La vacanza fasulla di una coppia britannica

| Quasi 10mila sterline per un appartamento in un residence di Ibiza, prenotato su Airbnb attraverso una società inesistente

+ Miei preferiti
Da tempo, Ian e Denise Feltham sognavano di concedersi una vacanza a Ibiza, la celebre isola delle Baleari che da decenni svetta fra le principali mete turistiche europee. A forza di cercare, si imbattono in un’offerta di “Airbnb” che li colpisce più di altri: una lussuosa penthouse all’interno del “Las Boas Luxury Apartment”, complesso realizzato in architettura minimalista dall’architetto francese Jean Nouvel, composto da 30 unità a 15 minuti da Marina Botafoch e Playa de Talamanca, due fra le zone più richieste di Ibiza. All’interno, tutto quello che serviva per rendere la vacanza indimenticabile: vasca idromassaggio, letto super-king-size, bagno turco, wi-fi, una straordinaria terrazza in marmo bianco affacciata sul mare e addirittura un ascensore privato. Per di più, l’appartamento era accompagnato da 37 recensioni, con una media altissima di valutazioni.

Ian Feltham, 75 anni di Chiswick, West London, prende la carta di credito e paga le 9.610 sterline richieste. Ma quando la coppia si presenta armi e bagagli alla reception del Las Boas, l’impiegata ha strabuzzato gli occhi: “La vostra prenotazione non risulta da nessuna parte e per di più non ci risulta neanche esista un appartamento come questo”. La coppia, che viaggiava con due piccoli Yorkshire, è stata costretta a cercare una sistemazione nell’hotel più vicino, a 40 minuti di macchina, con un costo aggiuntivo di 200 sterline a notte.

Capendo di essere vittime di una truffa a tutti gli effetti, la coppia ha contattato Airbnb, che tuttavia si è detta non responsabile dell’accaduto, malgrado una commissione di circa 1.290 sterline incassata. “Che controlli ha fatto Airbnb? – si chiedono i Feltham - ora ci rendiamo conto che le foto sul sito potrebbero provenire da uno qualsiasi dei 30 appartamenti dell'edificio”.

I Felthams avevano preso contatto con una società che si occupava dell’affitto, la “Lux Travel Collective”, che, secondo loro, era stata amichevole e molto disponibile. L’ultimo messaggio ricevuto risale al 22 agosto scorso, circa tre settimane prima del viaggio: “Ci assicureremo che la proprietà e la struttura siano pronti a ricevervi”. Quasi inutile aggiungere che nessuno a Las Boas avesse mai sentito nominare la Lux Travel Collective.

Galleria fotografica
La vacanza fasulla di una coppia britannica - immagine 1
La vacanza fasulla di una coppia britannica - immagine 2
La vacanza fasulla di una coppia britannica - immagine 3
Esteri
La cannabis factory nel cuore di Londra
La cannabis factory nel cuore di Londra
Grazie a diverse segnalazioni, la polizia ha scoperto una serra con più di 800 piantine in un seminterrato del distretto finanziario della capitale inglese
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Nell’accordo stipulato fra Londra e Bruxelles non c’è traccia ai viaggi senza visto concessi agli artisti. Senza quello, dicono 100 celebri firmatari, organizzare tournée europee sarà difficile
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
Studentessa senegalese considerata una celebrità in Patria, è svanita nel nulla il 4 gennaio scorso, mentre rientrava a Parigi dopo le feste di Natale
Le vite che il volo Sriwijaya Air si è portato via
Le vite che il volo Sriwijaya Air si è portato via
Le famiglie in attesa di scoprire il destino dei propri cari raccontano chi erano alcune delle vittime del Boeing 737. Le autorità stanno raccogliendo campioni di Dna per identificare i resti
Boeing inabissato, trovati detriti e resti umani
Boeing inabissato, trovati detriti e resti umani
L’esercito indonesiano ha individuato un segnale che ha permesso ai sommozzatori di individuare il punto in cui l’aereo sarebbe esploso. Ancora da chiarire le cause del disastro
Condannato il ladro di Buckingham Palace
Condannato il ladro di Buckingham Palace
Adamo canto, ex maggiordomo reale, avrebbe rubato un centinaio di oggetti appartenenti alla Royal Family per poi rivenderli su eBay
Polonia, il vaccino prima ai Vip
Polonia, il vaccino prima ai Vip
Esplode uno scandalo che fa indignare il Paese: una ventina di personaggi illustri sarebbe stato vaccinato perfino prima di medici e infermieri. Il ministro della salute annuncia un’inchiesta
2021, l’anno in cui il Regno Unito potrebbe andare in pezzi
2021, l’anno in cui il Regno Unito potrebbe andare in pezzi
Il 2020 appena concluso ha lacerato il tessuto sociale del Regno Unito, mostrando disuguaglianze ed egoismi. Se la Scozia preme per l’indipendenza, cresce il malumore anche in Irlanda e Galles
Lo strappo del padre di BoJo
Lo strappo del padre di BoJo
Mentre Boris festeggia la faticosa conquista della Brexit, suo papà Stanley fa le valigie: “voglio restare europeo”, dice annunciando la richiesta di cittadinanza francese
Il discorso di addio della Merkel
Il discorso di addio della Merkel
Nel consueto discorso di fine anno rivolto ai tedeschi, la cancelliera annuncia che è “l’ultima volta in cui mi rivolgo a voi in questo ruolo”. Il suo mandato scade il prossimo 23 settembre, e ha già annunciato di non volersi ricandidare