L’arsenale della star serba

| Pistole, fucili mitragliatori, silenziatori, cellulari, munizioni: un’irruzione della polizia ha permesso di mettere le mani su un vero arsenale. Resta da capire a cosa dovesse servire

+ Miei preferiti
In Serbia, il caso di Rada Kecman tiene banco da giorni: l’artista 25enne, piuttosto conosciuta in patria e con un nutrito seguito di followers accontentati da scatti decisamente sexy, è stata arrestata dalla polizia per possesso illegale di armi da fuoco. La scoperta dopo una perquisizione nell’appartamento di Novi Sad dove la Kecman vive con Svetozar Zivkovic, definito un amico. Secondo i media locali, la polizia avrebbe trovato due fucili automatici, ma la sorpresa vera è stata la perquisizione nell’abitazione dell’uomo, nel villaggio di Bajmok, non distante dalla città di Subotica, dove sono saltati fuori 11 fucili automatici, 11 pistole a gas convertite in armi da fuoco, 10 silenziatori, munizioni, telefoni e computer portatili. Si tratta di armi nuove e mai usate, e le “prove indicano che la coppia le conservava per qualcun altro”.

Le autorità locali sospettano che la coppia faccia parte di un gruppo organizzato i cui membri a questo punto temono che la cantante possa rivelare tutto ciò che sa, facendo saltare l’organizzazione.

Galleria fotografica
L’arsenale della star serba - immagine 1
L’arsenale della star serba - immagine 2
L’arsenale della star serba - immagine 3
L’arsenale della star serba - immagine 4
L’arsenale della star serba - immagine 5
L’arsenale della star serba - immagine 6
Esteri
Un italiano l’autore del furto a casa di Tamara Ecclestone
Un italiano l’autore del furto a casa di Tamara Ecclestone
Alessandro Donati, milanese, ha ammesso davanti alla corte di Londra di aver svaligiato le residenze di celebrità come la figlia dell’ex patron della F1, di Frank Lampard e di un miliardario thailandese
Irlanda, sesta notte di proteste
Irlanda, sesta notte di proteste
Elementi infiltrati hanno alzato il livello degli scontri, mettendo a ferro e fuoco Belfast: un autobus dato alle fiamme e scontri violenza con la polizia sono proseguiti per tutta la notte
Le cene clandestine che fanno tremare l’Eliseo
Le cene clandestine che fanno tremare l’Eliseo
Un canale televisivo ha filmato con una telecamera nascosta una cena in un ristorante esclusivo a base di caviale e champagne. Fra i partecipanti ci sarebbero anche alcuni ministri, e i francesi pretendono i nomi
Francia, smantellata la banda dei Lego
Francia, smantellata la banda dei Lego
Studiavano nei dettagli i negozi e magazzini da colpire, poi rivendevano i mattoncini sul mercato nero, dove pare siano richiestissimi
Elisabetta rende omaggio all’Australia
Elisabetta rende omaggio all’Australia
Alla sua prima uscita pubblica dal castello di Windsor, la regina rende omaggio all’aviazione militare australiana. Un cenno verso un Paese che continua a chiedersi che senso ha avere una monarca così distante
Il #MeToo degli studenti inglesi
Il #MeToo degli studenti inglesi
Un sito per segnalazioni anonime ha registrato oltre 7.000 di stupri, violenze e bullismo, scoperchiando un realtà preoccupante su cui adesso tutti vogliono vederci chiaro
Jennifer, l’ex amante che potrebbe costare cara a BoJo
Jennifer, l’ex amante che potrebbe costare cara a BoJo
Nei quattro anni di relazione clandestina (in realtà alla luce del sole) con l’allora sindaco di Londra, l’imprenditrice americana avrebbe ricevuto favori e contratti. Un’indagine vuole fare chiarezza, e Jonshon rischia grosso
La Francia in piazza contro la legge sull’ambiente di Macron
La Francia in piazza contro la legge sull’ambiente di Macron
Manifestazioni in tutto il Paese per un pacchetto di misure che sulla carta avrebbero dovuto trasformare ila Francia in un esempio, e che invece son o state riviste e scorrette per non scontentare i poteri forti
Peggiorano le condizioni di Navalny
Peggiorano le condizioni di Navalny
I suoi legali denunciano che l’ex dissidente accusa crescenti problemi di salute. Secondo qualcuno sarebbe ricoverato in ospedale, ma le autorità russe vietato a chiunque di avvicinarlo
Australia, i video hard dei parlamentari
Australia, i video hard dei parlamentari
Trema il governo di Scott Morrison, alle prese con il terzo caso di abusi sessuali nel giro di poche settimane. Questa volta sono emersi video e foto che mostrano i dipendenti mentre hanno rapporti sessuali negli uffici dei vari ministri