La principessa saudita condannata per violenze

| Una delle sorelline di MbS ha sorpreso un idraulico a fare foto nel lussuoso appartamento di famiglia a Parigi, ordinando al bodyguard di picchiarlo e minacciarlo

+ Miei preferiti
La principessa Hassa bint Salman Al Saud, sorella del principe ereditario Mohammed bin Salman, nonché uno dei 13 figli avuti da 5 mogli diverse del re dell’Arabia Saudita Salman bin Abd al-Azīz Al Saʿūd, non è esattamente una personcina accomodante. Qualche ora fa, un tribunale di Parigi l’ha dichiarata colpevole di lesioni, violenza privata e sequestro di persona nei confronti di Ashraf Eid,un idraulico che tre anni fa si era occupato della ristrutturazione del suo lussuoso appartamento nella capitale francese. Non contenta di alcuni atteggiamenti del povero Eid, la principessina ha ordinato alla sua guardia del corpo di picchiare e umiliare l’artigiano. La nobildonna è stata condannata in contumacia a 10 mesi con la condizionale e multata di 10.000 euro, mentre il bodyguard a otto mesi di reclusione con sospensione della condanna e ad un risarcimento pari a 5.000 euro.

Ashraf Eid, cittadino francese di origine egiziane, aveva raccontato che il bodyguard della principessa l’aveva prima accusato di aver scattato delle foto senza autorizzazione, quindi colpito e immobilizzato: gli ha puntato una pistola alla testa e gli ha ordinato di baciare i piedi della principessa.

Emmanuel Moyne, l’avvocato della principessa, ha dichiarato: “Con grande incredulità e indignazione abbiamo ricevuto questa sentenza. Impugneremo la decisione dimostrando che la principessa è totalmente innocente delle accuse che le sono mosse”.

Eid stava lavorando in uno dei bagni dell’appartamento affacciato sull’esclusiva Avenue Foch, nel centro di Parigi, di proprietà del re saudita Salman bin Abdulaziz Al Saud, e ha fotografato alcuni mobili “per avere un riferimento delle tinte”, quando ha notato il riflesso della principessa sullo specchio. Immediatamente, la principessa ha ordinato alla sua guardia di requisirgli il telefono: “Siete tutti uguali, bastardi, cani. Imparerai come ci si deve rivolgere ad una principessa membro della famiglia reale”. Il bodyguard gli avrebbe puntato una pistola alla nuca lasciandogli due scelte: “Baciare i piedi della principessa o rischiare un’altra dose di botte”.

Quando è riuscito ad uscire dall’appartamento, l’idraulico è corso alla polizia, che nei giorni successivi ha interrogato la principessa rilasciandola. Tre giorni dopo, lei ha lasciato la Francia. Un giudice ha tentato di contattarla più volte senza mai riuscire a raggiungerla: alla fine è stato costretto a emettere un mandato di cattura internazionale.

Esteri
La cannabis factory nel cuore di Londra
La cannabis factory nel cuore di Londra
Grazie a diverse segnalazioni, la polizia ha scoperto una serra con più di 800 piantine in un seminterrato del distretto finanziario della capitale inglese
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Nell’accordo stipulato fra Londra e Bruxelles non c’è traccia ai viaggi senza visto concessi agli artisti. Senza quello, dicono 100 celebri firmatari, organizzare tournée europee sarà difficile
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
Studentessa senegalese considerata una celebrità in Patria, è svanita nel nulla il 4 gennaio scorso, mentre rientrava a Parigi dopo le feste di Natale
Le vite che il volo Sriwijaya Air si è portato via
Le vite che il volo Sriwijaya Air si è portato via
Le famiglie in attesa di scoprire il destino dei propri cari raccontano chi erano alcune delle vittime del Boeing 737. Le autorità stanno raccogliendo campioni di Dna per identificare i resti
Boeing inabissato, trovati detriti e resti umani
Boeing inabissato, trovati detriti e resti umani
L’esercito indonesiano ha individuato un segnale che ha permesso ai sommozzatori di individuare il punto in cui l’aereo sarebbe esploso. Ancora da chiarire le cause del disastro
Condannato il ladro di Buckingham Palace
Condannato il ladro di Buckingham Palace
Adamo canto, ex maggiordomo reale, avrebbe rubato un centinaio di oggetti appartenenti alla Royal Family per poi rivenderli su eBay
Polonia, il vaccino prima ai Vip
Polonia, il vaccino prima ai Vip
Esplode uno scandalo che fa indignare il Paese: una ventina di personaggi illustri sarebbe stato vaccinato perfino prima di medici e infermieri. Il ministro della salute annuncia un’inchiesta
2021, l’anno in cui il Regno Unito potrebbe andare in pezzi
2021, l’anno in cui il Regno Unito potrebbe andare in pezzi
Il 2020 appena concluso ha lacerato il tessuto sociale del Regno Unito, mostrando disuguaglianze ed egoismi. Se la Scozia preme per l’indipendenza, cresce il malumore anche in Irlanda e Galles
Lo strappo del padre di BoJo
Lo strappo del padre di BoJo
Mentre Boris festeggia la faticosa conquista della Brexit, suo papà Stanley fa le valigie: “voglio restare europeo”, dice annunciando la richiesta di cittadinanza francese
Il discorso di addio della Merkel
Il discorso di addio della Merkel
Nel consueto discorso di fine anno rivolto ai tedeschi, la cancelliera annuncia che è “l’ultima volta in cui mi rivolgo a voi in questo ruolo”. Il suo mandato scade il prossimo 23 settembre, e ha già annunciato di non volersi ricandidare