L’arsenale della star serba

| Pistole, fucili mitragliatori, silenziatori, cellulari, munizioni: un’irruzione della polizia ha permesso di mettere le mani su un vero arsenale. Resta da capire a cosa dovesse servire

+ Miei preferiti
In Serbia, il caso di Rada Kecman tiene banco da giorni: l’artista 25enne, piuttosto conosciuta in patria e con un nutrito seguito di followers accontentati da scatti decisamente sexy, è stata arrestata dalla polizia per possesso illegale di armi da fuoco. La scoperta dopo una perquisizione nell’appartamento di Novi Sad dove la Kecman vive con Svetozar Zivkovic, definito un amico. Secondo i media locali, la polizia avrebbe trovato due fucili automatici, ma la sorpresa vera è stata la perquisizione nell’abitazione dell’uomo, nel villaggio di Bajmok, non distante dalla città di Subotica, dove sono saltati fuori 11 fucili automatici, 11 pistole a gas convertite in armi da fuoco, 10 silenziatori, munizioni, telefoni e computer portatili. Si tratta di armi nuove e mai usate, e le “prove indicano che la coppia le conservava per qualcun altro”.

Le autorità locali sospettano che la coppia faccia parte di un gruppo organizzato i cui membri a questo punto temono che la cantante possa rivelare tutto ciò che sa, facendo saltare l’organizzazione.

Galleria fotografica
L’arsenale della star serba - immagine 1
L’arsenale della star serba - immagine 2
L’arsenale della star serba - immagine 3
L’arsenale della star serba - immagine 4
L’arsenale della star serba - immagine 5
L’arsenale della star serba - immagine 6
Esteri
Andrea non avrà più agenti a proteggerlo
Andrea non avrà più agenti a proteggerlo
La polemica sui costi della sicurezza di Harry e Meghan ha coinvolto anche il duca di York: secondo alcune fonti vicine a Scotland Yard, “spendere tanti soldi per qualcuno che non ha più ruoli pubblici è immorale”
I Sussex in Canada? E chi li vuole?
I Sussex in Canada? E chi li vuole?
Nel paese nordamericano infiamma il dibattito: Harry e Meghan non pensino di arrivare qui e sentirsi reali perché non lo sono. E non da ultimo, chi pagherà l’apparato di cui si circondano, valutato in 10 milioni di dollari ogni anno?
Yamaha: non nascondetevi nelle custodie
Yamaha: non nascondetevi nelle custodie
Dopo il clamore della rocambolesca fuga di Carlo Ghosn, il colosso giapponese di strumenti e attrezzature musicali avvisa: non provateci, è molto pericoloso
Il villaggio dove apparivano i soldi
Il villaggio dove apparivano i soldi
Per anni, decine di abitanti di un piccolo centro inglese hanno ritrovato per strada mazzette da 2.000 sterline, riconsegnandole tutte alla polizia. Ma ora, il mistero è stato svelato…
Lady Kitty, il nuovo imbarazzo reale
Lady Kitty, il nuovo imbarazzo reale
La sexy nipote di Lady Diana, 28 anni, pronta a sposare il fidanzato 61enne. Una relazione poco gradita alla famiglia, che si aggiunge agli altri guai
Bielorussia, condannati a morte due fratelli
Bielorussia, condannati a morte due fratelli
Stanislaw e Illya Kostsew, 19 e 21 anni, saranno fucilati, ma secondo la legge non si sa dove e quando. Hanno ucciso selvaggiamente una delle loro insegnanti
La rabbia del principe Filippo
La rabbia del principe Filippo
Ormai ex baricentro della Royal Family, costretto a letto dall’età, il Duca di Eimborgo si è infuriato per la decisione di Harry e Meghan, ma è preoccupato per l’impatto che questa vicenda può avere su sua moglie, la Regina
Il Regno Unito chiede l’estradizione della moglie di un diplomatico americano
Il Regno Unito chiede l’estradizione della moglie di un diplomatico americano
Lo scorso agosto, la donna ha travolto e ucciso un ragazzo di 19 anni con la propria auto, ma è tornata negli Stati Uniti avvalendosi dell’immunità diplomatica
Inside Harry e Meghan
Inside Harry e Meghan
I retroscena, le indiscrezioni e gli episodi da cui pare sia nata la clamorosa decisione dei duchi del Sussex
Harry e Meghan vanno via
Harry e Meghan vanno via
L’annuncio a sorpresa ha scatenato le reazioni più diverse: in tanti applaudono, altri continuano a puntare il dito contro la duchessa, altri ancora continuano a ironizzare. Ma a Buckingham Palace serpeggia la rabbia