Rogo Grenfell Tower, 55 condannati a morte

| Un documentario riaccende accuse e polemiche sul devastante incendio del grattacielo londinese: alla maggior parte delle vittime fu detto di restare in casa

+ Miei preferiti
Sono scioccanti, i risultati di un’indagine che riguarda il devastante rogo della Grenfell Tower di Londra, il grattacielo andato a fuoco la notte del 14 giugno 2017. Secondo quanto risulterebbe dall’inchiesta, almeno 55 delle 72 persone uccise nel rogo era stato detto di rimanere nei loro appartamenti mentre l’incendio continuava ad avanzare.

Un documentario andato in onda su “Channel 4” ha scoperto un problema nelle comunicazioni tra gli operatori che ricevevano centinaia di chiamate di soccorso e la squadra dei pompieri che tentava di salvare vite umane. Lo speciale, intitolato “Grenfell: did the Fire Brigade fail?” (I Vigili del Fuoco hanno fallito?), ha anche rivelato che i pompieri non avevano l’addestramento necessario per evacuare l’edificio, evento che in presenza di una squadra addestrata avrebbe richiesto solo sette minuti. Un vigile del fuoco, che ha preferito mantenere l’anonimato, ha raccontato che Michael Dowden, il comandante delle squadre di soccorso intervenute la notte del 14 giugno 2017, non aveva neanche le giuste indicazioni. “C’è una linea di intervento che dice di considerare l'evacuazione di massa, non dice come farlo. E Michael Dowden non aveva gli strumenti per affrontare l’incendio, non aveva l’esperienza per dire cos’era giusto e cosa no”.

Il documentario ha anche evidenziato il dettaglio che quando le indicazioni di restare fermi è cambiata, verso le 2:30 del mattino, gli operatori che avevano ricevuto chiamate dai residenti non li hanno richiamati per avvisarli. Anche i vigili del fuoco hanno faticato a rispondere perché la linea attendista si basava sull’idea di riuscire contenere l’incendio in una parte dell’edificio.

Parlando nel corso della recente inchiesta pubblica, Dany Cotton, il Commissario per gli incendi di Londra, ha affermato che nessuno avrebbe potuto essere pronto ad un caso come quello della Grenfell Tower, in cui l’incendio si è propagato rapidamente da piano a piano.

Ma il documentario evidenzia che nel 2009 altre sei persone sono rimaste uccise nell’incendio di in un altro condominio, il “Lakanal House” di Camberwell, South London, quando il tentativo di contenete un incendio in una parte dell’edificio è fallito.

Un coroner ha evidenziato che il corpo dei vigili del fuoco dovrebbe riqualificare i comandanti degli incidenti, ma la risposta è stata che l’addestramento esistente era più che sufficiente.

L’anonimo pompiere ha concluso: “Tutti ripetevano che si trattava di un incendio senza precedenti. Ma credo che questo suggerisca che nessuno è responsabile”.

Un anno fa, Giannino Gottardi, padre di Marco, il 28enne morto insieme alla fidanzata Gloria Trevisan nell’incendio della Grenfell Tower, ha rivelato l’ultimo messaggio del figlio: “Dura otto secondi, diceva ‘Non riesco a capire perché cade la linea. Vi voglio bene a tutti e due, a te e alla mamma’. Ho allontanato mia moglie perché non lo sentisse: aveva capito di dover morire”.

Galleria fotografica
Rogo Grenfell Tower, 55 condannati a morte - immagine 1
Esteri
Un minuto di troppo per il volo SK4700
Un minuto di troppo per il volo SK4700
Partito da Nizza, è atterrato a Oslo poco prima che scattasse l’obbligo della quarantena per chi proviene dall’estero. Ma per le autorità i passeggeri devono farla comunque
GB, le bollette dei Vip
GB, le bollette dei Vip
Un sito ha scandagliato le bollette di luce e gas di celebrità inglesi o con residenza nel Regno Unito. Al primo posto svetta la Regina, seguita a ruota da Elton John
Accusate di omicidio le sorelle che uccisero il padre per autodifesa
Accusate di omicidio le sorelle che uccisero il padre per autodifesa
Con una clamorosa inversione di tendenza, poco prima dell’inizio del processo per la morte violenta di Mikhail Khachaturyan, i giudici hanno scelto di non considerare la legittima difesa, tra le proteste dell’opinione pubblica russa
Il governo inglese finanzia un sito porno
Il governo inglese finanzia un sito porno
La società Killing Kittens, specializzata nei sex-party soprattutto lesbo, è entrata fra le 800 aziende che hanno ricevuto una sovvenzione per la crisi dovuta alla pandemia
GB: ex concorrente di X Factor condannato per stupro
GB: ex concorrente di X Factor condannato per stupro
Da più di vent’anni, Philip Blackwell di giorno era un tranquillo appassionato di musica, mentre di notte si trasformava in uno stupratore seriale
Condannato un ex militare delle SS
Condannato un ex militare delle SS
A 93 anni, è stato ritenuto colpevole di oltre 5.000 capi d’imputazione. Viveva ad Amburgo con la famiglia e il suo nome è saltato fuori per caso. Rappresenta uno degli ultimi processi della storia contro i criminali nazisti
Ferito il testimone chiave dell’omicidio di Caruana Galizia
Ferito il testimone chiave dell’omicidio di Caruana Galizia
Secondo i rilievi della polizia, l’ex autista considerato l’intermediario fra il mandante e i killer della reporter maltese, avrebbe tentato il suicidio poche ore prima di ricomparire in tribunale
Amsterdam, la rivoluzione del quartiere a luci rosse
Amsterdam, la rivoluzione del quartiere a luci rosse
Dopo i silenzi del lockdown, i residenti chiedono un giro di vite al caos perenne che pesa sull’antico De Wallen. Ma le prostitute si oppongono alla creazione di un “hotel del sesso”
Spagna, bloccato il derby "Sani contro Infetti"
Spagna, bloccato il derby "Sani contro Infetti"
L’incredibile vicenda è accaduta a Pamplona, in Spagna, su idea di un giovane di 23 anni, denunciato e multato dalle autorità
Suicida una campionessa di pattinaggio
Suicida una campionessa di pattinaggio
Ekaterina Alexandrovskaya, 20 anni, si è lanciata dalla finestra. Su un foglietto ha lasciato scritta una sola parola