Lo scandalo Griveaux sulle comunali di Parigi

| Il candidato di “En Marche”, fedelissimo di Macron, travolto dalla pubblicazioni di messaggi e video intimi con un’amante. Inevitabili le sue dimissioni

+ Miei preferiti
È più di un colpo di scena, quello che si è abbattuto in queste ore sulla corsa alle elezioni per il nuovo sindaco di Parigi. Benjamin Griveaux, 42 anni, fedelissimo della cerchia più fidata di Macron e candidato del movimento “En Marche”, si è ritirato dalla corsa a primo cittadino.

Lo scandalo nasce da alcuni video e messaggi privati diffusi sul sito “pornopolitique.com”, curato dall’assai controverso artista russo Pëtr Pavlenskij in cui Griveaux, sposato, con figli e forte sostenitore dell’importanza della famiglia, è ripreso in atteggiamenti molto intimi con una donna che ovviamente non è la moglie. Per Pavlenskij, che ha svelato di aver ricevuto le immagini da un ex amante del candidato a sindaco, un modo per ribadire ancora una volta l’ipocrisia della politica e dei suoi esponenti.

Il contenuto del post, diventato virale e ormai impossibile da arginare, ha costretto Griveaux a rilasciare una breve dichiarazione annunciando le dimissioni: “Un torrente di fango che la mia famiglia non merita: per più di un anno siamo sottoposti a commenti diffamatori, bugie, pettegolezzi e attacchi anonimi. Nessuno dovrebbe essere sottoposto a una violenza simile”.

Benjamin Griveaux, classe 1977, è stato portavoce del governo francese dal 2017 allo scorso anno, quando si è dimesso per candidarsi alle comunali di Parigi.

Esteri
GB: il mistero della missione navale russa
GB: il mistero della missione navale russa
La Royal Navy ha rivelato che per otto giorni le proprie navi hanno seguito e pattugliato l’attività di alcune misteriose fregate russe
È morto il principe Filippo?
È morto il principe Filippo?
Al momento sembra una fake news che si rincorre da settimane, ma la regina ha annunciato una comunicazione straordinaria al Paese che insospettisce i tabloid: l'ultima era stata per annunciare la morte della madre
Harry vittima di un feroce scherzo telefonico
Harry vittima di un feroce scherzo telefonico
Due abilissimi youtuber russi si sono finti Greta Thunberg e suo padre, incalzando il principe a parlare della separazione dalla famiglia reale e dei suoi problemi
La Cina rialza la testa
La Cina rialza la testa
Malgrado tanti restano in isolamento, la città di Wuhan sembra uscita dal peggio e i funzionari cinesi attaccano gli Stati Uniti, pretendendo la riconoscenza perché il sacrificio di milioni di persone ha reso meno peggiore il contagio
Coronavirus, il Regno Unito nel panico
Coronavirus, il Regno Unito nel panico
L’inizio dell’epidemia fa crescere la psicosi: gli scaffali dei supermercati vuoti e la chiusura di molte aziende aumentano il timore fra la popolazione
Londra pronta al lockdown
Londra pronta al lockdown
Illustrato il piano di emergenza contro il coronavirus messo a punto dal governo inglese: nell’ipotesi peggiore, pronti a chiudere intere città
La donna che ha messo in crisi la politica francese
La donna che ha messo in crisi la politica francese
Alexandra De Taddeo ha polverizzato la carriera politica del candidato sindaco di Parigi Benjamin Griveaux: il fidanzato, l’artista russo Piotr Pavlensky, ha diffuso immagini porno della love story con il fedele collaboratore di Macron
Nuove e scomode verità sulla Grenfell Tower
Nuove e scomode verità sulla Grenfell Tower
I lavori, senza gara d’appalto o concorso pubblico, sono stati affidati ad una ditta che non aveva alcuna esperienza nell’edilizia residenziale. Per chiunque fosse coinvolto, quello era un “progetto al risparmio”
I desideri di normalità dell’ex spia russa
I desideri di normalità dell’ex spia russa
Sergej e sua figlia Yulia, due anni fa erano stati infettati con gas nervino. Protetti e curati, hanno dichiarato di voler iniziare una nuova vita lontana dal Regno Unito
Contagiato Luis Sépulveda
Contagiato Luis Sépulveda
Lo scrittore cileno e la moglie hanno accusato i primi malori al rientro da un festival letterario in Portogallo. Sono ricoverati a Ovideo, nelle Asturie