I figli del silenzio

| Migliaia di bambini nati da rapporti fra sacerdoti, suore e donne laiche, educati nel silenzio, mai riconosciuti, costretti a vivere a metà. Ora qualcosa si muove: il 13 giugno in 50 incontreranno i vescovi francesi per parlarne

+ Miei preferiti
Numeri precisi non ne esistono, ma si parla di migliaia: sono i figli dei preti, li chiamano così, bambini nati da rapporti a volte consenzienti e altri no. Quante siano state le gravidanze interrotte non è dato saperlo, ma in tantissimi sono nati comunque, dimenticati e nascosti perché peccati che diventati carne e sangue. Da decenni su questo mistero indagano in tanti: li rintracciano, li fanno parlare, raccontano le vite di chi è nato ma non ha mai avuto il diritto di chiamare qualcuno mamma e papà. Lo avevano fatto i segugi di “Spotlight”, le truppe d’assalto del “Boston Globe”, con un’inchiesta che aveva fatto scalpore.

E qualcosa, nel tempo, si è rotta nell'impenetrabile cortina di silenzio: aveva iniziato la conferenza episcopale irlandese, ma anche il Vaticano pare avesse aperto uno spiraglio, emanando segretamente una linea guida per i casi dei figli avuti da preti e suore. Meglio ancora hanno fatto di recente in Francia, dove l’associazione “Les Enfants du Silence”, qualche mese fa è riuscita a portare tre giovani, la cui esistenza è stata negata per lungo tempo, davanti ai Vescovi di Parigi. Anne-Marie Jarzac, 67 anni, figlia di un prete e una suora, non è riuscita a nascondere l’emozione: “Penso a tutti quei ragazzi che tentato disperatamente di sapere chi era il loro padre”.

Una sorta di anteprima allo storico incontro previsto il prossimo 13 giugno, quando una cinquantina di figli del peccato incontreranno le alte gerarchie ecclesiastiche francesi. L’annuncio è stato confermato da Olivier Ribadeau-Dumas, segretario generale della Conferenza dei Vescovi di Francia, e ripreso dai media con grande risalto, perché si tratta di un passo di portata epocale verso una verità nascosta per troppo tempo. I giovani racconteranno le loro storie, ma sarà anche un momento per la Chiesa per capire in che direzione muoversi, individuando una linea comune per coloro che hanno avuto figli durante il sacerdozio e per riconoscere alla luce del sole i diritti di chi è nato da una colpa. Sullo sfondo, la questione del celibato, che da millenni fa discutere ma su cui il Vaticano – come ribadito da Papa Francesco – non sembra avere alcuna intenzione di cedere.

Esteri
Diagnosi sbagliata, le tolgono i seni per niente
Diagnosi sbagliata, le tolgono i seni per niente
Sarah Boyle è stata sottoposta a mastectomia bilaterale dopo che i medici le hanno diagnosticato una forma aggressiva di tumore. Un anno dopo l’ospedale si rende conto dell’errore
Si dimette il ministro dello scandalo dell’aragosta
Si dimette il ministro dello scandalo dell’aragosta
È stato ribattezzato così dai giornali francesi: ha come epicentro il ministro dell’ambiente François de Rugy, accusato di aver offerto cene a base di aragoste e champagne
Francia multata per Salah Abdeslam
Francia multata per Salah Abdeslam
L’unico terrorista sopravvissuto alla strage di Parigi del 13 novembre 2015, ha vinto una causa legata alle modalità della sua detenzione: lo Stato condannato a risarcirlo con 500 euro
Vincent sta morendo
Vincent sta morendo
I genitori ammettono che non ci sono più speranze per l’ex infermiere francese di 42 anni, da 10 in stato vegetativo: idratazione e nutrizione sono stati interrotti il 2 luglio. Denunciato per “assassinio” il primario del reparto
Jamie Oliver cambia casa
Jamie Oliver cambia casa
A meno di due mesi dal clamoroso crack finanziario che ha decretato la fine dell’impero gastronomico, lo chef inglese si trasferisce in una tenuta principesca costata 6 milioni di sterline. Una scelta che non è piaciuta
I passatempi delle guardie dei tesori inglesi
I passatempi delle guardie dei tesori inglesi
Una foto, diventata virale, mostra una delle guardie che sorvegliano i gioielli della corona alla Tower of London, mentre guarda un video porno invece dei monitor
Tre feriti alla corsa dei tori di Pamplona
Tre feriti alla corsa dei tori di Pamplona
Nel primo giorno della celebre festa amata da Hemigway, tre persone sono state ricoverate in gravi condizioni in ospedale. Lo scorso anno il bilancio è stato di 42 feriti
Lo scandalo dei “Washington Files”
Lo scandalo dei “Washington Files”
Imbarazzo a Downing Street dopo la pubblicazione di messaggi e informative segrete, inviate dal diplomatico al governo. Definizioni impietose su tutto, dalla politica allo stesso Trump
Notre-Dame, non è stato un incendio doloso
Notre-Dame, non è stato un incendio doloso
A questo è giunta l’indagine preliminare della Procura parigina, che tuttavia non è riuscita a stabilire con certezza cosa abbia scatenato le fiamme
Erdogan perde Istanbul: vince Imamoglu
Erdogan perde Istanbul: vince Imamoglu
Cocente sconfitta per il presidente, che dopo 25 anni si vede strappare la città motore della Turchia dal candidato dell’opposizione