La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai

| Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia

+ Miei preferiti
L’hanno già battezzata la “guerra della birra”, definizione quanto mai azzeccata, visto che l’oggetto del contendere è il leggendario “Oktoberfest”. Tutto nasce da un articolo pubblicato sulle colonne del “Bild” tedesco, secondo cui la pandemia che potrebbe imporre la chiusura per il secondo anno consecutivo, avrebbe altrettanto convinto gli organizzatori tedeschi ad un trasloco temporaneo a Dubai, e per di più in versione “maxi”. L’Oktoberfest di Dubai è pronto ad aprire i battenti il prossimo 7 ottobre, forte di 32 tendoni immensi per ospitare fino a 120mila persone su 420mila metri quadri nei pressi del “Dubai Marina”, la zona chic della metropoli degli Emirati. Il tutto per 6 mesi di durata, ogni giorno da mezzogiorno a mezzanotte, per un investimento pari a 50 milioni di euro. Un’anomalia per il paese arabo, dove il consumo di alcolici è vietato, anche se per l’occasione la norma farà eccezione: “L’alcol sarà permesso esclusivamente sul terreno del festival, ma i partecipanti saranno obbligati a usufruire di bus navetta per tornare ai rispettivi hotel e non potranno camminare liberamente per la città

Immediata la levata di scudi dell’intera Germania, con milioni di persone che hanno bersagliato di proteste i social e le email dell’organizzazione, costretti a correre ai ripari, rassicurando i tedeschi che l’Oktoberfest originale non ha alcuna intenzione di spostarsi. Ma altrettanta conferma è arrivata da Dubai, dove gli organizzatori hanno confermato il piano per un evento identico all’Oktoberfest di Monaco, parallelo al “World Expo”. A puzzare di bruciato sarebbe la presenza di Charles Blume, capo del mercatino di natale di Berlino e inserito nell’elenco del comitato organizzatore di Dubai.

“Recentemente, diversi media parlato intensamente dei piani di un privato per organizzare un Oktoberfest a Dubai – si legge sul sito ufficiale – e secondo interpretazioni giornalistiche maldestre e imprecise, l’Oktoberfest di Monaco di Baviera sarebbe stato trasferito a Dubai a causa di una possibile cancellazione per via dell’emergenza sanitaria. In proposito vogliamo essere chiari e precisi: l’Oktoberfest originale e si svolge esclusivamente a Monaco di Baviera. I progetti che parlano di altri eventi non agiscono per conto o con il consenso della città di Monaco”.

Gli organizzatori hanno confermato il 18 settembre come inizio delle due settimane di festival, ma secondo il sindaco di Monaco Dieter Reiter “la decisione se quest’anno può avere luogo va cancellato per la seconda volta di fila non è ancora stata presa”.

Esteri
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
È successo lo scorso gennaio: Ayesha Basharat stava radunando gli effetti personali di un paziente appena morto per Covid e ha usato la sua carta di credito per comprare bibite e snack
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
L’ex braccio destro del premier si prepara a deporre davanti alla commissione che indaga sulla gestione della pandemia da parte del governo. E promette di far saltare in aria Downing Street
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
Il via libera a viaggi e spostamenti si scontra con un sistema di classificazione dei paesi a semaforo: quelli che rappresentano le mete turistiche tradizionali sono tutti in giallo, quindi sconsigliati
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Un ex militare armato è scomparso dopo aver giurato di voler uccidere un noto virologo belga. Sulle sue tracce più di 400 agenti e il timore che voglia scatenare “una piccola guerra”
È morto il «Mostro delle Ardenne»
È morto il «Mostro delle Ardenne»
Michel Fourtinet, serial kliller francese accusato di aver ucciso 9 ragazzine e dell’omicidio di altre 10 persone, on la complicità della moglie, è morto in carcere a 79 anni
La Scozia pretende un secondo referendum
La Scozia pretende un secondo referendum
La vittoria dei nazionalisti alle elezioni riaccende il sogno dell’indipendenza. Ma Johnson non vuole saperne
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente
La talpa del 10 di Downing Street
La talpa del 10 di Downing Street
I tabloid inglesi continuano ad essere inondati di rivelazioni scottanti sugli atteggiamenti e il comportamento del premier Johnson. Sospettato numero uno David Cummings, l'ex braccio destro in cerca di vendetta