Muore a 12 anni, come il padre e il patrigno

| L’incredibile coincidenza della morte di un ragazzino inglese ucciso mentre attraversava la strada. Suo papà e il patrigno erano morti tempo prima in altrettanti incidenti stradali

+ Miei preferiti
È una coincidenza terribile, quella che ha colpito Katie Jo Tolley, una donna di Bridlington, in Inghilterra. Sabato scorso, suo figlio Taylor, 12 anni, è morto per essere stato travolto da un’auto mentre attraversava la strada a poca distanza da casa sua. Per Katie, un dolore straziante che si rinnova per la terza volta: 11 anni fa Stewart, il padre di Taylor, era morto in un incidente stradale molto simile, e sei fa lo steso era accaduto a Andrew, nuovo marito della donna che aveva adottato il piccolo, non aveva avuto scampo con la sua moto.

La morte di Taylor, ultimo di quattro fratelli, ha lasciato senza parole la cittadina nell’East Riding of Yorkshire, che conosceva bene le tragedie che avevano colpito con insistenza la famiglia Tolley. Tanti i messaggi e le attestazioni di cordoglio, mentre la polizia ha aperto un’inchiesta, chiedendo a chiunque abbia assistito all’incidente di farsi avanti. Gli agenti erano stati chiamati per un incidente avvenuto su Brett Street, all’incrocio con Britannia Road: qualcuno li aveva avvisati che era rimasto coinvolto un ragazzino. Taylor è stato trasportato d’urgenza all’ospedale in condizioni gravissime, ma le ferite alla testa non gli hanno lasciato scampo.

Gli amici della famiglia Tolley hanno lanciato una raccolta fondi per aiutare Katie a pagare il funerale: finora sono state raccolte più di 4.200 sterline nel giro di poche ore.

Galleria fotografica
Muore a 12 anni, come il padre e il patrigno - immagine 1
Esteri
Berlino, arrivano i sexbox
Berlino, arrivano i sexbox
In una parte del Tempelhof, l’immensa area dove sorgeva l’ex aeroporto cittadino, la capitale tedesca sta discutendo se attrezzare delle cabine per le prostitute e i loro clienti
I foreign fighters francesi venduti all’Iraq
I foreign fighters francesi venduti all’Iraq
I servizi segreti francesi avrebbero raggiunto un accordo segreto con gli iracheni: 2 milioni di dollari per ogni jihadista transalpino eliminato
Romania: Alexandra uccisa dalla lentezza della polizia
Romania: Alexandra uccisa dalla lentezza della polizia
Una 15enne sequestrata da un balordo riesce ad avvisare le forze dell’ordine, ma dopo una telefonata surreale le pattuglie arrivano sul posto soltanto 19 ore dopo: troppo tardi
Marieme e Ndeye moriranno insieme
Marieme e Ndeye moriranno insieme
Il padre ha deciso di non sottoporre le due gemelline siamesi che dividono parecchi organi ad un rischioso intervento di separazione. Quando sarà ora, se ne andranno così come sono nate
Mashrou’ Leila, la band che va fermata
Mashrou’ Leila, la band che va fermata
In Libano, una campagna per mettere a tacere un gruppo indie rock ha galvanizzato l’estrema destra cristiana del Paese. Un loro concerto è stato cancellato per le minacce “di una strage” giunte agli organizzatori
Boris Johnson, l’ultimo premier inglese
Boris Johnson, l’ultimo premier inglese
È un’ipotesi lanciata da tanti, convinti che la promessa di una Brexit dura possa avere conseguenze impensabili sugli abitanti del Regno Unito, sempre meno uniti
UK, condannato un sacerdote pedofilo
UK, condannato un sacerdote pedofilo
Si è chiuso con una condanna a 18 anni il terzo processo contro Michael Higginbottom, ex sacerdote di un prestigioso seminario inglese dove avrebbe abusato di due ragazzi
Sotto accusa la sicurezza dei tre principini
Sotto accusa la sicurezza dei tre principini
Un trasportatore pregiudicato si è tranquillamente avvicinato a George, Charlotte e Louis, figli di William e Kate, scambiando qualche parola con il più grande. Una bufera che sta rimettendo in discussione tutto l’apparato di sicurezza
Il folle caso del pedofilo Carl Beech
Il folle caso del pedofilo Carl Beech
L’incredibile vicenda giudiziaria di un ex infermiere che ha accusato decine di personaggi di spicco del Regno Unito di far parte di una rete di pedofili. Per poi scoprire che l’unico pedofilo era lui
Arrestato l’ex convivente di George Michael
Arrestato l’ex convivente di George Michael
Da giorni aveva iniziato una sistematica demolizione della lussuosa residenza, la più amata dall’artista. I vicini di casa hanno allertato la polizia