Il governo inglese finanzia un sito porno

| La società Killing Kittens, specializzata nei sex-party soprattutto lesbo, è entrata fra le 800 aziende che hanno ricevuto una sovvenzione per la crisi dovuta alla pandemia

+ Miei preferiti
Emma Sayle, amministratore delegato di “Killing Kittens”, è raggiante, mentre i media e l’opinione pubblica inglese decisamente meno. Quello che puzza di un imminente e clamoroso passo falso del governo di Boris Johnson, o peggio ancora di leggerezza con si gestiscono i soldi pubblici, arriva quando sui tabloid si è diffusa la notizia che attraverso il “Future Found”, nato per supportare le aziende in difficoltà dopo la pandemia, il governo britannico ha concesso un prestito di 170mila sterline a Killing Kittens, una sorta di club di élite sessuale specializzata nei sex party, soprattutto a sfondo lesbo, con sedi a Londra, Manchester, Los Angeles, Ibiza e New York. 

 “Killing Kittens ha fatto letteralmente irruzione sulla scena digitale e ora siamo i pionieri del social network per adulti in più rapida crescita nel mondo”, ha commentato Emma Sayle, che nel 2005 ha fondato il club organizzando feste in maschera in luoghi esclusivi con un focus sulla “ricerca del piacere femminile”. Killing Kittens conta 180mila soci in 12 paesi e durante le settimane del lockdown ha registrato un aumento del 330% del traffico verso il suo sito web. La pandemia ha costretto l’azienda a spostare tutti gli eventi e i workshop online, accelerando i piani per l’ingresso nell’industria delle tecnologie del sesso, settore in rapida crescita che comprende prodotti e aziende focalizzate sul miglioramento delle esperienze sessuali. Gli organizzatori del CES, una delle più grandi fiere tecnologiche del mondo, hanno stimato che circa una dozzina di aziende di sex tech hanno presentato innovazioni all’evento di quest’anno a Las Vegas. Una di queste è stata la “Dame”, una società che si definisce di “benessere sessuale” che ha dichiarato di aver più che raddoppiato il proprio fatturato nel primo semestre rispetto a un anno fa.

La maggior parte dei fondi ricevuti dal governo britannico sarà utilizzata da Killing Kittens per il marketing e l’innovazione, compresa la nascita di una app che dovrebbe dare spazio anche all’e-commerce per aziende di lingerie e sex-toys.

Da maggio, più di 800 aziende hanno avuto accesso al Future Found, con quasi 665 milioni di dollari erogati in prestiti.

Galleria fotografica
Il governo inglese finanzia un sito porno - immagine 1
Il governo inglese finanzia un sito porno - immagine 2
Il governo inglese finanzia un sito porno - immagine 3
Il governo inglese finanzia un sito porno - immagine 4
Esteri
GB, le bollette dei Vip
GB, le bollette dei Vip
Un sito ha scandagliato le bollette di luce e gas di celebrità inglesi o con residenza nel Regno Unito. Al primo posto svetta la Regina, seguita a ruota da Elton John
Accusate di omicidio le sorelle che uccisero il padre per autodifesa
Accusate di omicidio le sorelle che uccisero il padre per autodifesa
Con una clamorosa inversione di tendenza, poco prima dell’inizio del processo per la morte violenta di Mikhail Khachaturyan, i giudici hanno scelto di non considerare la legittima difesa, tra le proteste dell’opinione pubblica russa
GB: ex concorrente di X Factor condannato per stupro
GB: ex concorrente di X Factor condannato per stupro
Da più di vent’anni, Philip Blackwell di giorno era un tranquillo appassionato di musica, mentre di notte si trasformava in uno stupratore seriale
Condannato un ex militare delle SS
Condannato un ex militare delle SS
A 93 anni, è stato ritenuto colpevole di oltre 5.000 capi d’imputazione. Viveva ad Amburgo con la famiglia e il suo nome è saltato fuori per caso. Rappresenta uno degli ultimi processi della storia contro i criminali nazisti
Ferito il testimone chiave dell’omicidio di Caruana Galizia
Ferito il testimone chiave dell’omicidio di Caruana Galizia
Secondo i rilievi della polizia, l’ex autista considerato l’intermediario fra il mandante e i killer della reporter maltese, avrebbe tentato il suicidio poche ore prima di ricomparire in tribunale
Amsterdam, la rivoluzione del quartiere a luci rosse
Amsterdam, la rivoluzione del quartiere a luci rosse
Dopo i silenzi del lockdown, i residenti chiedono un giro di vite al caos perenne che pesa sull’antico De Wallen. Ma le prostitute si oppongono alla creazione di un “hotel del sesso”
Spagna, bloccato il derby "Sani contro Infetti"
Spagna, bloccato il derby "Sani contro Infetti"
L’incredibile vicenda è accaduta a Pamplona, in Spagna, su idea di un giovane di 23 anni, denunciato e multato dalle autorità
Suicida una campionessa di pattinaggio
Suicida una campionessa di pattinaggio
Ekaterina Alexandrovskaya, 20 anni, si è lanciata dalla finestra. Su un foglietto ha lasciato scritta una sola parola
Germania, tutti con il «Rambo» della Foresta Nera
Germania, tutti con il «Rambo» della Foresta Nera
Da giorni gli danno la caccia centinaia di agenti di polizia, ma conosce talmente bene la zona da sfuggire alla cattura. Sconosciuti i motivi della fuga
GB: stupri e violenze alla St. Andrew University
GB: stupri e violenze alla St. Andrew University
Il prestigioso ateneo scozzese al centro di diverse denunce per violenza sessuale avvenute all’interno di una confraternita in stile campus americano