La Francia nel caos

| A quasi due settimane dall’inizio delle proteste per la contestatissima riforma delle pensioni, la situazione è al collasso: Parigi bloccata e sabotaggi alla rete elettrica per 90mila abitazioni

+ Miei preferiti
La Francia è nel caos: a 13 giorni dall’inizio delle proteste per il progetto di riforma delle pensioni voluto da Macron, scontri e proteste non accennano a diminuire. Alla paralisi della rete dei traporti che di fatto immobilizza Parigi e i dintorni, con oltre 300 km di code per entrare in città, si è aggiunto il sabotaggio della rete elettrica, che si calcola finora abbia lasciato senza elettricità almeno 90mila abitazioni fra Lione e la regione della Gironda. E la situazione si annuncia ancora peggiore nei prossimi giorni, a cominciare da venerdì, quando le scuole chiuderanno per le vacanze di Natale e per i francesi sarà tempo di spostamenti. Oltre a Parigi si segnalano scontri e manifestazioni a Nantes, Le Havre, Douai, Valenciennes e Marsiglia.

La dura reazione della piazza all’impopolare manovra di Macron, che ha tentato un colpo di mano finora mai riuscito a nessuno dei suoi predecessori, finora è costato la testa di Jean-Paul Delevoye, alto commissario del governo designato alla riforma pensionistica. La rivelazione che Delevoye ricoprisse contemporaneamente altri 13 incarichi nel settore privato, di cui almeno due ben retribuiti, ha fatto piovere sul suo nome una salva di richiesta di dimissioni partita dai sindacati e invocate con forza dalla piazza. Dall’Eliseo l’annuncio dell’imminente sostituzione, accompagnato dall’annuncio dell’apertura di un tavolo di trattative che si annuncia tutt’altro che semplice, sottolineato dalla notizia dell’arrivo nella capitale francese di un numero non precisato di “casseur” compreso fra 400 e 600 persone con l’obiettivo di aumentare il livello di caos.

Nelle intenzioni di Macron rimettere mano al sistema pensionistico francese, fra i più complicati al mondo, con 42 regimi diversi sulla base delle categorie professionali, che sarebbero confluiti in un più semplice sistema universale a punti. Una proposta che ha scatenato le reazioni di intere categorie di lavoratori e fatto nuovamente precipitare gli indici di gradimento di Macron, destinato a passare alla storia come uno dei presidenti più contestati della storia francese. A nulla è valso il tentativo del premier Eduard Philippe di lasciare inalterata l’età della pensione a 62 anni, limitando le modifiche ai nati dopo il 1975: la protesta era ormai partita, e in Francia quando la gente scende in piazza lo fa sul serio.

Galleria fotografica
La Francia nel caos - immagine 1
La Francia nel caos - immagine 2
Esteri
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
È successo lo scorso gennaio: Ayesha Basharat stava radunando gli effetti personali di un paziente appena morto per Covid e ha usato la sua carta di credito per comprare bibite e snack
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
L’ex braccio destro del premier si prepara a deporre davanti alla commissione che indaga sulla gestione della pandemia da parte del governo. E promette di far saltare in aria Downing Street
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
Il via libera a viaggi e spostamenti si scontra con un sistema di classificazione dei paesi a semaforo: quelli che rappresentano le mete turistiche tradizionali sono tutti in giallo, quindi sconsigliati
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Un ex militare armato è scomparso dopo aver giurato di voler uccidere un noto virologo belga. Sulle sue tracce più di 400 agenti e il timore che voglia scatenare “una piccola guerra”
È morto il «Mostro delle Ardenne»
È morto il «Mostro delle Ardenne»
Michel Fourtinet, serial kliller francese accusato di aver ucciso 9 ragazzine e dell’omicidio di altre 10 persone, on la complicità della moglie, è morto in carcere a 79 anni
La Scozia pretende un secondo referendum
La Scozia pretende un secondo referendum
La vittoria dei nazionalisti alle elezioni riaccende il sogno dell’indipendenza. Ma Johnson non vuole saperne
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente