La storia di un cinico egoista

| Dimitry Khlebushkin era fra i passeggeri dell’aereo che ha preso fuoco a Mosca, costato la vita a 41 persone: prima di scendere ha preteso di prendere il proprio zaino, condannando altri alla morte

+ Miei preferiti
I 41 morti del rogo dell’aereo “Aeroflot” che ha preso fuoco atterrando all’aeroporto di Mosca sono un peso notevole per l’opinione pubblica russa. Le inchieste sono state avviate, e Putin in persona ha preteso di fare piena chiarezza su quanto accaduto.

Ma nelle pieghe dell’incidente, mentre ancora si tenta di capire se si è trattato di un errore umano o di un guasto meccanico, emergono storie di un cinismo agghiacciante. Secondo il racconto di alcuni testimoni, riportato in queste ore da diversi media russi, diversi passeggeri avrebbero intralciato le concitate fasi dell’evacuazione perché pretendevano di prendere il proprio bagaglio. Ci sono regole che lo vietano espressamente: in questi casi la priorità è allontanarsi il più velocemente possibile senza pensare a cosa prendere e cosa no. E anche se nessuno sembra volerlo ammettere, c’è il sospetto che questi capricci abbiano impedito di salvare più persone possibili: forse ci sarebbero meno sacchi neri allineati in un hangar in attesa del penoso riconoscimento dei parenti.

Su tutti, spicca il nome di Dimitry Khlebushkin, passeggero che occupava il posto 10C: un omone alto e grosso che con la propria mole avrebbe ostruito il passaggio agli altri passeggeri perché pretendeva di lasciare l’aereo con il proprio zaino chiuso nella cappelliera. Di quelli che erano dietro di lui, si sarebbero salvati solo in tre.

Non contento, appena messo in salvo Khlebushkin si sarebbe presentato al banco della Aeroflot pretendendo il rimborso del biglietto. Quando ancora non si conoscevano i dettagli del suo egoismo, Khlebushkin era stato intervistato da diverse emittenti accorse all’aeroporto per documentare l’incidente aereo: a tutti, l’omaccione aveva raccontato soltanto la propria irritazione per il rimborso negato, senza neanche esprimere una parola di solidarietà verso i passeggeri che non ce l’avevano fatta, forse anche grazie al suo egoismo. Il web e i social sono insorti, facendo confluire intorno al suo nome tutto l’odio possibile. Ma Dimitry Khlebushkin neanche se n’è accorto: a lui importa solo riavere i soldi del biglietto.

Esteri
Il Duca di Kent coinvolto in un incidente
Il Duca di Kent coinvolto in un incidente
Dopo il principe Filippo, il cugino della regina Edward, 82 anni, sembra sia la causa di un incidente che ha coinvolto una studentessa
Olanda, nei bancomat le foto dei bimbi scomparsi
Olanda, nei bancomat le foto dei bimbi scomparsi
Per adesso si limitano agli sportelli bancari di zone di grande traffico, ma la speranza è di arrivare a coprire tutti quelli presenti nei Paesi Bassi
Spagna, incidente in una giostra: 28 feriti
Spagna, incidente in una giostra: 28 feriti
Si stacca una fila di sedili da un “tagadà” e gli occupanti volano fuori: aperta un’inchiesta per verificare eventuali responsabilità
Mangia spaghetti, e diventi gay
Mangia spaghetti, e diventi gay
Lo ha affermato il sindaco di una città indonesiana nel corso di un convegno sulla gravidanza. Una teoria sommersa dalle risate dei social
Bomba in un golf club di Belfast
Bomba in un golf club di Belfast
È stata individuata per tempo e disinnescata: doveva colpire un agente di polizia in servizio durante un torneo di golf
Vorrei la pelle bianca
Vorrei la pelle bianca
Per cercare di evitare gli episodi di bullismo di cui sono vittime, tanti piccoli inglesi chiedono alle famiglie dei trattamenti per rendere la pelle più cara. L’allarme lanciato da un’associazione: il razzismo è sempre più diffuso
I figli del silenzio
I figli del silenzio
Migliaia di bambini nati da rapporti fra sacerdoti, suore e donne laiche, educati nel silenzio, mai riconosciuti, costretti a vivere a metà. Ora qualcosa si muove: il 13 giugno in 50 incontreranno i vescovi francesi per parlarne
Vincent per ora è salvo
Vincent per ora è salvo
La Corte d’Appello di Parigi ha ordinato di proseguire nei trattamenti che tengono in vita l’uomo, accogliendo il ricordo d’urgenza presentato dai genitori
Sei pompieri di Parigi stuprano una studentessa
Sei pompieri di Parigi stuprano una studentessa
Da eroi di Notre-Dame ad accusati di violenza carnale da una giovane norvegese che ha raccontato di essere stata violentata in caserma da sei o sette uomini
41 morti nel rogo dell’aereo di Mosca
41 morti nel rogo dell’aereo di Mosca
Il bilancio definitivo dell’atterraggio di emergenza è pesante: più della metà dei passeggeri non ce l’hanno fatta e cinque feriti gravi lottano in ospedale. Putin ordina un’inchiesta per stabilire le cause