Austria, stop al velo islamico

| Una legge lo vieta nelle scuole primarie. "Liberiamo le ragazze dalla sottomissione", spiegano i promotori. Cosa è accaduto in Danimarca e in Australia dove una parlamentare di estrema destra indossa un burqa in Parlamento

+ Miei preferiti

L'Austria vieta il velo islamico dalle scuole primarie: i deputati hanno approvato ieri una legge presentata da governo. Il testo, si legge sul Guardian, si riferisce in modo generico a qualsiasi "abbigliamento influenzato ideologicamente o religiosamente associato alla copertura della testa". Rappresentanti di entrambi i partiti della coalizione, il Partito popolare di centro-destra (OeVP) e quello di estrema destra (FPOe), hanno chiarito tuttavia che la legge è mirata al solo velo islamico: ”Un segnale contro l'islam politico”, hanno detto i promotori.  Il deputato Rudolf Taschner ha aggiuntoche 

Serve per liberare le ragazze dalla “sottomissione”. Il governo ha chiarito che il copricapo indossato dai ragazzi Sikh e la kippa ebraica non saranno interessati dalla legge.

 Tornano alla mente però le proteste, estate 2018, della comunità islamica danese dopo che una donna di 28 anni era stata multata in Danimarca per aver indossato il 'niqab', il velo islamico che copre il volto. La legge che vieta di coprirsi il volto in pubblico, senza riferimenti al velo islamico. La donna era stata invitata in un centro commerciale a Horsholm, 25 chilometri a nord di Copenhagen, da un'altra signora che le ha chiesto di togliersi il velo. Ma lei ha insistito a volerlo tenere, anche dopo l’intervento della polizia. La multa, per la signora con il niqab fu di 1.000 corone (134 euro) per aver violato il divieto del velo in pubblico."Human Rights Watch" l'ha bollata come una norma "discriminatoria". Divieti totali o parziali sono già in vigore in Francia, Austria, Bulgaria e in Baviera.

Per questo la senatrice australiana di estrema destra One Nation Pauline Hanson si è presentata in Parlamento indossando un burqa per dimostrare come possa essere pericoloso per la sicurezza. Le hanno imposto di toglierlo: ”Lo tolgo volentieri perché non penso che appartenga a questo parlamento. Se una persona indossa un passamontagna o un casco entrando in una banca o in qualunque edificio, come il piano terra di un tribunale, deve toglierselo. Perché non vale lo stesso per qualcuno che copre interamente il suo volto, senza poter essere identificato?”. One Nation, da anni propone norme severe contro i musulmani e la costruzione di moschee in Australia.

r.est

Europa
La città divisa in due dal coronavirus
La città divisa in due dal coronavirus
Uno dei più complicati casi europei: una città belga all’interno dei confini olandesi. Ma se prima della pandemia era un’attrazione turistica, ora il lockdown da una parte le riaperture dall’altra creano non pochi fastidi
Riaperture: il fai da te europeo
Riaperture: il fai da te europeo
L’unico dato comune è il desiderio e il bisogno di riaprire: per il resto, ogni Paese europeo ha varato misure, nome e concessioni diverse
Defender Europe 2020, l’invasione silenziosa
Defender Europe 2020, l’invasione silenziosa
Dai primi di marzo, migliaia di militari americani stanno sbarcando in Europa per una colossale esercitazione Nato. Il nervosismo del Cremlino e l’indifferenza verso il diffondersi del coronavirus
Brexit: prove tecniche di “no deal”
Brexit: prove tecniche di “no deal”
Boris Johnson affila le armi: pretende libero accesso ai mercati europei ma non vuole rispettare le regole comunitarie. E minaccia l’uscita senza accordo
Trattative post Brexit: la UE e GB affilano le armi
Trattative post Brexit: la UE e GB affilano le armi
L’ultimo messaggio arriva dal ministro degli esteri francese, che si aspetta una “battaglia durissima” nelle trattative per stabilire gli accordi. Forti dubbi che tutto sia pronto entro la fine dell’anno
Brexit effect: la fine del commercio con l’UE
Brexit effect: la fine del commercio con l’UE
Aziende e mercati inglesi temono che il Regno Unito arrivi al 31 dicembre prossimo senza un accordo commerciale con l’UE. Le conseguenze economiche sarebbero pesantissime
BoJo alza i toni con Bruxelles
BoJo alza i toni con Bruxelles
Anticipato dai media il contenuto del discorso del premier Johnson previsto per oggi: l’obiettivo è non rispettare gli accordi parziali già presi per minacciare il solito no deal
Brexit ultimo atto
Brexit ultimo atto
A mezzanotte scatta ufficialmente l’uscita del regno Unito dalla UE, sancendo la fine di un rapporto lungo 47 anni. Ma la parte peggiore arriva adesso
Effetto Brexit: impossibile conoscere il prezzo di un’auto
Effetto Brexit: impossibile conoscere il prezzo di un’auto
Un automobilista scozzese ha acquistato una Mercedes-Benz scoprendo che il costo finale cambierà in base alle nuove tariffe doganali, che al momento non ci sono
Effetto Brexit, la Gran Bretagna dice addio all’Erasmus
Effetto Brexit, la Gran Bretagna dice addio all’Erasmus
La decisione di Westminster ha suscitato proteste ovunque, a cominciare da quelle degli intellettuali inglesi: una cattiveria nei confronti delle giovani generazioni