Il discorso di addio della Merkel

| Nel consueto discorso di fine anno rivolto ai tedeschi, la cancelliera annuncia che è “l’ultima volta in cui mi rivolgo a voi in questo ruolo”. Il suo mandato scade il prossimo 23 settembre, e ha già annunciato di non volersi ricandidare

+ Miei preferiti
Sarò un discorso dallo sfondo amaro ma comunque solido e pieno di incoraggiamento, com’è tradizione di Angela Merkel, il cancelliere tedesco che si appresta al discorso di fine anno a reti unificate. Le indiscrezioni che circolano sui media raccontano di un inizio sofferto: “È probabilmente l’ultima volta in cui mi rivolgo a voi come cancelliera, e non credo di esagerare se dico che mai negli ultimi 15 anni abbiamo percepito con tale peso l’anno passato, e mai nonostante le preoccupazioni e gli scetticismi abbiamo guardato con tanta speranza verso l’anno nuovo”.

Il riferimento della cancelliera è al termine del suo mandato, il 26 settembre del prossimo anno, e all’intenzione di non ricandidarsi.

“Sarà un inverno ancora difficile, anche se la speranza ha i volti dei primi vaccinati, che ogni giorno diventano sempre di più”. Poi un po’ di sano orgoglio nazionalista: “Il primo vaccino anti-Covid che ha avuto il via libera in Europa è stato sviluppato in Germania - facendo chiaro riferimento alla BioNTech di Magonza, che ha collaborato con l’americana Pfizer – un’azienda tedesca in cui lavorano persone provenienti da 60 Paesi diversi. E questo dimostra meglio che è la collaborazione europea e internazionale, la vera forza della molteplicità, a portare il progresso. Ma sono tempi difficili per tutti, e lo rimarranno ancora per un po’: ognuno deve dare il proprio contributo perché sappiamo esattamente cosa fare per contrastare il virus. Sono grata ogni volta che vedo con quanta disciplina la maggior parte delle persone indossa la mascherina e si impegna a mantenere le distanze. Un numero immenso di persone ha contribuito a far sì che la nostra vita potesse continuare ad andare avanti nonostante la pandemia: nei supermercati, nel trasporto merci, negli autobus e sui treni, nelle stazioni di polizia, nelle scuole e negli asili, nelle chiese e nelle redazioni”.

Poi il finale, in cui la Merkel annuncia l’intenzione di farsi vaccinare, attendendo il proprio turno e lancia una stoccata a negazionisti e no-vax: “Le teorie cospirazioniste non sono solo pericolose, ma anche ciniche e crudeli verso chi ha perduto i propri cari. La lotta alla pandemia è la sfida politica, sociale ed economica del secolo che necessita di un atto di forza di dimensioni storiche. Il mondo in cui viviamo cambia in modo rapidissimo e radicale, pertanto è fondamentale che la Germania sviluppi idee coraggiose per il futuro, con tutta la sua forza e la sua creatività”.

Esteri
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
È successo lo scorso gennaio: Ayesha Basharat stava radunando gli effetti personali di un paziente appena morto per Covid e ha usato la sua carta di credito per comprare bibite e snack
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
L’ex braccio destro del premier si prepara a deporre davanti alla commissione che indaga sulla gestione della pandemia da parte del governo. E promette di far saltare in aria Downing Street
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
Il via libera a viaggi e spostamenti si scontra con un sistema di classificazione dei paesi a semaforo: quelli che rappresentano le mete turistiche tradizionali sono tutti in giallo, quindi sconsigliati
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Un ex militare armato è scomparso dopo aver giurato di voler uccidere un noto virologo belga. Sulle sue tracce più di 400 agenti e il timore che voglia scatenare “una piccola guerra”
È morto il «Mostro delle Ardenne»
È morto il «Mostro delle Ardenne»
Michel Fourtinet, serial kliller francese accusato di aver ucciso 9 ragazzine e dell’omicidio di altre 10 persone, on la complicità della moglie, è morto in carcere a 79 anni
La Scozia pretende un secondo referendum
La Scozia pretende un secondo referendum
La vittoria dei nazionalisti alle elezioni riaccende il sogno dell’indipendenza. Ma Johnson non vuole saperne
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente