Nuova Zelanda, condannato l置omo che ha ucciso Grace

| La giuria ha ritenuto colpevole di omicidio e vilipendio di cadavere un uomo neozelandese che un anno fa uccise una 22enne inglese nascondendo il cadavere in una valigia

+ Miei preferiti
Grace Millane aveva 22 anni e due occhioni grossi e azzurri: vive a Wickford, nell’Essex, e il regalo dei genitori per la laurea in pubblicità e marketing era stato il viaggio intorno al mondo che sognava da tempo. Grace era una “backpacking”, i ragazzi che pur di viaggiare riducono l’essenziale ad uno zaino: con quello era già stata in Sudamerica, e il 20 novembre dello scorso anno era entrata in Nuova Zelanda, arrivando ad Auckland dieci giorni dopo. Intorno alle 21 del giorno successivo, il 1 dicembre, i portieri del “CityLife” hotel la notano all’ingresso: la raggiunge un uomo, e i due si allontanano, poi tornano in albergo, dove pare trascorrano la notte insieme. Da quel momento, di Grace si perde ogni traccia.

I genitori iniziano a preoccuparsi il giorno successivo, quando la giovane non risponde più al telefono e ai messaggi: tre giorni dopo la denuncia, la polizia inizia le indagini, ma non trova “nessuna prova che la ragazza non avesse fatto perdere le proprie tracce volontariamente”. Le indagini accertano però un dettaglio che fa cambiare idea alle forze dell’ordine: Grace e il misterioso uomo si erano dati appuntamento dopo essersi conosciuti su “Tinder”. Soggiornava nel suo stesso hotel e aveva noleggiato un’auto ritrovata giorni dopo a 275 km di distanza

L’8 dicembre, la polizia annuncia che le indagini avevano cambiato piega, parlando per la prima volta di omicidio. Il corpo di Grace viene ritrovato il giorno successivo chiuso in una valigia abbandonata in un’area boschiva della “Scenic Drive”, a circa 20 km da centro di Auckland. È stata strangolata in albergo, e dopo averla uccisa l’uomo ha scattato diverse foto del cadavere mentre guardava film pornografici.

L’uomo viene individuato e arrestato, ma per le leggi neozelandesi il suo nome e qualsiasi riferimento viene omesso. Una giornalista neozelandese rischia molto svelando che si tratta di un uomo di 27 anni originario della regione di Wellington, cresciuto con i nonni dopo la separazione dei genitori. Lavora come barista e carpentiere, e sul su conto anche qualche noia con la giustizia per furto e guida in stato di ebbrezza. Poche ore fa, dopo tre settimane di processo, i 12 giurati hanno emesso il verdetto di colpevolezza, e alla fine del prossimo febbraio il giudice comunicherà la lunghezza della pena. “Le nostre vite sono distrutte - hanno commentato i genitori della vittima pochi minuti dopo la sentenza – Grace ci è stata tolta nel modo più brutale, e non meritava di morire così. Dobbiamo tornare a casa e tentare di raccogliere i pezzi della nostra esistenza. Ringraziamo le autorità, la polizia e tutti i neozelandesi per la loro gentilezza”.

La vicenda di Grace ha destato un impatto enorme sull’opinione pubblica neozelandese, al punto da costringere il primo ministro Jacinda Ardern a presentare le proprie scuse alla famiglia Millane: “A nome della Nuova Zelanda, voglio scusarmi. Vostra figlia avrebbe dovuto essere al sicuro, e non lo è stata”. Il 10 gennaio scorso, ai funerali di Grace nella Brentwood Cathedral, erano presenti migliaia di persone.

Galleria fotografica
Nuova Zelanda, condannato l置omo che ha ucciso Grace - immagine 1
Nuova Zelanda, condannato l置omo che ha ucciso Grace - immagine 2
Nuova Zelanda, condannato l置omo che ha ucciso Grace - immagine 3
Esteri
La cannabis factory nel cuore di Londra
La cannabis factory nel cuore di Londra
Grazie a diverse segnalazioni, la polizia ha scoperto una serra con pi di 800 piantine in un seminterrato del distretto finanziario della capitale inglese
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Nell誕ccordo stipulato fra Londra e Bruxelles non c定 traccia ai viaggi senza visto concessi agli artisti. Senza quello, dicono 100 celebri firmatari, organizzare tourn馥 europee sar difficile
ネ un giallo la scomparsa di Diary Sow
ネ un giallo la scomparsa di Diary Sow
Studentessa senegalese considerata una celebrit in Patria, svanita nel nulla il 4 gennaio scorso, mentre rientrava a Parigi dopo le feste di Natale
Le vite che il volo Sriwijaya Air si portato via
Le vite che il volo Sriwijaya Air si  portato via
Le famiglie in attesa di scoprire il destino dei propri cari raccontano chi erano alcune delle vittime del Boeing 737. Le autorit stanno raccogliendo campioni di Dna per identificare i resti
Boeing inabissato, trovati detriti e resti umani
Boeing inabissato, trovati detriti e resti umani
L弾sercito indonesiano ha individuato un segnale che ha permesso ai sommozzatori di individuare il punto in cui l誕ereo sarebbe esploso. Ancora da chiarire le cause del disastro
Condannato il ladro di Buckingham Palace
Condannato il ladro di Buckingham Palace
Adamo canto, ex maggiordomo reale, avrebbe rubato un centinaio di oggetti appartenenti alla Royal Family per poi rivenderli su eBay
Polonia, il vaccino prima ai Vip
Polonia, il vaccino prima ai Vip
Esplode uno scandalo che fa indignare il Paese: una ventina di personaggi illustri sarebbe stato vaccinato perfino prima di medici e infermieri. Il ministro della salute annuncia un段nchiesta
2021, l誕nno in cui il Regno Unito potrebbe andare in pezzi
2021, l誕nno in cui il Regno Unito potrebbe andare in pezzi
Il 2020 appena concluso ha lacerato il tessuto sociale del Regno Unito, mostrando disuguaglianze ed egoismi. Se la Scozia preme per l段ndipendenza, cresce il malumore anche in Irlanda e Galles
Lo strappo del padre di BoJo
Lo strappo del padre di BoJo
Mentre Boris festeggia la faticosa conquista della Brexit, suo pap Stanley fa le valigie: 砺oglio restare europeo, dice annunciando la richiesta di cittadinanza francese
Il discorso di addio della Merkel
Il discorso di addio della Merkel
Nel consueto discorso di fine anno rivolto ai tedeschi, la cancelliera annuncia che 斗置ltima volta in cui mi rivolgo a voi in questo ruolo. Il suo mandato scade il prossimo 23 settembre, e ha gi annunciato di non volersi ricandidare