Un italiano l’autore del furto a casa di Tamara Ecclestone

| Alessandro Donati, milanese, ha ammesso davanti alla corte di Londra di aver svaligiato le residenze di celebrità come la figlia dell’ex patron della F1, di Frank Lampard e di un miliardario thailandese

+ Miei preferiti
Davanti all’Isleworth Crown Court di Londra, Alessandro Donati, 43 anni, milanese trapianto nel Regno Unito, si è dichiarato colpevole di aver derubato diverse abitazioni di personaggi famosi. Fra i colpi, che gli hanno fruttato refurtiva per 26 milioni di sterline, più o meno 30 milioni di euro, quelli nelle residenze iperprotette di Tamara Ecclestone, la figlia dell’ex patron della F1, quella dell’allenatore del Chelsea Frank Lampard e di Vichai Srivaddhanaprabha, ricchissimo proprietario della squadra del “Leichester” scomparso in un incidente aereo.

Si chiude un caso che per mesi ha scatenato la fantasia dei tabloid inglesi, convinti che dietro ai furti nelle abitazioni dei Vip, avvenuti fra il 2018 e l’anno successivo, ci fosse una banda altamente specializzata di stampo internazionale.

Donati era stato arrestato in Italia nell’ottobre scorso, inseguito da un mandato di cattura internazionale e successivamente estradato nel Regno Unito. L’ammissione di colpa nel corso della prima udienza, dove il milanese ha chiesto e ottenuto l’aiuto di un interprete per confessare i furti. Secondo i media una strategia concordata con la difesa che, di fronte a prove che l’avrebbero inchiodato, ha scelto l’unica via possibile per ottenere le attenuanti generiche. Il dispositivo della sentenza, con l’ammontare della pena da scontare, sarà reso noto nei prossimi giorni.

La sequenza dei furti era iniziata con la residenza di Frank Lampard, da cui Donati aveva portato via diversi preziosi fra cui due orologi, uno dei quali del valore di oltre 60mila euro. A distanza di pochi giorni, Donati era riuscito a introdursi nella residenza del nababbo thailandese Srivaddhanaprabha, portando via altri preziosi e contanti. Infine il celebre colpo alla residenza di Tamara Ecclestone nei giorni di Natale del 2019: grazie alla complicità dei domestici, Donati aveva fatto man bassa di opere d’arte e oggetti preziosi per 25 milioni di sterline. Insieme a lui avrebbero agito Alessandro Maltese, 44enne incensurato originario di Varese e due cittadini croati residenti in Italia, Jugo Jovanovic e Daniel Vukovic, le due persone da cui è partita l’indagine perché identificati grazie agli obiettivi delle telecamere nascoste.

Esteri
È morto il «Mostro delle Ardenne»
È morto il «Mostro delle Ardenne»
Michel Fourtinet, serial kliller francese accusato di aver ucciso 9 ragazzine e dell’omicidio di altre 10 persone, on la complicità della moglie, è morto in carcere a 79 anni
La Scozia pretende un secondo referendum
La Scozia pretende un secondo referendum
La vittoria dei nazionalisti alle elezioni riaccende il sogno dell’indipendenza. Ma Johnson non vuole saperne
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente
La talpa del 10 di Downing Street
La talpa del 10 di Downing Street
I tabloid inglesi continuano ad essere inondati di rivelazioni scottanti sugli atteggiamenti e il comportamento del premier Johnson. Sospettato numero uno David Cummings, l'ex braccio destro in cerca di vendetta
40 giorni sottoterra
40 giorni sottoterra
Si è concluso il “Deep Time”, l’esperimento di chiudere 15 volontari francesi in una grotta senza orologi, telefoni e luce del sole. L’obiettivo è di studiare il grado di adattamento fisico e mentale
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
Un appello degli intellettuali francesi, pubblicato su Le Monde, ribadisce la visione democratica e soprattutto umana la Dottrina Mitterand. Nei giorni scorsi, la ministra Cartabia aveva avuto colloqui con l'omologo francese
A Liverpool un esperimento di musica live
A Liverpool un esperimento di musica live
A godersi il concerto dei “Blossoms” sul palco dello Sefton Park saranno 5.000 persone senza mascherina e distanziamento. Si tratta di un progetto voluto dal ministero della salute per verificare eventuali casi di trasmissione