La donna che ha messo in crisi la politica francese

| Alexandra De Taddeo ha polverizzato la carriera politica del candidato sindaco di Parigi Benjamin Griveaux: il fidanzato, l’artista russo Piotr Pavlensky, ha diffuso immagini porno della love story con il fedele collaboratore di Macron

+ Miei preferiti
Esperta di politica russa, 29 anni, poliglotta, figlia di una famiglia agiata di Metz, studi a Oxford, una laurea in diritto internazionale a Parigi, ex stagista all’Unesco: Alexandra De Taddeo ha tutte le credenziali della “Mata Hari”, la spia perfetta, che trasuda così tanto fascino da voler correre ogni genere di pericoli, pur di illudersi di averla conquistata.

La donna che ha distrutto la carriera di Benjamin Griveaux, candidato sindaco di Parigi per “En Marche”, politico della cerchia più ristretta e fidata di Macron, si racconta per la prima volta dallo scandalo che ha minato la politica francese. L’ha fatto concedendo un’intervista al canale francese “M6” dove racconta l’antefatto della love story con Griveaux.

Tutto è iniziato nell’aprile del 2018, ma solo virtualmente, con messaggi attraverso i social parlando di politica, lentamente trasformati nella voglia di conoscersi di persona: lei è bella, libera, moderna, disinibita, lui un giovane ministro con una brillante carriera davanti.

Si incontrano a Parigi, a casa di lei, dove va in scena il solo e unico rapporto sessuale di questa vicenda, perfino “un po’ deludente - confida Alexandra – ma capita spesso quando ci si conosce prima in modo virtuale”. Dopo quell’incontro, il rapporto tra i due prosegue com’era iniziato, ma con un po’ di pepe in più: video e messaggi a sfondo erotico che lei decide di conservare sullo smartphone come prova, “Per poter eventualmente dimostrare un giorno che era lui a insidiarmi”.

È Alexandra a voler chiudere la storia un anno dopo, annunciando al politico di aver conosciuto l’uomo della sua vita, Piotr Pavlensky, un controverso artista russo più volte finito sulle pagine di cronaca per esibizioni di nudità e autolesionismo, nonché editore della rivista “Political Propaganda”. Da quando è esploso lo scandalo Griveaux, lo stesso giudice che li ha incriminati per violazione della privacy e diffusione di immagini di natura sessuale senza consenso, le ha ordinato di non avere più contatti con Pavlensky: “È molto dura – ammette – perché lo amo. Ma so che tutto questo finirà per unirci ancora di più”.

Rischiano due anni di carcere e 60mila euro di multa, ma Alexandra è tranquilla, continua ad affermare che non sapeva delle intenzioni del fidanzato, che ha diffuso le immagini sul sito PornoPolitique”: “Sul principio mi sono arrabbiata, poi ho capito che il gesto è anche nel solco delle mie convinzioni politiche”. Poche e sferzanti le uniche parole riservate alla vittima, Benjamin Griveaux, sposato con tre figli di 7 e 5 anni, più uno di 8 mesi, “costretto a farsi da parte prendendo atto della sua ipocrisia. Forse questa storia costringerà la classe politica ad essere un po’ più onesta, pensando bene a quello che racconta in pubblico e a ciò che fa in privato”.

Galleria fotografica
La donna che ha messo in crisi la politica francese - immagine 1
La donna che ha messo in crisi la politica francese - immagine 2
Esteri
Un italiano l’autore del furto a casa di Tamara Ecclestone
Un italiano l’autore del furto a casa di Tamara Ecclestone
Alessandro Donati, milanese, ha ammesso davanti alla corte di Londra di aver svaligiato le residenze di celebrità come la figlia dell’ex patron della F1, di Frank Lampard e di un miliardario thailandese
Irlanda, sesta notte di proteste
Irlanda, sesta notte di proteste
Elementi infiltrati hanno alzato il livello degli scontri, mettendo a ferro e fuoco Belfast: un autobus dato alle fiamme e scontri violenza con la polizia sono proseguiti per tutta la notte
Le cene clandestine che fanno tremare l’Eliseo
Le cene clandestine che fanno tremare l’Eliseo
Un canale televisivo ha filmato con una telecamera nascosta una cena in un ristorante esclusivo a base di caviale e champagne. Fra i partecipanti ci sarebbero anche alcuni ministri, e i francesi pretendono i nomi
Francia, smantellata la banda dei Lego
Francia, smantellata la banda dei Lego
Studiavano nei dettagli i negozi e magazzini da colpire, poi rivendevano i mattoncini sul mercato nero, dove pare siano richiestissimi
Elisabetta rende omaggio all’Australia
Elisabetta rende omaggio all’Australia
Alla sua prima uscita pubblica dal castello di Windsor, la regina rende omaggio all’aviazione militare australiana. Un cenno verso un Paese che continua a chiedersi che senso ha avere una monarca così distante
Il #MeToo degli studenti inglesi
Il #MeToo degli studenti inglesi
Un sito per segnalazioni anonime ha registrato oltre 7.000 di stupri, violenze e bullismo, scoperchiando un realtà preoccupante su cui adesso tutti vogliono vederci chiaro
Jennifer, l’ex amante che potrebbe costare cara a BoJo
Jennifer, l’ex amante che potrebbe costare cara a BoJo
Nei quattro anni di relazione clandestina (in realtà alla luce del sole) con l’allora sindaco di Londra, l’imprenditrice americana avrebbe ricevuto favori e contratti. Un’indagine vuole fare chiarezza, e Jonshon rischia grosso
La Francia in piazza contro la legge sull’ambiente di Macron
La Francia in piazza contro la legge sull’ambiente di Macron
Manifestazioni in tutto il Paese per un pacchetto di misure che sulla carta avrebbero dovuto trasformare ila Francia in un esempio, e che invece son o state riviste e scorrette per non scontentare i poteri forti
Peggiorano le condizioni di Navalny
Peggiorano le condizioni di Navalny
I suoi legali denunciano che l’ex dissidente accusa crescenti problemi di salute. Secondo qualcuno sarebbe ricoverato in ospedale, ma le autorità russe vietato a chiunque di avvicinarlo
Australia, i video hard dei parlamentari
Australia, i video hard dei parlamentari
Trema il governo di Scott Morrison, alle prese con il terzo caso di abusi sessuali nel giro di poche settimane. Questa volta sono emersi video e foto che mostrano i dipendenti mentre hanno rapporti sessuali negli uffici dei vari ministri