Ryanair non rivelerà ai passeggeri se viaggiano su un Boeing 737 Max

| Lo afferma l’inglese “Daily Mail”, e la notizia è stata seccamente smentita dalla compagnia irlandese, anche se ammette che non sempre è necessario indicare il modello, basta garantire la sicurezza

+ Miei preferiti
È l’inglese “Daily Mail” a rivelare che “Ryanair”, la compagnia aerea low cost irlandese, avrebbe scelto di non rivelare ai propri passeggeri se stanno viaggiando su un Boeing 737 Max, l’aereo finito al centro delle polemiche per due schianti mortali costati la vita a 346 persone.

Secondo la compagnia aerea, che utilizza soltanto Boeing 737 e ha in corso un ordine di 183 velivoli e un’opzione per altri 100, per un totale che porterebbe la flotta a 520 aerei, presto il 737 “sarà l’aereo più sicuro al mondo”.

Una notizia che si è trasformata in una furiosa polemica contro la Ryanair, accusata da diverse parti di non informare i propri passeggeri, non tutti in grado di riconoscere un 737 Max.

La compagnia ha negato con forza la notizia, sostenendo che le caratteristiche identificative degli aerei saranno ben chiare e visibili a tutti, senza nascondere nulla. “I passeggeri apprezzeranno l’aereo, è grande e comodo, anche se non crediamo sia necessario dover specificare per forza il modello”. Sulla questione è intervenuta anche la Boeing, che attraverso un portavoce ha assicurato: “Per tutta la durata della messa a terra del 737 MAX abbiamo continuato a costruire nuovi aerei riempiendo i depositi con 400 nuovi velivoli. Valuteremo i nostri piani di produzione nel caso in cui la messa a terra del MAX dovesse durare più del previsto, e a seguito di questa valutazione, daremo priorità alla consegna degli aerei stoccati e di sospendere temporaneamente la produzione del programma 737 a partire da gennaio. Nel frattempo continueremo a lavorare con gli enti di regolamentazione di tutto il mondo per riportare in servizio la flotta 737 MAX: fino al 9 dicembre scorso abbiamo sottoposto il modello a 1.012 voli, per un totale di 1.864 ore, con il software aggiornato. Grazie al lavoro che stiamo svolgendo in collaborazione con le autorità di regolamentazione, il 737 MAX sarà presto uno degli aerei più sicuri del mondo”.

Articoli correlati
Esteri
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
L’infermiera che ha rubato la carta di credito ad un paziente morto
È successo lo scorso gennaio: Ayesha Basharat stava radunando gli effetti personali di un paziente appena morto per Covid e ha usato la sua carta di credito per comprare bibite e snack
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
La vendetta di Cummings: affossare Boris Johnson
L’ex braccio destro del premier si prepara a deporre davanti alla commissione che indaga sulla gestione della pandemia da parte del governo. E promette di far saltare in aria Downing Street
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
I britannici possono viaggiare (ma non sanno dove andare)
Il via libera a viaggi e spostamenti si scontra con un sistema di classificazione dei paesi a semaforo: quelli che rappresentano le mete turistiche tradizionali sono tutti in giallo, quindi sconsigliati
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Belgio, caccia al Rambo negazionista
Un ex militare armato è scomparso dopo aver giurato di voler uccidere un noto virologo belga. Sulle sue tracce più di 400 agenti e il timore che voglia scatenare “una piccola guerra”
È morto il «Mostro delle Ardenne»
È morto il «Mostro delle Ardenne»
Michel Fourtinet, serial kliller francese accusato di aver ucciso 9 ragazzine e dell’omicidio di altre 10 persone, on la complicità della moglie, è morto in carcere a 79 anni
La Scozia pretende un secondo referendum
La Scozia pretende un secondo referendum
La vittoria dei nazionalisti alle elezioni riaccende il sogno dell’indipendenza. Ma Johnson non vuole saperne
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente