Vigili del Fuoco hanno fallito?), ha anche rivelato che i pompieri non avevano l’addestramento necessario per evacuare l’edificio, evento che in presenza di una squadra addestrata avrebbe richiesto solo sette minuti. Un vigile del fuoco, che ha preferito mantenere l’anonimato, ha raccontato che Michael Dowden, il comandante delle squadre di soccorso intervenute la notte del 14 giugno 2017, non aveva neanche le giuste indicazioni. “C’è una linea di intervento che dice di considerare l'evacuazione di massa, non dice come farlo. E Michael Dowden non aveva gli strumenti per affrontare l’incendio, non aveva l’esperienza per dire cos’era giusto e cosa no”.

Il documentario ha anche evidenziato il dettaglio che quando le indicazioni di restare fermi è cambiata, verso le 2:30 del mattino, gli operatori che avevano ricevuto chiamate dai residenti non li hanno richiamati per avvisarli. Anche i vigili del fuoco hanno faticato a rispondere perché la linea attendista si basava sull’idea di riuscire contenere l’incendio in una parte dell’edificio.

Parlando nel corso della recente inchiesta pubblica, Dany Cotton, il Commissario per gli incendi di Londra, ha affermato che nessuno avrebbe potuto essere pronto ad un caso come quello della Grenfell Tower, in cui l’incendio si è propagato rapidamente da piano a piano.

Ma il documentario evidenzia che nel 2009 altre sei persone sono rimaste uccise nell’incendio di in un altro condominio, il “Lakanal House” di Camberwell, South London, quando il tentativo di contenete un incendio in una parte dell’edificio è fallito.

Un coroner ha evidenziato che il corpo dei vigili del fuoco dovrebbe riqualificare i comandanti degli incidenti, ma la risposta è stata che l’addestramento esistente era più che sufficiente.

L’anonimo pompiere ha concluso: “Tutti ripetevano che si trattava di un incendio senza precedenti. Ma credo che questo suggerisca che nessuno è responsabile”.

Un anno fa, Giannino Gottardi, padre di Marco, il 28enne morto insieme alla fidanzata Gloria Trevisan nell’incendio della Grenfell Tower, ha rivelato l’ultimo messaggio del figlio: “Dura otto secondi, diceva ‘Non riesco a capire perché cade la linea. Vi voglio bene a tutti e due, a te e alla mamma’. Ho allontanato mia moglie perché non lo sentisse: aveva capito di dover morire”.

Galleria fotografica
Rogo Grenfell Tower, 55 condannati a morte - immagine 1
Esteri
Animatore di feste per bambini condannato per stupro
Animatore di feste per bambini condannato per stupro
Fra i bambini dello Yorkshire “Bobby Brown” era una celebrità: richiestissimo, lavorava da anni a feste e compleanni. Ma una donna l’ha denunciato perché quando aveva 13 anni era stata violentata
Sanna Marin, la premier più giovane del mondo
Sanna Marin, la premier più giovane del mondo
Dovrebbe entrare in carica questa settimana una giovane 34enne entrata in politica per rendere la Finlandia un posto ancora migliore di quanto non lo sia già adesso
Coppia si toglie la vita in un AirBnB
Coppia si toglie la vita in un AirBnB
Avevano 28 e 24 anni, pare si fossero conosciuti sul web e deciso di farla finita insieme. Li hanno trovati senza vita in un alloggio di una località scozzese
Trump, confusione al vertice Nato
Trump, confusione al vertice Nato
Buckingham Palace alle prese con lo scottante “affaire Andrew”, la Casa Bianca con l’approvazione del rapporto dell’intelligence che preclude la stesura della messa in stato d’accusa. Tensioni anche con Macron
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit
Dopo aver pesantemente insultato Boris Johnson, il celebre attore da giorni è impegnato in un door to door per invitare i suoi concittadini al voto per scongiurare l’uscita dalla UE
Con la Brexit sarà più difficile viaggiare in UK
Con la Brexit sarà più difficile viaggiare in UK
Le nuove norme dettate dall’impaziente Boris Johnson, ormai certo di ottenere la maggioranza alle prossime elezioni che gli permetterà di concludere l’uscita dalla UE
Malta, il premier Muscat pronto alle dimissioni
Malta, il premier Muscat pronto alle dimissioni
Avrebbe voluto resistere altri 6-8 mesi, ma le pieghe dell’inchiesta sull’omicidio della giornalista hanno convinto il premier a fare un passo indietro
Toronto: arrestato il lanciatore di escrementi
Toronto: arrestato il lanciatore di escrementi
Da giorni aveva preso di mira gli studenti universitari: li avvicinava e dopo aver sorriso li investiva con gli escrementi che trasportava in un secchio
Le grandi manovre di Buckingham Palace
Le grandi manovre di Buckingham Palace
Allo scoccare del 95esimo compleanno, la regina Elisabetta sarebbe pronta a nominare Charles “Principe Reggente”: un’abdicazione a metà, visto che lei resterebbe comunque la sovrana
Pilota muore in volo, l’aereo costretto ad un atterraggio di emergenza
Pilota muore in volo, l’aereo costretto ad un atterraggio di emergenza
È successo in Russia, a bordo di un volo dell’Aeroflot partito da Mosca: il rientro a terra pochi minuti dopo il decollo per consentire le cure, ma per il pilota non e’era più nulla da fare