Kim Jong-Un in Russia

| Il leader nordcoreano è arrivato a Vladivostok con un giorno di anticipo rispetto al primo storico incontro con Putin. Le preoccupazioni degli analisti internazionali

+ Miei preferiti
Il leader nordcoreano Kim Jong-Un è arrivato nella città russa di Vladivostok in vista del vertice previsto con Vladimir Putin. La televisione di stato ha mostrato Kim mentre scende dal suo treno privato in una stazione nella città portuale orientale. Kim e Putin si incontreranno giovedì per la prima volta, ma a quanto si apprende da fonti ufficiali non è prevista la firma di alcun accordo e tantomeno una dichiarazione conclusiva congiunta dell’incontro.

Il giovane leader nordcoreano ha lasciato Pyongyang mercoledì all’alba e la Russia in treno, come ha fatto per il vertice con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ad Hanoi, in Vietnam. Il viaggio è durato circa nove ore.

Dopo aver attraversato il confine russo, Kim si è fermato alla stazione di Khasan dove è stata omaggiato con fiori, pane e sale - una tradizione russa per l’accoglienza degli ospiti – ha confermato all’agenzia di stampa TASS Natalia Karpova, una portavoce ministeriale. Kim ha affermato di sentirsi “felice di essere sul suolo russo”.

La visita di Kim arriva in un momento di impasse nei negoziati nucleari tra Pyongyang e Washington. L’incontro tra Kim e Trump ad Hanoi si è concluso presto senza un accordo, con le due parti apparentemente molto distanti sui passi verso la denuclearizzazione e le sanzioni internazionali.

Un portavoce del Dipartimento di Stato americano ha ammesso che gli Stati Uniti sono a conoscenza dei rapporti fra Kim e la Russia: “La comunità internazionale è impegnata neo raggiungimento del medesimo obiettivo: la denuclearizzazione finale e pienamente verificata della Corea del Nord”.

La Casa Bianca ha espresso ottimismo sui buoni rapporti dopo il fallimento del vertice di Hanoi, e anche i nordcoreani sembrano aver adottato una linea meno aggressiva. A parte la richiesta di sostituire il Segretario di Stato americano Mike Pompeo con qualcuno “più attento e preparato”. Lo stesso Kim ha detto che ci potrebbero essere ripercussioni se i colloqui continuano a bloccarsi durante una riunione del parlamento nordcoreano. “ll paese ha bisogno di dare un colpo significativo alle forze ostili e alle sanzioni che possono portare la Corea del Nord in ginocchio”.

Insieme a Kim viaggia Choe Son Hui, uno dei diplomatici più esperti di Pyongyang, fortemente coinvolto nei colloqui con gli Stati Uniti. Gli analisti hanno ipotizzato che l’incontro di Kim con Putin potrebbe essere un modo per il giovane leader nordcoreano di valutare opzioni diplomatiche al di fuori dei colloqui con gli Stati Uniti. La Corea del Nord può sperare in un sostegno russo nel fare pressione su Washington per l’alleggerimento delle sanzioni, che continua ad essere una questione importante nei colloqui tra le due parti. L’amministrazione Trump ha replicato che le sanzioni saranno revocate solo dopo che la Corea del Nord avrà rinunciato al programma nucleare, ma Pyongyang potrebbe anche tentare di ridurre la sua dipendenza economica da Pechino, l’unico partner commerciale significativo del paese.

Esteri
Londra, polemiche per la tassa sugli abbracci
Londra, polemiche per la tassa sugli abbracci
Sarà introdotta prima a Gatwick e poco a Heathrow una tariffa di 5 sterline per 10 minuti di sosta veloce. La tassa prende il posto del “Kiss and Fly” gratuito, e fioccano le polemiche
GB: la principessa Latifa chiede di riaprire il caso della sorella
GB: la principessa Latifa chiede di riaprire il caso della sorella
Quasi vent’anni prima della sua fuga, la principessa Shamsa aveva tentato la stessa cosa: fu rapita a Cambridge e riportata a Dubai. Ha vissuto anni in galera ed è ormai ridotta ad “uno zombie”
GB: la road map per l’uscita dall’incubo pandemia
GB: la road map per l’uscita dall’incubo pandemia
Il premier Boris Johnson ha anticipato il piano messo a punto per la graduale riapertura di attività e socialità nel Regno Unito
Elisabetta, l’ultima sovrana del Regno Unito
Elisabetta, l’ultima sovrana del Regno Unito
Sono in molti, a chiedersi se dopo la regina più amata di sempre non sarebbe più giusto ripensarsi come repubblica. Per gli esperti il dubbio quel giorno sarà inevitabile, a meno di non dare una nuova immagine più “light”
Francia, lo scandalo degli incesti
Francia, lo scandalo degli incesti
Un libro shock svela le violenze subite all’interno di una famiglia di intellettuali, ben nota negli ambienti della Riva Gauche. La pubblicazione ha scatenato l’hashtag #MeTooIncest, che ha portato alla luce migliaia di casi
«Inglesi, scordatevi le vacanze all’estero»
«Inglesi, scordatevi le vacanze all’estero»
Il governo del Regno Unito avverte: non correte a prenotare vacanze all’estero, è assai difficile che potrete farle. Nuova stretta sui documenti necessari per l’ingresso nel Paese, specie per i paesi nella “lista rossa”
Elisabetta e le leggi «ad personam»
Elisabetta e le leggi «ad personam»
Un’inchiesta giornalistica, con tanto di documenti scritti, svela che negli anni 70 gli avvocati della regina avrebbero fatto pressioni per escludere i sovrani dalla norma sulla trasparenza finanziaria
Navalny condannato, la Russia tenta di soffocare il dissenso
Navalny condannato, la Russia tenta di soffocare il dissenso
In una lunga dichiarazione dopo la lettura della sentenza, il dissidente russo chiede ai suoi concittadini di non arrendersi: “Il piccolo ladro chiuso nel suo bunker non può rinchiudere milioni di persone”
La cannabis factory nel cuore di Londra
La cannabis factory nel cuore di Londra
Grazie a diverse segnalazioni, la polizia ha scoperto una serra con più di 800 piantine in un seminterrato del distretto finanziario della capitale inglese
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Nell’accordo stipulato fra Londra e Bruxelles non c’è traccia ai viaggi senza visto concessi agli artisti. Senza quello, dicono 100 celebri firmatari, organizzare tournée europee sarà difficile