Nuova Zelanda, condannato l置omo che ha ucciso Grace

| La giuria ha ritenuto colpevole di omicidio e vilipendio di cadavere un uomo neozelandese che un anno fa uccise una 22enne inglese nascondendo il cadavere in una valigia

+ Miei preferiti
Grace Millane aveva 22 anni e due occhioni grossi e azzurri: vive a Wickford, nell’Essex, e il regalo dei genitori per la laurea in pubblicità e marketing era stato il viaggio intorno al mondo che sognava da tempo. Grace era una “backpacking”, i ragazzi che pur di viaggiare riducono l’essenziale ad uno zaino: con quello era già stata in Sudamerica, e il 20 novembre dello scorso anno era entrata in Nuova Zelanda, arrivando ad Auckland dieci giorni dopo. Intorno alle 21 del giorno successivo, il 1 dicembre, i portieri del “CityLife” hotel la notano all’ingresso: la raggiunge un uomo, e i due si allontanano, poi tornano in albergo, dove pare trascorrano la notte insieme. Da quel momento, di Grace si perde ogni traccia.

I genitori iniziano a preoccuparsi il giorno successivo, quando la giovane non risponde più al telefono e ai messaggi: tre giorni dopo la denuncia, la polizia inizia le indagini, ma non trova “nessuna prova che la ragazza non avesse fatto perdere le proprie tracce volontariamente”. Le indagini accertano però un dettaglio che fa cambiare idea alle forze dell’ordine: Grace e il misterioso uomo si erano dati appuntamento dopo essersi conosciuti su “Tinder”. Soggiornava nel suo stesso hotel e aveva noleggiato un’auto ritrovata giorni dopo a 275 km di distanza

L’8 dicembre, la polizia annuncia che le indagini avevano cambiato piega, parlando per la prima volta di omicidio. Il corpo di Grace viene ritrovato il giorno successivo chiuso in una valigia abbandonata in un’area boschiva della “Scenic Drive”, a circa 20 km da centro di Auckland. È stata strangolata in albergo, e dopo averla uccisa l’uomo ha scattato diverse foto del cadavere mentre guardava film pornografici.

L’uomo viene individuato e arrestato, ma per le leggi neozelandesi il suo nome e qualsiasi riferimento viene omesso. Una giornalista neozelandese rischia molto svelando che si tratta di un uomo di 27 anni originario della regione di Wellington, cresciuto con i nonni dopo la separazione dei genitori. Lavora come barista e carpentiere, e sul su conto anche qualche noia con la giustizia per furto e guida in stato di ebbrezza. Poche ore fa, dopo tre settimane di processo, i 12 giurati hanno emesso il verdetto di colpevolezza, e alla fine del prossimo febbraio il giudice comunicherà la lunghezza della pena. “Le nostre vite sono distrutte - hanno commentato i genitori della vittima pochi minuti dopo la sentenza – Grace ci è stata tolta nel modo più brutale, e non meritava di morire così. Dobbiamo tornare a casa e tentare di raccogliere i pezzi della nostra esistenza. Ringraziamo le autorità, la polizia e tutti i neozelandesi per la loro gentilezza”.

La vicenda di Grace ha destato un impatto enorme sull’opinione pubblica neozelandese, al punto da costringere il primo ministro Jacinda Ardern a presentare le proprie scuse alla famiglia Millane: “A nome della Nuova Zelanda, voglio scusarmi. Vostra figlia avrebbe dovuto essere al sicuro, e non lo è stata”. Il 10 gennaio scorso, ai funerali di Grace nella Brentwood Cathedral, erano presenti migliaia di persone.

Galleria fotografica
Nuova Zelanda, condannato l置omo che ha ucciso Grace - immagine 1
Nuova Zelanda, condannato l置omo che ha ucciso Grace - immagine 2
Nuova Zelanda, condannato l置omo che ha ucciso Grace - immagine 3
Esteri
Un italiano l誕utore del furto a casa di Tamara Ecclestone
Un italiano l誕utore del furto a casa di Tamara Ecclestone
Alessandro Donati, milanese, ha ammesso davanti alla corte di Londra di aver svaligiato le residenze di celebrit come la figlia dell弾x patron della F1, di Frank Lampard e di un miliardario thailandese
Irlanda, sesta notte di proteste
Irlanda, sesta notte di proteste
Elementi infiltrati hanno alzato il livello degli scontri, mettendo a ferro e fuoco Belfast: un autobus dato alle fiamme e scontri violenza con la polizia sono proseguiti per tutta la notte
Le cene clandestine che fanno tremare l脱liseo
Le cene clandestine che fanno tremare l脱liseo
Un canale televisivo ha filmato con una telecamera nascosta una cena in un ristorante esclusivo a base di caviale e champagne. Fra i partecipanti ci sarebbero anche alcuni ministri, e i francesi pretendono i nomi
Francia, smantellata la banda dei Lego
Francia, smantellata la banda dei Lego
Studiavano nei dettagli i negozi e magazzini da colpire, poi rivendevano i mattoncini sul mercato nero, dove pare siano richiestissimi
Elisabetta rende omaggio all但ustralia
Elisabetta rende omaggio all但ustralia
Alla sua prima uscita pubblica dal castello di Windsor, la regina rende omaggio all誕viazione militare australiana. Un cenno verso un Paese che continua a chiedersi che senso ha avere una monarca cos distante
Il #MeToo degli studenti inglesi
Il #MeToo degli studenti inglesi
Un sito per segnalazioni anonime ha registrato oltre 7.000 di stupri, violenze e bullismo, scoperchiando un realt preoccupante su cui adesso tutti vogliono vederci chiaro
Jennifer, l弾x amante che potrebbe costare cara a BoJo
Jennifer, l弾x amante che potrebbe costare cara a BoJo
Nei quattro anni di relazione clandestina (in realt alla luce del sole) con l誕llora sindaco di Londra, l段mprenditrice americana avrebbe ricevuto favori e contratti. Un段ndagine vuole fare chiarezza, e Jonshon rischia grosso
La Francia in piazza contro la legge sull誕mbiente di Macron
La Francia in piazza contro la legge sull誕mbiente di Macron
Manifestazioni in tutto il Paese per un pacchetto di misure che sulla carta avrebbero dovuto trasformare ila Francia in un esempio, e che invece son o state riviste e scorrette per non scontentare i poteri forti
Peggiorano le condizioni di Navalny
Peggiorano le condizioni di Navalny
I suoi legali denunciano che l弾x dissidente accusa crescenti problemi di salute. Secondo qualcuno sarebbe ricoverato in ospedale, ma le autorit russe vietato a chiunque di avvicinarlo
Australia, i video hard dei parlamentari
Australia, i video hard dei parlamentari
Trema il governo di Scott Morrison, alle prese con il terzo caso di abusi sessuali nel giro di poche settimane. Questa volta sono emersi video e foto che mostrano i dipendenti mentre hanno rapporti sessuali negli uffici dei vari ministri