Kim Jong-Un in Russia

| Il leader nordcoreano è arrivato a Vladivostok con un giorno di anticipo rispetto al primo storico incontro con Putin. Le preoccupazioni degli analisti internazionali

+ Miei preferiti
Il leader nordcoreano Kim Jong-Un è arrivato nella città russa di Vladivostok in vista del vertice previsto con Vladimir Putin. La televisione di stato ha mostrato Kim mentre scende dal suo treno privato in una stazione nella città portuale orientale. Kim e Putin si incontreranno giovedì per la prima volta, ma a quanto si apprende da fonti ufficiali non è prevista la firma di alcun accordo e tantomeno una dichiarazione conclusiva congiunta dell’incontro.

Il giovane leader nordcoreano ha lasciato Pyongyang mercoledì all’alba e la Russia in treno, come ha fatto per il vertice con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ad Hanoi, in Vietnam. Il viaggio è durato circa nove ore.

Dopo aver attraversato il confine russo, Kim si è fermato alla stazione di Khasan dove è stata omaggiato con fiori, pane e sale - una tradizione russa per l’accoglienza degli ospiti – ha confermato all’agenzia di stampa TASS Natalia Karpova, una portavoce ministeriale. Kim ha affermato di sentirsi “felice di essere sul suolo russo”.

La visita di Kim arriva in un momento di impasse nei negoziati nucleari tra Pyongyang e Washington. L’incontro tra Kim e Trump ad Hanoi si è concluso presto senza un accordo, con le due parti apparentemente molto distanti sui passi verso la denuclearizzazione e le sanzioni internazionali.

Un portavoce del Dipartimento di Stato americano ha ammesso che gli Stati Uniti sono a conoscenza dei rapporti fra Kim e la Russia: “La comunità internazionale è impegnata neo raggiungimento del medesimo obiettivo: la denuclearizzazione finale e pienamente verificata della Corea del Nord”.

La Casa Bianca ha espresso ottimismo sui buoni rapporti dopo il fallimento del vertice di Hanoi, e anche i nordcoreani sembrano aver adottato una linea meno aggressiva. A parte la richiesta di sostituire il Segretario di Stato americano Mike Pompeo con qualcuno “più attento e preparato”. Lo stesso Kim ha detto che ci potrebbero essere ripercussioni se i colloqui continuano a bloccarsi durante una riunione del parlamento nordcoreano. “ll paese ha bisogno di dare un colpo significativo alle forze ostili e alle sanzioni che possono portare la Corea del Nord in ginocchio”.

Insieme a Kim viaggia Choe Son Hui, uno dei diplomatici più esperti di Pyongyang, fortemente coinvolto nei colloqui con gli Stati Uniti. Gli analisti hanno ipotizzato che l’incontro di Kim con Putin potrebbe essere un modo per il giovane leader nordcoreano di valutare opzioni diplomatiche al di fuori dei colloqui con gli Stati Uniti. La Corea del Nord può sperare in un sostegno russo nel fare pressione su Washington per l’alleggerimento delle sanzioni, che continua ad essere una questione importante nei colloqui tra le due parti. L’amministrazione Trump ha replicato che le sanzioni saranno revocate solo dopo che la Corea del Nord avrà rinunciato al programma nucleare, ma Pyongyang potrebbe anche tentare di ridurre la sua dipendenza economica da Pechino, l’unico partner commerciale significativo del paese.

Esteri
Berlino, arrivano i sexbox
Berlino, arrivano i sexbox
In una parte del Tempelhof, l’immensa area dove sorgeva l’ex aeroporto cittadino, la capitale tedesca sta discutendo se attrezzare delle cabine per le prostitute e i loro clienti
I foreign fighters francesi venduti all’Iraq
I foreign fighters francesi venduti all’Iraq
I servizi segreti francesi avrebbero raggiunto un accordo segreto con gli iracheni: 2 milioni di dollari per ogni jihadista transalpino eliminato
Romania: Alexandra uccisa dalla lentezza della polizia
Romania: Alexandra uccisa dalla lentezza della polizia
Una 15enne sequestrata da un balordo riesce ad avvisare le forze dell’ordine, ma dopo una telefonata surreale le pattuglie arrivano sul posto soltanto 19 ore dopo: troppo tardi
Marieme e Ndeye moriranno insieme
Marieme e Ndeye moriranno insieme
Il padre ha deciso di non sottoporre le due gemelline siamesi che dividono parecchi organi ad un rischioso intervento di separazione. Quando sarà ora, se ne andranno così come sono nate
Mashrou’ Leila, la band che va fermata
Mashrou’ Leila, la band che va fermata
In Libano, una campagna per mettere a tacere un gruppo indie rock ha galvanizzato l’estrema destra cristiana del Paese. Un loro concerto è stato cancellato per le minacce “di una strage” giunte agli organizzatori
Boris Johnson, l’ultimo premier inglese
Boris Johnson, l’ultimo premier inglese
È un’ipotesi lanciata da tanti, convinti che la promessa di una Brexit dura possa avere conseguenze impensabili sugli abitanti del Regno Unito, sempre meno uniti
UK, condannato un sacerdote pedofilo
UK, condannato un sacerdote pedofilo
Si è chiuso con una condanna a 18 anni il terzo processo contro Michael Higginbottom, ex sacerdote di un prestigioso seminario inglese dove avrebbe abusato di due ragazzi
Sotto accusa la sicurezza dei tre principini
Sotto accusa la sicurezza dei tre principini
Un trasportatore pregiudicato si è tranquillamente avvicinato a George, Charlotte e Louis, figli di William e Kate, scambiando qualche parola con il più grande. Una bufera che sta rimettendo in discussione tutto l’apparato di sicurezza
Il folle caso del pedofilo Carl Beech
Il folle caso del pedofilo Carl Beech
L’incredibile vicenda giudiziaria di un ex infermiere che ha accusato decine di personaggi di spicco del Regno Unito di far parte di una rete di pedofili. Per poi scoprire che l’unico pedofilo era lui
Arrestato l’ex convivente di George Michael
Arrestato l’ex convivente di George Michael
Da giorni aveva iniziato una sistematica demolizione della lussuosa residenza, la più amata dall’artista. I vicini di casa hanno allertato la polizia