Marieme e Ndeye moriranno insieme

| Il padre ha deciso di non sottoporre le due gemelline siamesi che dividono parecchi organi ad un rischioso intervento di separazione. Quando sarà ora, se ne andranno così come sono nate

+ Miei preferiti
Marieme e Ndeye sono nate insieme, sono due gemelline siamesi che oltre alla somiglianza dividono il fegato, l’apparato digerente e l’intestino: hanno 4 polmoni, due cuori, una gamba ciascuno e due degli arti superiori. I medici sono stati chiari fin dall’inizio con Ibrahima Ndiaye, il padre delle due bimbe di origine senegalese: così non vivranno a lungo, è necessario tentate di separarle, scegliendo quale delle due scarificare.

Un dramma che ha sconquassato l’anima e il cuore di un padre legatissimo alle sue due bambine, fino alla decisione comunicata in queste ore: “Marieme e Ndeye sono il fuoco e il ghiaccio, non me la sento di scegliere quale salvare e quale condannare a morte: ho seguito il cuore”.

Di comune accordo con i medici del “Great Ormond Street Hospital” di Londra, l’uomo ha scelto di non separare le sue due gemelline che moriranno insieme, come insieme sono nate. Ibrahima ne ha parlato a lungo con il comitato etico dell’ospedale inglese, che non ha ritenuto fosse necessario rivolgersi alla legge per tentare di convincere l’uomo – musulmano sufi - a salvare una delle due bimbe. Dell’equipe medica incaricata dell’operazione fa parte anche Paolo De Coppi, medico italiano che da anni lavora a Londra, che in un’intervista al “Corriere” ha rivelato che le due bambine, giunte un anno e mezzo fa dal Senegal con la famiglia, sono già state operate all’intestino e alle vie urinarie, ma più andrà avanti il tempo e più sarà tecnicamente impossibile l’intervento.

“So bene che un giorno dovranno andarsene, ma almeno combatteranno insieme, sono la mia ragione di vita – assicura il padre - Ndeye è la più vivace delle due, Marieme invece è più tranquilla e riflessiva: la prima è il fuoco, l’altra il ghiaccio. E il fuoco senza il ghiaccio non ce l’avrebbe fatta, si spegneranno insieme”.

Galleria fotografica
Marieme e Ndeye moriranno insieme - immagine 1
Marieme e Ndeye moriranno insieme - immagine 2
Marieme e Ndeye moriranno insieme - immagine 3
Esteri
La Scozia pretende
un secondo referendum
La Scozia pretende<br>un secondo referendum
La vittoria dei nazionalisti alle elezioni riaccende il sogno dell’indipendenza. Ma Johnson non vuole saperne
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente
La talpa del 10 di Downing Street
La talpa del 10 di Downing Street
I tabloid inglesi continuano ad essere inondati di rivelazioni scottanti sugli atteggiamenti e il comportamento del premier Johnson. Sospettato numero uno David Cummings, l'ex braccio destro in cerca di vendetta
40 giorni sottoterra
40 giorni sottoterra
Si è concluso il “Deep Time”, l’esperimento di chiudere 15 volontari francesi in una grotta senza orologi, telefoni e luce del sole. L’obiettivo è di studiare il grado di adattamento fisico e mentale
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
Un appello degli intellettuali francesi, pubblicato su Le Monde, ribadisce la visione democratica e soprattutto umana la Dottrina Mitterand. Nei giorni scorsi, la ministra Cartabia aveva avuto colloqui con l'omologo francese
A Liverpool un esperimento di musica live
A Liverpool un esperimento di musica live
A godersi il concerto dei “Blossoms” sul palco dello Sefton Park saranno 5.000 persone senza mascherina e distanziamento. Si tratta di un progetto voluto dal ministero della salute per verificare eventuali casi di trasmissione
Francia: il caso di Mia, fatta rapire dalla madre
Francia: il caso di Mia, fatta rapire dalla madre
È il colpo di scena di una vicenda più intricata di quel che sembra. I tre rapitori, arrestati dalla polizia, hanno confessato che il mandante del sequestro era la madre, una donna con gravi problemi comportamentali