UK: al boia dell’Isis il sussidio di disoccupazione

| Accusato di aver decapitato oltre 100 persone, Anouar Haddouchi si era trasferito a Birmingham chiedendo e ottenendo l'assegno sociale, con cui pare abbia anche finanziato gli attentati di Parigi e Bruxelles

+ Miei preferiti
Non c’è solo la Brexit e le prodezze di Boris Johnson a rendere incandescente l’aria del Regno Unito in questi giorni: sui giornali circola con insistenza una notizia che sta facendo arrabbiare l’opinione pubblica mettendo sotto accusa anche gli apparati statali. Tutto nasce dalla cattura in territorio siriano di Anouar Haddouchi, terrorista dell’Isis noto con il temibile appellativo di “tagliatore di teste di Raqqa”, ex capitale dello stato islamico. Catturato dalle forze curdo-siriane, il foreign fighter 35enne, è attualmente detenuto insieme alla moglie in un centro di detenzione nel nord della Siria.

Ma questo è solo l’inizio della vicenda: l’uomo, originario del Belgio, nel 2009 si sarebbe trasferito insieme alla moglie Julie Maes e ai figli a Birmingham, dove poco dopo ha richiesto e ottenuto l’assegno sociale per la disoccupazione. E nulla sarebbe, se nel 2014 Haddouchi non avesse deciso di unirsi alle milizie del Califfato in Siria, facendosi notare per oltre 100 decapitazioni, il tutto mentre continuava come nulla fosse a ricevere l’assegno previdenziale di mantenimento. In totale, hanno calcolato alcuni media, il tagliatore di teste e gentile signora avrebbero messo al caldo circa 10mila sterline, una parte delle quali - per aggiungere beffa alla beffa - utilizzata per finanziare gli attentati di Parigi e Bruxelles del 2015 e 2016, a cui avrebbe partecipato lui stesso, riuscendo però a fuggire.

Sulla vicenda è piombato il commento sdegnato di Amber Rudd, ministro del lavoro e della previdenza sociale, che ha bollato come “vergognosa” la leggerezza con cui vengono elargiti soldi pubblici, e su cui ha pubblicamente promesso che farà piena luce, chiedendo la restituzione dell’intera cifra percepita appena Anouar Haddouchi sarà estradato nel Regno Unito. Dichiarazioni che non hanno neanche scalfito la reazione nauseata dell’opinione pubblica, indignata come non mai all’idea di aver finanziato per lungo tempo un temibile terrorista.

Esteri
Mancano 50 miliardi di sterline, e nessuno sa dove siano
Mancano 50 miliardi di sterline, e nessuno sa dove siano
Malgrado l’aumento delle transazioni elettroniche, in Inghilterra si registra una carenza di contante che sembra la conseguenza di più fattori, compresa l’economia sommersa
Scandalo a Eton: lezioni di stupro
Scandalo a Eton: lezioni di stupro
Il prestigioso college inglese finito nell’occhio del ciclone per la discussa e discutibile lezione ideata da un professore sulla “supremazia della mascolinità”
L’amante di Putin, da donna delle pulizie a miliardaria
L’amante di Putin, da donna delle pulizie a miliardaria
Più che le faccende di cuore del presidente, a finire nel mirino della testata d’opposizione “Proekt” è il misterioso flusso costante di capitali e proprietà
Nicolas Sarkozy alla sbarra per corruzione
Nicolas Sarkozy alla sbarra per corruzione
Insieme a lui il suo ex avvocato di fiducia Thierry Herzog e il giudice Gilbert Azibert. Il giudice avrebbe fornito informazioni riservate sulle inchieste per finanziamento della campagna elettorale, chiedendo in cambio un posto a Monaco
Australia, ucciso in carcere l’assassino di una sedicenne
Australia, ucciso in carcere l’assassino di una sedicenne
Zlatko Sikorsky, 36 anni, è stato aggredito da un altro detenuto nel carcere di Brisbane: stava scontando la condanna per l’omicidio di Larissa Beilby, la fidanzata 16enne uccisa a pugni due anni prima
Francia, vietato filmare la polizia
Francia, vietato filmare la polizia
Un disegno di legge punta a impedire ai cittadini di riprendere le forze di polizia in azione: ai trasgressori 45mila euro di multa. Interviene anche l’Onu: deriva pericolosa che minaccia la libertà di espressione e di stampa
Eravamo quattro amici al pub
Eravamo quattro amici al pub
In Irlanda, 4 amici hanno acquistato un volo a prezzi stracciati per poter accedere all’area partenze dell’aeroporto di Dublino, dove pub e ristoranti sono aperti…
Scettico e no-mask? Niente ricovero
Scettico e no-mask? Niente ricovero
La polemica proposta di Willy Oggier, un economista svizzero che propone un registro nazionale in cui ognuno è libero di dichiarare la propria posizione in merito al virus, ma accettando anche l’idea che non sarà curato
Carrie Symonds, la regina del 10 di Downing Street
Carrie Symonds, la regina del 10 di Downing Street
Dopo la spaccatura fra Johnson e il suo stratega Dominic Cummings, emerge sempre di più la figura della fidanzata del premier. Una donna tosta che sa cosa vuole, e soprattutto come ottenerlo
GB, la faida al 10 di Downing Street
GB, la faida al 10 di Downing Street
Dominic Cummings, il guru della Brexit, silurato da BoJo pare anche su gentile richiesta della fidanzata. Un maremoto che potrebbe costare la poltrona al premier