Lady Kitty, il nuovo imbarazzo reale

| La sexy nipote di Lady Diana, 28 anni, pronta a sposare il fidanzato 61enne. Una relazione poco gradita alla famiglia, che si aggiunge agli altri guai

+ Miei preferiti
Elisabetta è sfinita: non bastano quei due scavezzacollo di Harry e Meghan, non sono sufficienti Andrea e la sue amicizie pericolose, e ancora la salute traballante del principe Filippo, la frenesia di Carlo verso il trono e i rapporti tesi fra William e Kate che si rincorrono da mesi sulle pagine di gossip. L’ultimo mezzo scandalo che attraversa i sontuosi corridoi di Buckingham Palace, e che grazie al resto sta passando quasi inosservato, riguarda una parente acquisita, ma pur sempre parente. Chiaro, non che la questione la riguardi direttamente, ma c’è il timore che si trasformi nell’ennesima pietra dello scandalo sulle abitudini malsane dei nobili anglosassoni.

Il caso del momento è la love story di Lady Kitty Spencer, figlia di Charles e quindi nipote di Diana: 28 anni, modella, socialite e party girl un po’ ribelle dal fisico impeccabile e la bellezza che non passa inosservata, legatissima a William e Harry, ma soprattutto avvinghiata da mesi al magnate sudafricano Michael Lewis, proprietario della catena di abbigliamento “Whistles” che di anni ne ha 61, uno in più di suo padre Charles. Se a questo si aggiungono tre figli e una ex moglie, è chiaro che l’imbarazzo diventa totale.

I due si frequenterebbero dalla scorsa estate, complice una vacanza a Saint-Tropez in cui è scattato il colpo di fulmine, cercando di evitare quanto più possibile i paparazzi, ma alla fine la “liaison” è esplosa come un petardo a capodanno: quelli vicini l’hanno sentito subito, gli altri solo dopo aver visto i pompieri. Scovati dai terribili fotografi inglesi, Kitty e Michael sono stati ripresi più volte mano nella mano e intenti a scambiarsi dolcezze, bacetti e smancerie. E inevitabilmente qualcuno ha chiesto a Charles Spencer, il padre nonché fratello di Diana, cosa pensasse di questa storia, scatenando il putiferio: la famiglia non è d’accordo, perché speravano almeno in un genero più giovane del suocero.

Ma Lady Kitty, come sempre ha fatto in vita sua - dimostrando di avere le carte in regola per fare parte della famiglia reale – non ha neanche degnato la questione di una smorfia tirando dritto, esattamente come aveva fatto con altri due amori conclamati: il campione di cricket Nick Compton, 36 anni, e il nobile italiano Niccolò Barattieri di San Pietro, anche lui con 20 anni più di lei sui documenti.

Secondo i tabloid specializzati, ci sarebbe già la data delle nozze a Città del Capo, in Sud Africa, dove Kitty ha vissuto per lungo tempo: e alle nozze non dovrebbero mancare William e Harry con le loro famiglie. Ma questa è un’altra storia.

Articoli correlati
Galleria fotografica
Lady Kitty, il nuovo imbarazzo reale - immagine 1
Lady Kitty, il nuovo imbarazzo reale - immagine 2
Lady Kitty, il nuovo imbarazzo reale - immagine 3
Lady Kitty, il nuovo imbarazzo reale - immagine 4
Lady Kitty, il nuovo imbarazzo reale - immagine 5
Lady Kitty, il nuovo imbarazzo reale - immagine 6
Esteri
Francia, arriva il braccialetto anti-femminicidi
Francia, arriva il braccialetto anti-femminicidi
Entro la fine dell’anno sarà esteso a tutto il Paese: consente di verificare la posizione della persona soggetta a restrizioni e avvisa la possibile vittima allertando i soccorsi e la polizia
La scomoda verità delle spettacolari residenze inglesi
La scomoda verità delle spettacolari residenze inglesi
Dietro la bellezza a volte fiabesca di palazzi immersi nel verde, si nasconde il risvolto meno conosciuto dell’impero britannico, fra schiavitù e colonialismo. Luoghi che il “National Trust” ha censito, scatenando le polemiche
L’inverno rigido di mister Johnson
L’inverno rigido di mister Johnson
Il premier inglese precipita nel malcontento: l’aumento dei casi Covid, la disoccupazione che cresce e il crollo dei colloqui sulla Brexit sono questioni che stanno venendo a galla tutte insieme
GB, avvocata di colore scambiata per imputata
GB, avvocata di colore scambiata per imputata
Per ben quattro volte, Alexandra Wilson si è vista fermare e rimproverare perché in quanto donna di colore nessuno pensava potesse essere un avvocato, ma un’imputata
Le spese della Royal Family sotto la lente dei sudditi
Le spese della Royal Family sotto la lente dei sudditi
Andrea ha immolato una montagna di denaro partecipare ad un torneo di golf. E il viaggio in Africa di Harry e Meghan ha stabilito il record assoluto di spesa, mentre all’orizzonte spunta una strana voglia di politica della Markle
GB, torna la corsa alla carta igienica
GB, torna la corsa alla carta igienica
Il timore di un nuovo lockdown ha riproposto le stesse scene dello scorso marzo: code infinite davanti ai supermercati e scaffali vuoti. L’invito delle autorità alla calma non frena l’accaparramento
Gli enormi mal di testa di BoJo
Gli enormi mal di testa di BoJo
L’incubo del numero di infezioni in crescita, la poca voglia degli inglesi di ubbidire ancora, la Brexit da chiudere, la minaccia di un probabile lockdown, l’economia a pezzi: per il premier inglese si prepara un autunno infernale
GB, i curiosi casi dei boydguard sbadati
GB, i curiosi casi dei boydguard sbadati
Una guardia del corpo del ministro degli esteri Dominic Raab ha dimenticato la pistola sul sedile di un aereo. Pochi mesi fa, lo stesso aveva fatto un altro agente di scorta all’ex premier David Cameron. L’imbarazzo della polizia
Il ritorno dei Gilet Jaunes
Il ritorno dei Gilet Jaunes
Hanno sfilato lungo le strade di Parigi controllati da un mare di agenti: qualche tafferuglio bloccato dai lacrimogeni, e stessi slogan di mesi fa. Ma per le stampa francese è un ritorno sottotono
Il killer del sottomarino confessa l’omicidio
Il killer del sottomarino confessa l’omicidio
Peter Madsen, inventore di sottomarini tascabili, ha ammesso di aver ucciso e fatto a pezzi la giornalista Kim Wall. Si chiude con una confessione il “giallo del sottomarino” che da tre anni tiene banco in Danimarca