Harry rompe il silenzio

| Il duca di Sussex racconta la propria versione del divorzio dell’anno nel corso di un evento benefico: “Il Regno Unito è casa mia, e questo non cambierà mai”

+ Miei preferiti
Principe lo è ancora, duca anche, ma Harry - non più Sua Altezza Reale - è “rammaricato” per come si sia conclusa la decisione sua e di Meghan di allontanarsi dalla vita di corte. Per la prima volta, dopo scoop, pareri di esperti e supposizioni giornalistiche, il giovane Windsor ha preso la parola e parlato pubblicamente del clamoroso caso che è riuscito a mettere da parte la Brexit. L’ha fatto parlando nel corso di un evento della “Sentebale”, l’associazione fondata nel 2006 con il principe del Lesotho per dare un seguito alla missione di sua madre Diana nel portare aiuto ai malati di Aids.

“Il Regno Unito è casa mia e il posto che amo di più: questo non cambierà mai. La decisione che ho preso per me e mia moglie di fare un passo indietro non è stata semplice. È la conclusione di tanti mesi di discorsi, dopo anni di sfide. So di non aver sempre fatto bene, ma non c’era davvero nessun’altra opzione. La nostra speranza era di continuare a servire la Regina, il Commonwealth e le mie associazioni militari, ma senza finanziamenti pubblici. Purtroppo non è stato possibile”.

All’inizio di questo mese, la coppia ha annunciato che si sarebbe ritirata dai ruoli di membri anziani della famiglia reale, dividendo il proprio tempo tra il Regno Unito e il Nord America, lavorando per essere indipendenti finanziariamente.

Secondo l’accordo annunciato sabato, Harry e Meghan restituiranno anche 2,4 milioni di sterline ai contribuenti britannici, denaro utilizzato per ristrutturare la loro residenza nella tenuta di Windsor, il Frogmore Cottage.

“Ho accettato tutto questo, ben sapendo che non cambia chi sono o il mio impegna. Ma spero che questo vi aiuti a capire a cosa si è giunti arrivare al passo indietro della mia famiglia da tutto ciò che è stata la mia vita finora, per fare un passo avanti in quella che spero possa essere una vita più serena. È stato e continua ad essere un grande onore servire il mio Paese e la Regina. Ma quando ho perso mia madre, 23 anni fa, ho capito che i media sono una forza potente, e la mia speranza è che un giorno il nostro sostegno possa esserlo ancora di più. Avrò sempre il massimo rispetto per mia nonna, il mio comandante in capo, e sono incredibilmente grato a lei e al resto della mia famiglia per il sostegno che hanno mostrato a me e Meghan negli ultimi mesi”.

Sulla vicenda, per i sudditi resta ancora da chiarire chi si accollerà le spese della loro sicurezza, anche se l’ipotesi che si fa strada con più insistenza è che a pagarla sia Carlo, padre il Harry, almeno in un primo periodo, fin quando H&M non troveranno il modo di essere indipendenti.

Esteri
Il CEO di Ryanair accusato di razzismo e islamofobia
Il CEO di Ryanair accusato di razzismo e islamofobia
Il variopinto Michael O’Leary, non nuovo ad uscite spettacolari e spesso sconvenienti, suggerisce controlli serrati contro i musulmani che viaggiano da soli: se il pericolo arriva da loro, è lì che bisogna agire
Harry & Meghan, tutto da rifare
Harry & Meghan, tutto da rifare
La regina Elisabetta ha negato alla coppia di fuggitivi l’autorizzazione a utilizzare il marchio “Sussex Royal”, già depositato e stampato su centinaia di articoli pronti ad entrare in commercio
La Francia scopre “la truffa Le Drian”
La Francia scopre “la truffa Le Drian”
Fra il 2015 e l’anno successivo, una banda di abili truffatori ha sottratto 80 milioni di euro a imprenditori fingendo di essere il ministro degli esteri francese: il denaro sarebbe servito per liberare ostaggi nelle mani dei terroristi
Lo scandalo Griveaux sulle comunali di Parigi
Lo scandalo Griveaux sulle comunali di Parigi
Il candidato di “En Marche”, fedelissimo di Macron, travolto dalla pubblicazioni di messaggi e video intimi con un’amante. Inevitabili le sue dimissioni
Abusava di donne malate di cancro
Abusava di donne malate di cancro
Manish Shah, medico londinese, condannato a 3 ergastoli: avrebbe abusato e maltrattato 23 donne affette da tumore
Schumacher, il giallo delle foto rubate
Schumacher, il giallo delle foto rubate
Un tabloid inglese denuncia di aver ricevuto l’offerta di un “pacchetto di immagini” che ritraggono Schumy nel letto della sua residenza di Ginevra. La moglie Corinna ha allertato avvocati e forze dell’ordine per bloccare la diffusione
Andrea non avrà più agenti a proteggerlo
Andrea non avrà più agenti a proteggerlo
La polemica sui costi della sicurezza di Harry e Meghan ha coinvolto anche il duca di York: secondo alcune fonti vicine a Scotland Yard, “spendere tanti soldi per qualcuno che non ha più ruoli pubblici è immorale”
I Sussex in Canada? E chi li vuole?
I Sussex in Canada? E chi li vuole?
Nel paese nordamericano infiamma il dibattito: Harry e Meghan non pensino di arrivare qui e sentirsi reali perché non lo sono. E non da ultimo, chi pagherà l’apparato di cui si circondano, valutato in 10 milioni di dollari ogni anno?
Yamaha: non nascondetevi nelle custodie
Yamaha: non nascondetevi nelle custodie
Dopo il clamore della rocambolesca fuga di Carlo Ghosn, il colosso giapponese di strumenti e attrezzature musicali avvisa: non provateci, è molto pericoloso
Il villaggio dove apparivano i soldi
Il villaggio dove apparivano i soldi
Per anni, decine di abitanti di un piccolo centro inglese hanno ritrovato per strada mazzette da 2.000 sterline, riconsegnandole tutte alla polizia. Ma ora, il mistero è stato svelato…