UK: al boia dell’Isis il sussidio di disoccupazione

| Accusato di aver decapitato oltre 100 persone, Anouar Haddouchi si era trasferito a Birmingham chiedendo e ottenendo l'assegno sociale, con cui pare abbia anche finanziato gli attentati di Parigi e Bruxelles

+ Miei preferiti
Non c’è solo la Brexit e le prodezze di Boris Johnson a rendere incandescente l’aria del Regno Unito in questi giorni: sui giornali circola con insistenza una notizia che sta facendo arrabbiare l’opinione pubblica mettendo sotto accusa anche gli apparati statali. Tutto nasce dalla cattura in territorio siriano di Anouar Haddouchi, terrorista dell’Isis noto con il temibile appellativo di “tagliatore di teste di Raqqa”, ex capitale dello stato islamico. Catturato dalle forze curdo-siriane, il foreign fighter 35enne, è attualmente detenuto insieme alla moglie in un centro di detenzione nel nord della Siria.

Ma questo è solo l’inizio della vicenda: l’uomo, originario del Belgio, nel 2009 si sarebbe trasferito insieme alla moglie Julie Maes e ai figli a Birmingham, dove poco dopo ha richiesto e ottenuto l’assegno sociale per la disoccupazione. E nulla sarebbe, se nel 2014 Haddouchi non avesse deciso di unirsi alle milizie del Califfato in Siria, facendosi notare per oltre 100 decapitazioni, il tutto mentre continuava come nulla fosse a ricevere l’assegno previdenziale di mantenimento. In totale, hanno calcolato alcuni media, il tagliatore di teste e gentile signora avrebbero messo al caldo circa 10mila sterline, una parte delle quali - per aggiungere beffa alla beffa - utilizzata per finanziare gli attentati di Parigi e Bruxelles del 2015 e 2016, a cui avrebbe partecipato lui stesso, riuscendo però a fuggire.

Sulla vicenda è piombato il commento sdegnato di Amber Rudd, ministro del lavoro e della previdenza sociale, che ha bollato come “vergognosa” la leggerezza con cui vengono elargiti soldi pubblici, e su cui ha pubblicamente promesso che farà piena luce, chiedendo la restituzione dell’intera cifra percepita appena Anouar Haddouchi sarà estradato nel Regno Unito. Dichiarazioni che non hanno neanche scalfito la reazione nauseata dell’opinione pubblica, indignata come non mai all’idea di aver finanziato per lungo tempo un temibile terrorista.

Esteri
Londra, la città delle coltellate
Londra, la città delle coltellate
La capitale del Regno Unito ha toccato quota 100 morti: un’ondata di violenza che nessuno riesce ad arginare, secondo alcuni figlia anche delle politiche del sindaco Sadiq Khan
David Cameron: chiedo scusa per la Brexit
David Cameron: chiedo scusa per la Brexit
In un’intervista al Times, l’ex premier che ha indetto il famigerato referendum si dichiara pentito: non poteva immaginare che il suo paese si sarebbe pericolosamente diviso come invece è successo
La principessa saudita condannata per violenze
La principessa saudita condannata per violenze
Una delle sorelline di MbS ha sorpreso un idraulico a fare foto nel lussuoso appartamento di famiglia a Parigi, ordinando al bodyguard di picchiarlo e minacciarlo
Schumacher, la speranza delle staminali
Schumacher, la speranza delle staminali
Un quotidiano francese rivela che l’ex campione di F1 si starebbe sottoponendo ad un’innovativa cura attraverso l’infusione di cellule staminali. Intorno al celebre paziente il massimo riserbo
Si dimette John Bercow, l’unico eroe della Brexit
Si dimette John Bercow, l’unico eroe della Brexit
Il variopinto speaker della House of Commons inglese si è dimesso: il 31 ottobre, quando la Brexit sarà definitiva, preferisce non esserci. Un personaggio a tutto tondo, amato dalla gente e mal sopportato dai parlamentari
13mila a terra per il fallimento di Aigle Azur
13mila a terra per il fallimento di Aigle Azur
Quella che era la terza compagnia aera francese è in amministrazione controllata dagli inizi di settembre: venerdì ha interrotto tutte le attività. L’intervento del governo francese
Il primo sciopero della British Airways
Il primo sciopero della British Airways
Oggi e domani restano a terra 1.700 voli e 300mila passeggeri, che secondo la compagnia hanno trovato soluzioni alternative. Alla base della protesta rivendicazioni sindacali ed economiche
Il poliziotto e i porno davanti al cadavere
Il poliziotto e i porno davanti al cadavere
Un agente della polizia di Londra di guardia al corpo di un ragazzino morto suicida, ha ingannato il tempo acquistando film porno attraverso l’account della famiglia. È stato condannato a un anno di carcere e licenziato
Due condanne per il peggior caso di pedofilia della Germania
Due condanne per il peggior caso di pedofilia della Germania
Per almeno 10 anni, due uomini hanno approfittato di centinaia di bambini all’interno di un camper in cui uno dei condannati viveva insieme ad una bimba di sei anni avuta in affidamento. La Germania è sconcertata
Boris Johnson: più Erdogan o più Trump?
Boris Johnson: più Erdogan o più Trump?
Analizzando quanto successo in Turchia con la salita al potere di Erdogan, si potrebbero evitare in altre nazioni governi dittatoriali o populisti e nazionalisti? Che effetti avrà il colpo di stato “soft” di Boris Johnson in Gran Bretagna?