Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit

| Dopo aver pesantemente insultato Boris Johnson, il celebre attore da giorni è impegnato in un door to door per invitare i suoi concittadini al voto per scongiurare l’uscita dalla UE

+ Miei preferiti
Non è che capiti tutti i giorni di guardare dallo spioncino della porta di casa per capire chi ha suonato, e dall’altra parte trovarsi Hugh Grant. Invece capita in questi giorni a Londra, più precisamente per le strade di Finchley, sobborgo residenziale a nord della capitale inglese, ad una decina di km da Charing Cross. Hugh, elegante e compitissimo come sempre, si presenta con il suo celebre sorriso, stringe le mani alla gente incredula e poi spiega perché ha sentito il bisogno di scendere in strada e impegnarsi in un porta a porta che non ha precedenti. Per l’ex protagonista di “Quattro matrimoni e un funerale”, le ormai prossime elezioni del 12 dicembre sono un passaggio fondamentale nella storia del Regno Unito, perché in un modo o nell’altro significheranno accelerare o fermare per sempre la Brexit, il tortuoso tentativo di uscire dalla UE che va avanti da tre anni tormentati, cavalcato a piene mani dal premier Boris Johnson, personaggio verso cui Hugh non ha mai nascosto di nutrire un’avversione viscerale. Ad accompagnarlo nel tour quotidiano Luciana Berger, candidata dei Liberal Democratici, partito pienamente d’accordo con l’idea di restare in Europa.

A 59 anni, con il volto un po’ segnato dal tempo e meno presente al cinema di quanto lo fosse anni fa, Hugh è comunque ancora amatissimo, e ai suoi concittadini spiega di aver scelto l’impegno in prima persona perché “sondaggio dopo sondaggio il Regno Unito ha capito di aver cambiato idea sulla Brexit, e a questo punto la responsabilità ricade sui cittadini”.

Già lo scorso agosto, Hugh Grant era uscito allo scoperto bollando Boris Johnson come un “un pupazzo di gomma da vasca da bagno troppo pubblicizzato”, lanciando poi un tweet di fuoco in cui affermava: “Non ti lascerò fottere il futuro dei miei figli, farò tutto quello che posso per non lasciarti distruggere le libertà che mio nonno ha difeso combattendo in due guerre mondiali. Alla Gran Bretagna fate schifo, tu e la tua piccola banda di capetti autocompiaciuti”.

Galleria fotografica
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit - immagine 1
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit - immagine 2
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit - immagine 3
Esteri
Coppia si toglie la vita in un AirBnB
Coppia si toglie la vita in un AirBnB
Avevano 28 e 24 anni, pare si fossero conosciuti sul web e deciso di farla finita insieme. Li hanno trovati senza vita in un alloggio di una località scozzese
Trump, confusione al vertice Nato
Trump, confusione al vertice Nato
Buckingham Palace alle prese con lo scottante “affaire Andrew”, la Casa Bianca con l’approvazione del rapporto dell’intelligence che preclude la stesura della messa in stato d’accusa. Tensioni anche con Macron
Con la Brexit sarà più difficile viaggiare in UK
Con la Brexit sarà più difficile viaggiare in UK
Le nuove norme dettate dall’impaziente Boris Johnson, ormai certo di ottenere la maggioranza alle prossime elezioni che gli permetterà di concludere l’uscita dalla UE
Malta, il premier Muscat pronto alle dimissioni
Malta, il premier Muscat pronto alle dimissioni
Avrebbe voluto resistere altri 6-8 mesi, ma le pieghe dell’inchiesta sull’omicidio della giornalista hanno convinto il premier a fare un passo indietro
Toronto: arrestato il lanciatore di escrementi
Toronto: arrestato il lanciatore di escrementi
Da giorni aveva preso di mira gli studenti universitari: li avvicinava e dopo aver sorriso li investiva con gli escrementi che trasportava in un secchio
Le grandi manovre di Buckingham Palace
Le grandi manovre di Buckingham Palace
Allo scoccare del 95esimo compleanno, la regina Elisabetta sarebbe pronta a nominare Charles “Principe Reggente”: un’abdicazione a metà, visto che lei resterebbe comunque la sovrana
Pilota muore in volo, l’aereo costretto ad un atterraggio di emergenza
Pilota muore in volo, l’aereo costretto ad un atterraggio di emergenza
È successo in Russia, a bordo di un volo dell’Aeroflot partito da Mosca: il rientro a terra pochi minuti dopo il decollo per consentire le cure, ma per il pilota non e’era più nulla da fare
Clamoroso furto al Castello di Dresda
Clamoroso furto al Castello di Dresda
I ladri hanno manomesso il sistema di allarma agendo indisturbati: rubati pietre e preziosi per un valore che secondo i media potrebbe superare il miliardo di euro
L’assedio di Malta
L’assedio di Malta
Il premier Muscat sotto pressione per le accuse piovute sul suo governo e per alcune decisioni che sono apparse come un esempio di preoccupante pressapochismo. Se non peggio
Nuova Zelanda, condannato l’uomo che ha ucciso Grace
Nuova Zelanda, condannato l’uomo che ha ucciso Grace
La giuria ha ritenuto colpevole di omicidio e vilipendio di cadavere un uomo neozelandese che un anno fa uccise una 22enne inglese nascondendo il cadavere in una valigia