Kelly vuole morire

| Ha solo 23 anni e una vita normale, ma si sente brutta e non sopporta la propria immagine allo specchio al punto da aver chiesto il suicidio assistito. E il Belgio si divide, fra numeri crescenti di ricorre alla “dolce morte”

+ Miei preferiti
Kelly è una ragazza belga di Lovanio, nelle Fiandre: ha 23 anni, un fidanzato, delle amicizie e delle passioni. Ma non si sopporta: “Quando mi guardo allo specchio vedo un mostro”, ha dichiarato in un’intervista al “Daily Mail” che ha scioccato e diviso in due il Belgio, perché Kelly ha chiesto di morire. Vuole sottoporsi all’eutanasia, in un modo così lucido e cosciente da mettere i brividi: “Non sentirò alcun dolore: è come andare a dormire e per una volta addormentarsi subito, senza aspettare che il sonno arrivi”.

La giovane, in cura da diversi psicologi, soffre di un disturbo della personalità definito “crippling shyness” - timidezza paralizzante - che porta chi ne è affetto ad atti di autolesionismo, disturbi alimentari e tentativi di suicidio. Esattamente quello che Kelly ha già fatto, tempo fa.

Il problema - che taglia in due il paese - è che il suicidio assistito è perfettamente legale dal 2002, anche se la legge tende ad escludere i problemi psicologici fra i casi che possono accedere all’eutanasia. Kelly ne sarebbe fuori, ma non del tutto, visti i 113 precedenti di persone affette da problemi psichiatrici che hanno chiesto e ottenuto di poter morire. C’è un caso su tutti, che in Belgio nel 2012 ha riempito le cronache per mesi: la vicenda di Godelieva De Troyer, una 65enne affetta da forte depressione che si è affidata alle iniezioni letali del dottor Wim Distelmans. Fa il paio con la storia della giovane olandese Noa Pothoven, 17enne che dopo tre stupri ha ottenuto il via libera per farla finita.

C’è di mezzo una battaglia che affonda nei numeri: dai 235 casi di “dolce morte” del 2003 si è passati a numeri preoccupanti, con 1000 nel 2011 e 2350 lo scorso anno.

Esteri
La cannabis factory nel cuore di Londra
La cannabis factory nel cuore di Londra
Grazie a diverse segnalazioni, la polizia ha scoperto una serra con più di 800 piantine in un seminterrato del distretto finanziario della capitale inglese
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Nell’accordo stipulato fra Londra e Bruxelles non c’è traccia ai viaggi senza visto concessi agli artisti. Senza quello, dicono 100 celebri firmatari, organizzare tournée europee sarà difficile
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
Studentessa senegalese considerata una celebrità in Patria, è svanita nel nulla il 4 gennaio scorso, mentre rientrava a Parigi dopo le feste di Natale
Le vite che il volo Sriwijaya Air si è portato via
Le vite che il volo Sriwijaya Air si è portato via
Le famiglie in attesa di scoprire il destino dei propri cari raccontano chi erano alcune delle vittime del Boeing 737. Le autorità stanno raccogliendo campioni di Dna per identificare i resti
Boeing inabissato, trovati detriti e resti umani
Boeing inabissato, trovati detriti e resti umani
L’esercito indonesiano ha individuato un segnale che ha permesso ai sommozzatori di individuare il punto in cui l’aereo sarebbe esploso. Ancora da chiarire le cause del disastro
Condannato il ladro di Buckingham Palace
Condannato il ladro di Buckingham Palace
Adamo canto, ex maggiordomo reale, avrebbe rubato un centinaio di oggetti appartenenti alla Royal Family per poi rivenderli su eBay
Polonia, il vaccino prima ai Vip
Polonia, il vaccino prima ai Vip
Esplode uno scandalo che fa indignare il Paese: una ventina di personaggi illustri sarebbe stato vaccinato perfino prima di medici e infermieri. Il ministro della salute annuncia un’inchiesta
2021, l’anno in cui il Regno Unito potrebbe andare in pezzi
2021, l’anno in cui il Regno Unito potrebbe andare in pezzi
Il 2020 appena concluso ha lacerato il tessuto sociale del Regno Unito, mostrando disuguaglianze ed egoismi. Se la Scozia preme per l’indipendenza, cresce il malumore anche in Irlanda e Galles
Lo strappo del padre di BoJo
Lo strappo del padre di BoJo
Mentre Boris festeggia la faticosa conquista della Brexit, suo papà Stanley fa le valigie: “voglio restare europeo”, dice annunciando la richiesta di cittadinanza francese
Il discorso di addio della Merkel
Il discorso di addio della Merkel
Nel consueto discorso di fine anno rivolto ai tedeschi, la cancelliera annuncia che è “l’ultima volta in cui mi rivolgo a voi in questo ruolo”. Il suo mandato scade il prossimo 23 settembre, e ha già annunciato di non volersi ricandidare