Harry rompe il silenzio

| Il duca di Sussex racconta la propria versione del divorzio dell’anno nel corso di un evento benefico: “Il Regno Unito è casa mia, e questo non cambierà mai”

+ Miei preferiti
Principe lo è ancora, duca anche, ma Harry - non più Sua Altezza Reale - è “rammaricato” per come si sia conclusa la decisione sua e di Meghan di allontanarsi dalla vita di corte. Per la prima volta, dopo scoop, pareri di esperti e supposizioni giornalistiche, il giovane Windsor ha preso la parola e parlato pubblicamente del clamoroso caso che è riuscito a mettere da parte la Brexit. L’ha fatto parlando nel corso di un evento della “Sentebale”, l’associazione fondata nel 2006 con il principe del Lesotho per dare un seguito alla missione di sua madre Diana nel portare aiuto ai malati di Aids.

“Il Regno Unito è casa mia e il posto che amo di più: questo non cambierà mai. La decisione che ho preso per me e mia moglie di fare un passo indietro non è stata semplice. È la conclusione di tanti mesi di discorsi, dopo anni di sfide. So di non aver sempre fatto bene, ma non c’era davvero nessun’altra opzione. La nostra speranza era di continuare a servire la Regina, il Commonwealth e le mie associazioni militari, ma senza finanziamenti pubblici. Purtroppo non è stato possibile”.

All’inizio di questo mese, la coppia ha annunciato che si sarebbe ritirata dai ruoli di membri anziani della famiglia reale, dividendo il proprio tempo tra il Regno Unito e il Nord America, lavorando per essere indipendenti finanziariamente.

Secondo l’accordo annunciato sabato, Harry e Meghan restituiranno anche 2,4 milioni di sterline ai contribuenti britannici, denaro utilizzato per ristrutturare la loro residenza nella tenuta di Windsor, il Frogmore Cottage.

“Ho accettato tutto questo, ben sapendo che non cambia chi sono o il mio impegna. Ma spero che questo vi aiuti a capire a cosa si è giunti arrivare al passo indietro della mia famiglia da tutto ciò che è stata la mia vita finora, per fare un passo avanti in quella che spero possa essere una vita più serena. È stato e continua ad essere un grande onore servire il mio Paese e la Regina. Ma quando ho perso mia madre, 23 anni fa, ho capito che i media sono una forza potente, e la mia speranza è che un giorno il nostro sostegno possa esserlo ancora di più. Avrò sempre il massimo rispetto per mia nonna, il mio comandante in capo, e sono incredibilmente grato a lei e al resto della mia famiglia per il sostegno che hanno mostrato a me e Meghan negli ultimi mesi”.

Sulla vicenda, per i sudditi resta ancora da chiarire chi si accollerà le spese della loro sicurezza, anche se l’ipotesi che si fa strada con più insistenza è che a pagarla sia Carlo, padre il Harry, almeno in un primo periodo, fin quando H&M non troveranno il modo di essere indipendenti.

Esteri
Londra, polemiche per la tassa sugli abbracci
Londra, polemiche per la tassa sugli abbracci
Sarà introdotta prima a Gatwick e poco a Heathrow una tariffa di 5 sterline per 10 minuti di sosta veloce. La tassa prende il posto del “Kiss and Fly” gratuito, e fioccano le polemiche
GB: la principessa Latifa chiede di riaprire il caso della sorella
GB: la principessa Latifa chiede di riaprire il caso della sorella
Quasi vent’anni prima della sua fuga, la principessa Shamsa aveva tentato la stessa cosa: fu rapita a Cambridge e riportata a Dubai. Ha vissuto anni in galera ed è ormai ridotta ad “uno zombie”
GB: la road map per l’uscita dall’incubo pandemia
GB: la road map per l’uscita dall’incubo pandemia
Il premier Boris Johnson ha anticipato il piano messo a punto per la graduale riapertura di attività e socialità nel Regno Unito
Elisabetta, l’ultima sovrana del Regno Unito
Elisabetta, l’ultima sovrana del Regno Unito
Sono in molti, a chiedersi se dopo la regina più amata di sempre non sarebbe più giusto ripensarsi come repubblica. Per gli esperti il dubbio quel giorno sarà inevitabile, a meno di non dare una nuova immagine più “light”
Francia, lo scandalo degli incesti
Francia, lo scandalo degli incesti
Un libro shock svela le violenze subite all’interno di una famiglia di intellettuali, ben nota negli ambienti della Riva Gauche. La pubblicazione ha scatenato l’hashtag #MeTooIncest, che ha portato alla luce migliaia di casi
«Inglesi, scordatevi le vacanze all’estero»
«Inglesi, scordatevi le vacanze all’estero»
Il governo del Regno Unito avverte: non correte a prenotare vacanze all’estero, è assai difficile che potrete farle. Nuova stretta sui documenti necessari per l’ingresso nel Paese, specie per i paesi nella “lista rossa”
Elisabetta e le leggi «ad personam»
Elisabetta e le leggi «ad personam»
Un’inchiesta giornalistica, con tanto di documenti scritti, svela che negli anni 70 gli avvocati della regina avrebbero fatto pressioni per escludere i sovrani dalla norma sulla trasparenza finanziaria
Navalny condannato, la Russia tenta di soffocare il dissenso
Navalny condannato, la Russia tenta di soffocare il dissenso
In una lunga dichiarazione dopo la lettura della sentenza, il dissidente russo chiede ai suoi concittadini di non arrendersi: “Il piccolo ladro chiuso nel suo bunker non può rinchiudere milioni di persone”
La cannabis factory nel cuore di Londra
La cannabis factory nel cuore di Londra
Grazie a diverse segnalazioni, la polizia ha scoperto una serra con più di 800 piantine in un seminterrato del distretto finanziario della capitale inglese
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Nell’accordo stipulato fra Londra e Bruxelles non c’è traccia ai viaggi senza visto concessi agli artisti. Senza quello, dicono 100 celebri firmatari, organizzare tournée europee sarà difficile