Schumacher, la speranza delle staminali

| Un quotidiano francese rivela che l’ex campione di F1 si starebbe sottoponendo ad un’innovativa cura attraverso l’infusione di cellule staminali. Intorno al celebre paziente il massimo riserbo

+ Miei preferiti
È il quotidiano francese “Le Parisien” a infrangere la cortina di silenzio e riservatezza che circonda Michael Schumacher dal 29 dicembre 2013, quando fu vittima di un banale incidente sugli sci dalle conseguenze disastrose sulle nevi di Méribel.

Il sette volte campione del mondo di F1 si sta sottoponendo ad un innovativo trattamento di trasfusioni di cellule staminali che dovrebbero ottenere “un’azione anti-infiammatoria sistemica”. Secondo l’indiscrezione, è il terzo viaggio di Schumi verso Parigi: i primi due al “Pitié-Salpetriere” per alcuni esami, l’ultimo all’ospedale “Georges-Pompidou”, nel XV arrondissement di Parigi, ma tutto si svolge nel massimo riserbo, come sempre. Schumacher viene trasportato su un’ambulanza privata con targa svizzera e una barella ipertecnologica circondata da guardie del corpo e uomini della sicurezza dell’ospedale non lascia intravedere nulla.

Ad attenderlo il professor Philippe Manasché, 69 anni, uno dei più noti pionieri della terapia cellulare ma anche nome di spicco dell’istituto del cervello e del midollo spinale. Il medico ha ideato un sistema di infusione per via endovenosa preparato in laboratorio con le cellule staminali. Al suo fianco Gerard Saillant, altro medico passato alle cronache per aver rimesso ordine fra i legamenti di Cristiano Ronaldo restituendolo ai campi di calcio.

La consegna del silenzio, per i due medici come per tutto l’ospedale, è totale: nessuno conferma e nessuno smentisce. L’unica indiscrezione è che la terapia sarebbe dovuta cominciare lo scorso luglio, ma un malanno del celebre paziente aveva costretto i medici e la famiglia Schumacher a rimandare. L’ex campione del mondo dovrebbe tornare in Svizzera nei prossimi giorni.

Galleria fotografica
Schumacher, la speranza delle staminali - immagine 1
Esteri
Un italiano l’autore del furto a casa di Tamara Ecclestone
Un italiano l’autore del furto a casa di Tamara Ecclestone
Alessandro Donati, milanese, ha ammesso davanti alla corte di Londra di aver svaligiato le residenze di celebrità come la figlia dell’ex patron della F1, di Frank Lampard e di un miliardario thailandese
Irlanda, sesta notte di proteste
Irlanda, sesta notte di proteste
Elementi infiltrati hanno alzato il livello degli scontri, mettendo a ferro e fuoco Belfast: un autobus dato alle fiamme e scontri violenza con la polizia sono proseguiti per tutta la notte
Le cene clandestine che fanno tremare l’Eliseo
Le cene clandestine che fanno tremare l’Eliseo
Un canale televisivo ha filmato con una telecamera nascosta una cena in un ristorante esclusivo a base di caviale e champagne. Fra i partecipanti ci sarebbero anche alcuni ministri, e i francesi pretendono i nomi
Francia, smantellata la banda dei Lego
Francia, smantellata la banda dei Lego
Studiavano nei dettagli i negozi e magazzini da colpire, poi rivendevano i mattoncini sul mercato nero, dove pare siano richiestissimi
Elisabetta rende omaggio all’Australia
Elisabetta rende omaggio all’Australia
Alla sua prima uscita pubblica dal castello di Windsor, la regina rende omaggio all’aviazione militare australiana. Un cenno verso un Paese che continua a chiedersi che senso ha avere una monarca così distante
Il #MeToo degli studenti inglesi
Il #MeToo degli studenti inglesi
Un sito per segnalazioni anonime ha registrato oltre 7.000 di stupri, violenze e bullismo, scoperchiando un realtà preoccupante su cui adesso tutti vogliono vederci chiaro
Jennifer, l’ex amante che potrebbe costare cara a BoJo
Jennifer, l’ex amante che potrebbe costare cara a BoJo
Nei quattro anni di relazione clandestina (in realtà alla luce del sole) con l’allora sindaco di Londra, l’imprenditrice americana avrebbe ricevuto favori e contratti. Un’indagine vuole fare chiarezza, e Jonshon rischia grosso
La Francia in piazza contro la legge sull’ambiente di Macron
La Francia in piazza contro la legge sull’ambiente di Macron
Manifestazioni in tutto il Paese per un pacchetto di misure che sulla carta avrebbero dovuto trasformare ila Francia in un esempio, e che invece son o state riviste e scorrette per non scontentare i poteri forti
Peggiorano le condizioni di Navalny
Peggiorano le condizioni di Navalny
I suoi legali denunciano che l’ex dissidente accusa crescenti problemi di salute. Secondo qualcuno sarebbe ricoverato in ospedale, ma le autorità russe vietato a chiunque di avvicinarlo
Australia, i video hard dei parlamentari
Australia, i video hard dei parlamentari
Trema il governo di Scott Morrison, alle prese con il terzo caso di abusi sessuali nel giro di poche settimane. Questa volta sono emersi video e foto che mostrano i dipendenti mentre hanno rapporti sessuali negli uffici dei vari ministri