UK, a processo la donna che dava droga al figlio

| Lo scorso gennaio, il 15enne Tyler Peck e un suo amico ricevono droghe e antidolorifici dalla madre del primo: Tyler muore, e nel suo corpo l’autopsia rileva una grande quantità di oppioidi

+ Miei preferiti
È un processo che tiene banco, quello che è iniziato di fronte alla Corte della Corona di Plymouth, in Inghilterra. Sul banco degli imputati Holly Strawbridge, 34enne di Salcombe, nel Devon, accusata di spaccio, crudeltà e soprattutto dell’omicidio di suo figlio, il 15enne Tyler Peck.

L’autopsia ha accertato che ad uccidere il giovane, la notte tra il 31 gennaio 1 gennaio di quest’anno, è stata una dose mortale di “Oramorph”, un potente oppioide a base di morfina liquida utilizzato come antidolorifico da una flacone che proprio sua mamma gli aveva passato, perché si divertisse insieme ad un amico e coetaneo. L’autopsia ha accertato anche la presenza di “Valium” e di “Cocodamol”, un altro antidolorifico.

Simon Laws, investigatore della “Crown Prosecution Service”, ha riferito che l’amico quindicenne è stato interrogato dalla polizia giorni dopo la tragedia, ma almeno inizialmente, il ragazzo non ha svelato agli agenti la sequenza di quel che era avvenuto nella cucina di casa. Rilasciato e messo sotto sorveglianza aveva raccontato agli amici l’accaduto. L’avvocato che lo difende - anche se al momento non è stata formulata nessuna accusa nei suoi confronti - ha riferito che il giovane ha visto Tyler “bere lunghe sorsate” dalla bottiglia di Oramorph. Qualche minuto dopo, Tyler gli aveva offerto delle pillole di “Gabapentin”, altro potente farmaco in genere prescritto per combattere l’epilessia, anche queste fornite dalla madre, e di aver bevuto anche lui una sorsata della morfina liquida. Quella sera, ha raccontato messo alle strette dalla polizia, Holly Strawbridge era strana, sicuramente in preda a forti dosi di stupefacenti.

Secondo l’accusa, Tyler era piombato in uno stato di incoscienza e senza che nessuno intervenisse, è passato dal sonno alla morte. La donna si è dichiarata non colpevole, negando anche le ulteriori accuse di crudeltà verso i due ragazzi.

Il processo, iniziato lunedì, si prevede che durerà da cinque a sette giorni, poi per Holly Strawbridge si apriranno le porte della galera. Ma forse quella sarà la condanna più lieve.

Esteri
Olanda, i container per le torture
Olanda, i container per le torture
In coordinamento con la polizia europea, le forze dell’ordine olandesi hanno sgominato una banda che aveva attrezzato sei container per torturare
Scandalo in Ungheria: niente carcere per il diplomatico pedofilo
Scandalo in Ungheria: niente carcere per il diplomatico pedofilo
Finito al centro di un’indagine internazionale per possesso di materiale pedopornografico pedofilia, all’ex ambasciatore ungherese in Perù vicino al presidente Orban è stato garantito un trattamento giudiziario di favore
Per sempre Putin
Per sempre Putin
Si avvia alla conclusione il referendum costituzionale voluto dal Cremlino per eliminare il limite dei mandati presidenziali: Vladimir può restare al comando fino al 2036
«Il castello non è un gabinetto»
«Il castello non è un gabinetto»
Gli immensi giardini della tenuta di Balmoral, in Scozia, residenza estiva della Regina, sono aperti al pubblico. Ma gli addetti ai giardini si lamentano: troppa gente fa i propri bisogni dove capita
ONU: lo scandalo del sesso a bordo
ONU: lo scandalo del sesso a bordo
Un breve video diventato virale mostra un rapporto sessuale fra un uomo e una probabile prostituta consumato su un Suv bianco dell’organizzazione umanitaria
Londra: la festa diventata rivolta
Londra: la festa diventata rivolta
A Brixton, nel sud di Londra, una festa di strada si è trasformata in enorme rissa all’arrivo degli agenti
Cédric Chouviat, il George Floyd francese
Cédric Chouviat, il George Floyd francese
Un rider padre di 5 figli muore per le conseguenze della “tecnica di soffocamento” della polizia di Parigi. E mentre le proteste aumentano, si scopre un altro caso analogo dimenticato dalle cronache
Blogger russa muore in un incidente in moto
Blogger russa muore in un incidente in moto
Anastasia Tropitsel, 18 anni, in vacanza a Bali, si è schiantata con la sua moto contro una recinzione. Illeso il fidanzato che viaggiava con lei
Russia: l’infermiera in bikini diventa modella
Russia: l’infermiera in bikini diventa modella
L’immagine di Nadezhda Zhukova in costume fra i malati di Covid-19 aveva fatto il giro del mondo. Un’inchiesta l’ha scagionata e ore sogna di diventare medico, ma nel frattempo ha iniziato anche a posare per un marchio sportivo
GB: notte di sangue a Reading
GB: notte di sangue a Reading
Un uomo armato di coltello si è gettato sulla folla che sciamava dopo una manifestazione antirazzismo: prima di essere bloccato è riuscito a uccidere tre persone e ferirne altrettanto. Per la polizia non si tratta di terrorismo