Sei pompieri di Parigi stuprano una studentessa

| Da eroi di Notre-Dame ad accusati di violenza carnale da una giovane norvegese che ha raccontato di essere stata violentata in caserma da sei o sette uomini

+ Miei preferiti
Dalla notte del tragico rogo della cattedrale di Notre-Dame, si erano goduti un bagno di popolarità e di apprezzamenti dalla Francia intera, per l’impegno dimostrato nel tentativo di salvare un pezzo della storia di Francia. Ma adesso, sul corpo dei Vigili del Fuoco si Parigi si addensano nuvole scure. Sei pompieri in servizio nei reparti della capitale francese sarebbero finiti al centro di un’inchiesta per un caso di stupro denunciato da una studentessa norvegese. La giovane sarebbe stata violentata in una delle caserme dei “Sapeurs Pompiers” dopo aver ammesso di aver avuto rapporti consenzienti con uno di loro: gli altri si sarebbero uniti poco dopo, convinti di poterne approfittare.

L’episodio sarebbe avvenuto nella notte fra venerdì e sabato scorso, quando i sei pompieri stavano festeggiando il trasferimento di uno di loro. Nel locale, i sei avrebbe fatto amicizia con la giovane, invitandola prima a continuare la serata per bere qualcosa, quindi in caserma, dove si sarebbe consumato lo stupro. La giovane ha raccontato di essere stata abusata da almeno “sei o sette uomini” e di essere stata rinchiusa nei bagni della struttura fino al mattino successivo.

I sei si sono presentati davanti ad un giudice lunedì mattina, e dopo essere stati ascoltati sono usciti come “testimoni qualificati”, definizione che la legge francese assegna a qualcuno su cui al momento pendono forti sospetti di coinvolgimenti in reati. In attesa che si concludano ulteriori indagini volute dalla procura parigina, i sei pompieri sono stai sospesi dal servizio. “Si tratta di gesti che non possono essere tollerati: sono contrari ai valori del corpo dei Vigili del Fuoco. Se le accuse saranno confermate, mostreremo la massima fermezza possibile”, ha commentato il capo dei Sapeurs Pompiers di Parigi.

Esteri
È morto il «Mostro delle Ardenne»
È morto il «Mostro delle Ardenne»
Michel Fourtinet, serial kliller francese accusato di aver ucciso 9 ragazzine e dell’omicidio di altre 10 persone, on la complicità della moglie, è morto in carcere a 79 anni
La Scozia pretende un secondo referendum
La Scozia pretende un secondo referendum
La vittoria dei nazionalisti alle elezioni riaccende il sogno dell’indipendenza. Ma Johnson non vuole saperne
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente
La talpa del 10 di Downing Street
La talpa del 10 di Downing Street
I tabloid inglesi continuano ad essere inondati di rivelazioni scottanti sugli atteggiamenti e il comportamento del premier Johnson. Sospettato numero uno David Cummings, l'ex braccio destro in cerca di vendetta
40 giorni sottoterra
40 giorni sottoterra
Si è concluso il “Deep Time”, l’esperimento di chiudere 15 volontari francesi in una grotta senza orologi, telefoni e luce del sole. L’obiettivo è di studiare il grado di adattamento fisico e mentale
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
Un appello degli intellettuali francesi, pubblicato su Le Monde, ribadisce la visione democratica e soprattutto umana la Dottrina Mitterand. Nei giorni scorsi, la ministra Cartabia aveva avuto colloqui con l'omologo francese
A Liverpool un esperimento di musica live
A Liverpool un esperimento di musica live
A godersi il concerto dei “Blossoms” sul palco dello Sefton Park saranno 5.000 persone senza mascherina e distanziamento. Si tratta di un progetto voluto dal ministero della salute per verificare eventuali casi di trasmissione