Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit

| Dopo aver pesantemente insultato Boris Johnson, il celebre attore da giorni è impegnato in un door to door per invitare i suoi concittadini al voto per scongiurare l’uscita dalla UE

+ Miei preferiti
Non è che capiti tutti i giorni di guardare dallo spioncino della porta di casa per capire chi ha suonato, e dall’altra parte trovarsi Hugh Grant. Invece capita in questi giorni a Londra, più precisamente per le strade di Finchley, sobborgo residenziale a nord della capitale inglese, ad una decina di km da Charing Cross. Hugh, elegante e compitissimo come sempre, si presenta con il suo celebre sorriso, stringe le mani alla gente incredula e poi spiega perché ha sentito il bisogno di scendere in strada e impegnarsi in un porta a porta che non ha precedenti. Per l’ex protagonista di “Quattro matrimoni e un funerale”, le ormai prossime elezioni del 12 dicembre sono un passaggio fondamentale nella storia del Regno Unito, perché in un modo o nell’altro significheranno accelerare o fermare per sempre la Brexit, il tortuoso tentativo di uscire dalla UE che va avanti da tre anni tormentati, cavalcato a piene mani dal premier Boris Johnson, personaggio verso cui Hugh non ha mai nascosto di nutrire un’avversione viscerale. Ad accompagnarlo nel tour quotidiano Luciana Berger, candidata dei Liberal Democratici, partito pienamente d’accordo con l’idea di restare in Europa.

A 59 anni, con il volto un po’ segnato dal tempo e meno presente al cinema di quanto lo fosse anni fa, Hugh è comunque ancora amatissimo, e ai suoi concittadini spiega di aver scelto l’impegno in prima persona perché “sondaggio dopo sondaggio il Regno Unito ha capito di aver cambiato idea sulla Brexit, e a questo punto la responsabilità ricade sui cittadini”.

Già lo scorso agosto, Hugh Grant era uscito allo scoperto bollando Boris Johnson come un “un pupazzo di gomma da vasca da bagno troppo pubblicizzato”, lanciando poi un tweet di fuoco in cui affermava: “Non ti lascerò fottere il futuro dei miei figli, farò tutto quello che posso per non lasciarti distruggere le libertà che mio nonno ha difeso combattendo in due guerre mondiali. Alla Gran Bretagna fate schifo, tu e la tua piccola banda di capetti autocompiaciuti”.

Galleria fotografica
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit - immagine 1
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit - immagine 2
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit - immagine 3
Esteri
Niente galera
per l’erede della «Red Bull»
Niente galera<br>per l’erede della «Red Bull»
Vorayuth Yoovidhya assolto da ogni accusa per aver investito e ucciso un agente di polizia nel 2012. Le proteste dei thailandesi di fronte ad un abuso di potere e ricchezza
Un minuto di troppo per il volo SK4700
Un minuto di troppo per il volo SK4700
Partito da Nizza, è atterrato a Oslo poco prima che scattasse l’obbligo della quarantena per chi proviene dall’estero. Ma per le autorità i passeggeri devono farla comunque
GB, le bollette dei Vip
GB, le bollette dei Vip
Un sito ha scandagliato le bollette di luce e gas di celebrità inglesi o con residenza nel Regno Unito. Al primo posto svetta la Regina, seguita a ruota da Elton John
Accusate di omicidio le sorelle che uccisero il padre per autodifesa
Accusate di omicidio le sorelle che uccisero il padre per autodifesa
Con una clamorosa inversione di tendenza, poco prima dell’inizio del processo per la morte violenta di Mikhail Khachaturyan, i giudici hanno scelto di non considerare la legittima difesa, tra le proteste dell’opinione pubblica russa
Il governo inglese finanzia un sito porno
Il governo inglese finanzia un sito porno
La società Killing Kittens, specializzata nei sex-party soprattutto lesbo, è entrata fra le 800 aziende che hanno ricevuto una sovvenzione per la crisi dovuta alla pandemia
GB: ex concorrente di X Factor condannato per stupro
GB: ex concorrente di X Factor condannato per stupro
Da più di vent’anni, Philip Blackwell di giorno era un tranquillo appassionato di musica, mentre di notte si trasformava in uno stupratore seriale
Condannato un ex militare delle SS
Condannato un ex militare delle SS
A 93 anni, è stato ritenuto colpevole di oltre 5.000 capi d’imputazione. Viveva ad Amburgo con la famiglia e il suo nome è saltato fuori per caso. Rappresenta uno degli ultimi processi della storia contro i criminali nazisti
Ferito il testimone chiave dell’omicidio di Caruana Galizia
Ferito il testimone chiave dell’omicidio di Caruana Galizia
Secondo i rilievi della polizia, l’ex autista considerato l’intermediario fra il mandante e i killer della reporter maltese, avrebbe tentato il suicidio poche ore prima di ricomparire in tribunale
Amsterdam, la rivoluzione del quartiere a luci rosse
Amsterdam, la rivoluzione del quartiere a luci rosse
Dopo i silenzi del lockdown, i residenti chiedono un giro di vite al caos perenne che pesa sull’antico De Wallen. Ma le prostitute si oppongono alla creazione di un “hotel del sesso”
Spagna, bloccato il derby "Sani contro Infetti"
Spagna, bloccato il derby "Sani contro Infetti"
L’incredibile vicenda è accaduta a Pamplona, in Spagna, su idea di un giovane di 23 anni, denunciato e multato dalle autorità