Harry & Meghan, tutto da rifare

| La regina Elisabetta ha negato alla coppia di fuggitivi l’autorizzazione a utilizzare il marchio “Sussex Royal”, già depositato e stampato su centinaia di articoli pronti ad entrare in commercio

+ Miei preferiti
Elisabetta non scherza affatto, e quando si tratta di salvaguardare la monarchia, di cui è custode e guardiana, non c’è parentela che tenga. Dopo lunghe discussioni interne a Buckingham Palace, la Regina ha deciso di vietare al nipote Harry e sua moglie Meghan il marchio “Sussex Royal”.

Una notizia che sembra di cronaca spicciola, ma che in realtà mette nei guai l’ex coppia reale, che ha immolato decine di migliaia di sterline per progettare, depositare e soprattutto sperare di vendere a caro prezzo il loro status di reali. Una fonte anonima ha confidato al Daily Mail: “Per molti versi era inevitabile, data la loro decisione di dimettersi, ma dev’essere sicuramente un duro colpo per la coppia, visto che hanno investito tutto nel marchio Sussex Royal”.

Il piano originale dei Sussex, che avrebbe dovuto permettere loro di diventare figure ibride, per metà impegnati nelle funzioni reali e per metà liberi di agire come meglio avrebbero creduto, non aveva alcuna speranza di funzionare: cose simili, a Buckingham Palace non si sono mai viste. O si è dentro o si è fuori, da secoli. “Se non sono impegnati nei compiti ufficiali e stanno cercando opportunità commerciali, non possono semplicemente essere autorizzati a spacciarsi come reali”.

La coppia si trova nella necessità di affrontare il difficile “rebranding” del sito web e della loro organizzazione benefica, “Sussex Royal, The Foundation of the Duke and Duchess of Sussex”. H&M si erano impegnati a mettere il logo del Sussex Royal su una serie di articoli da commercializzare, dalle matite alle calze, previsti dal prossimo mese di giugno, uno dei primi passi del processo di diventare “finanziariamente indipendenti”. Hanno anche lanciato un nuovo sito web, che è andato online in contemporanea con la loro dichiarazione di voler fare un passo indietro.

La Regina ha chiarito di non poter accettare che qualcuno possa trarre profitto dalla posizione reale senza esserlo di fatto. Proprio l’uso dell’aggettivo “royal” era stato un nodo cardine delle trattative per la “Megxit” fra Harry e gli impettiti funzionari di Buckingham Palace, a cui certi colpi di testa non vanno giù. A marcare le distanze fra la Royal Family ed H&M, sempre più profonde, il recente licenziamento dei 15 membri del loro personale di corte, segnale che dimostra l’idea di non voler tornare mai più a vivere in Gran Bretagna.

Galleria fotografica
Harry & Meghan, tutto da rifare - immagine 1
Harry & Meghan, tutto da rifare - immagine 2
Esteri
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
È successo lo scorso gennaio: Ayesha Basharat stava radunando gli effetti personali di un paziente appena morto per Covid e ha usato la sua carta di credito per comprare bibite e snack
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
L’ex braccio destro del premier si prepara a deporre davanti alla commissione che indaga sulla gestione della pandemia da parte del governo. E promette di far saltare in aria Downing Street
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
Il via libera a viaggi e spostamenti si scontra con un sistema di classificazione dei paesi a semaforo: quelli che rappresentano le mete turistiche tradizionali sono tutti in giallo, quindi sconsigliati
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Un ex militare armato è scomparso dopo aver giurato di voler uccidere un noto virologo belga. Sulle sue tracce più di 400 agenti e il timore che voglia scatenare “una piccola guerra”
È morto il «Mostro delle Ardenne»
È morto il «Mostro delle Ardenne»
Michel Fourtinet, serial kliller francese accusato di aver ucciso 9 ragazzine e dell’omicidio di altre 10 persone, on la complicità della moglie, è morto in carcere a 79 anni
La Scozia pretende un secondo referendum
La Scozia pretende un secondo referendum
La vittoria dei nazionalisti alle elezioni riaccende il sogno dell’indipendenza. Ma Johnson non vuole saperne
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente