Il principe Andrea sempre più nei guai

| Il “Daily Mail” ha scovato un’ex guardia di Buckingham Palace che ricorda bene la notte del primo rapporto sessuale indicato da Virginia Roberts: “il duca era molto nervoso”

+ Miei preferiti
Secondo gli amici più stretti, Andrea, il duca di York si sente accerchiato, minacciato, insidiato. Non gli basta più rinchiudersi a Buckingham Palace, rinunciando ad ogni apparizione pubblica, per sperare di uscire a piedi uniti dallo scandalo Epstein.

Un grosso schoolbus americano attraversa da giorni il centro di Londra: sul fianco un cartello che recita “Se avvistate quest’uomo ditegli di mettersi in contatto con l’FBI”. L’uomo è lui, il principe che da pochi giorni ha compiuto 60 anni in un silenzio spettrale: una festa privata a corte aperta a pochi, diventati pochissimi perché in tanti hanno deciso di declinare l’invito.

Sempre più solo, privato delle sue fondazioni benefiche e dei sorrisi dei sudditi, su Andrea in queste ore si sta abbattendo l’ennesima violenta tempesta mediatica. Il “DailyMail” ha sbattuto in prima pagina le confidenze di un’ex guardia reale di Buckingham Palace, che ricorda bene la notte dei presunti abusi sessuali indicata da Virginia Roberts Giuffre, la “schiava” di Epstein, convinta a entrare nei letti che lui le indicava per accontentare i suoi amici più influenti. La prima delle tre volte in cui fu costretta a dare piacere al principe, ha sempre detto la Roberts, era avvenuta a Londra tra il 10 e l’11 marzo del 2001, dopo una serata al “Tramp Club”, un locale fra i più esclusivi. Ne seguirono altre due, nelle tenute di Epstein a Miami e ai Caraibi.

L’ex guardia, quella sera se la ricorda bene: era di controllo ai cancelli quando il principe è arrivato a bordo della sua auto, urlando senza motivo di farlo entrare senza perdere tempo. “Era sempre stata una persona gentile, invece quella sera la ricordo bene: potevano essere le prime ore dell’11 marzo 2001, per avere la certezza basterebbe avere accesso ai registri dei turni per verificare se è così, ma non credo di sbagliarmi, ho buona memoria”.

L’uomo, che ha lasciato il servizio anni fa, ha deciso di concedere l’intervista al tabloid inglese, ma soprattutto si è messo a disposizione “perché sia fatta giustizia”. Dagli Stati Uniti, si fa avanti l’avvocato Lisa Bollon, che rappresenta numerose vittime del finanziere morto suicida lo scorso agosto in cella: “Sarei felice di parlare con l’ex guardia: è sempre più importante e impellente che il principe Andrea mantenga quanto promesso pubblicamente testimoniando davanti all’FBI”.

Galleria fotografica
Il principe Andrea sempre più nei guai - immagine 1
Esteri
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
È successo lo scorso gennaio: Ayesha Basharat stava radunando gli effetti personali di un paziente appena morto per Covid e ha usato la sua carta di credito per comprare bibite e snack
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
L’ex braccio destro del premier si prepara a deporre davanti alla commissione che indaga sulla gestione della pandemia da parte del governo. E promette di far saltare in aria Downing Street
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
Il via libera a viaggi e spostamenti si scontra con un sistema di classificazione dei paesi a semaforo: quelli che rappresentano le mete turistiche tradizionali sono tutti in giallo, quindi sconsigliati
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Un ex militare armato è scomparso dopo aver giurato di voler uccidere un noto virologo belga. Sulle sue tracce più di 400 agenti e il timore che voglia scatenare “una piccola guerra”
È morto il «Mostro delle Ardenne»
È morto il «Mostro delle Ardenne»
Michel Fourtinet, serial kliller francese accusato di aver ucciso 9 ragazzine e dell’omicidio di altre 10 persone, on la complicità della moglie, è morto in carcere a 79 anni
La Scozia pretende un secondo referendum
La Scozia pretende un secondo referendum
La vittoria dei nazionalisti alle elezioni riaccende il sogno dell’indipendenza. Ma Johnson non vuole saperne
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente