Brexit nel caos

| Il ministero dei trasporti stipula un accordo con una compagnia navale senza navi, mentre sempre più cittadini chiedono di potersi trasferire in un qualsiasi paese della UE

+ Miei preferiti
Manca una manciata di ore al 14 gennaio, quando la Camera dei Comuni deciderà se approvare o bocciare l’accordo raggiunto da Theresa May con Bruxelles. Ma nel frattempo, il caos regna sovrano e i tabloid vanno a nozze. Una delle ultime sviste del governo, ormai in preda alla confusione, è un prezioso accordo con la compagnia navale “Seaborne Freight”, stipulato per garantire i collegamenti con il resto dell’Europa in caso di “Hard Brexit”, l’ipotesi di uscita senza un accordo che aprirebbe scenari per alcuni analisti catastrofici, a cominciare dalle lunghe code per i nuovi controlli doganali.

Il contratto, ovviamente pubblico, è stato firmato il 30 dicembre scorso dal Ministero dei Trasporti, per una somma totale di 13,8 milioni di sterline, più o meno 15 milioni di euro. Peccato che la stampa si sia accorta, ancor prima dei funzionari ministeriali, che la Seaborne Freight non possiede alcuna nave. Forse neanche un canotto.

La compagnia, nata nel 2017, è una start-up che ha in progetto l’acquisto di due traghetti entro marzo e altri due prima della prossima estate: a breve penseranno ad assumere il personale, ma per adesso, solo tante belle parole.

Ma non è la sola grana da smazzare nel Regno Unito, dove con l’avvicinarsi della data di uscita definitiva dall’UE, il 29 marzo 2019, sono sempre di più i cittadini inglesi che scelgono di saltare la sponda della Manica, richiedendo la cittadinanza in altri stati europei. Lo racconta un sondaggio, che cita l’aumento delle richieste di passaporto di inglesi in Germania, Irlanda, Spagna e Portogallo. Per essere precisi, in Germania sono state presentate 7.500 richieste di naturalizzazione da parte di cittadini britannici, aumento che ha toccato anche l’Irlanda, dove le domande sono aumentate del 22%, assestandosi su 183mila richieste. Triplicato in soli 10 mesi il numero per la Spagna e idem per il Portogallo.

Articoli correlati
Europa
Vuoi il visto? Paga 200 sterline
Vuoi il visto? Paga 200 sterline
L'Indipendent rivela lo scandalo per i visti, la cui gestesione è stata affidata dal governo a società private come la Steria francese. Aspiranti costretti a lunghi trasferimenti e a pagare "per evitare code e burocrazia"
Kate contro Rose, ormai è una telenovela
Kate contro Rose, ormai è una telenovela
I tabloid inglesi non mollano la presa: la coppia più amata è in crisi a causa di Rose Hanbury, ex modella ed ex amica di Kate. I consiglieri reali avrebbe consigliato alla presunta rivale di "non dire nulla ai media"
tremano i Windsor'>E' crisi tra Kate e William
tremano i Windsor
Etremano i Windsor' class='article_img2'>
L'ex modella ed ex amica della duchessa di Cambridge, Rose Hanbury, 35 anni, avrebbe stregato il cuore di William. Tabloid scatenati ma Buckingham Palace per ora tace. Lei s'è tolta la fede nuziale. E Kate la caccia
Il leader Tory 'pippava' cocaina
Il leader Tory
La strampalata confessione di Michael Gove, aspirante erede della May alla guida dei conservatori inglesi. Un libro rivela che ne faceva usa ancora nel 2016 ma lui ammette solo episodi del passato. Le reazioni: "Danneggia il partito"
Noa, suicidio assistito sì ma dai genitori
Noa, suicidio assistito sì ma dai genitori
L'eutanasia legale, in vigore in Olanda, non c'entra con la morte per fame e sete della 17enne. Una clinica le aveva risposto di No. Dopo decine di ricoveri, la famiglia, con l'assistenza dei medici, s'è rassegnata
Assassinato il difensore dei migranti
Assassinato il difensore dei migranti
Walter Luebcke, 65, noto per il suo impegno da cristiano nelle emergenze migratorie trovato ucciso nella sua casa di Wolfhagen con un colpo di pistola alla testa. La polizia: "Non è un suicidio". Movente politico?
Crollo Spd, Nahles si dimette
Crollo Spd, Nahles si dimette
Niente piattaforma Rousseau per la presidente Spd Andrea Nhales, punita dal crollo elettorale alle Europee. Al contrario di Di Maio ha scelto la strada del ritiro. La lotta per la successione, pericolo di elezioni anticipate
Donald Trump, european tour
Donald Trump, european tour
Fra imbarazzi e protocolli, il presidente sbarca a Londra per incontrare la regina e Carlo, ma dopo aver detto la sua sulla Brexit. Il 6 è il turno di Macron sui luoghi del D-Day. Molte le proteste previste
Boris Johnson in tribunale per fake news
Boris Johnson in tribunale per fake news
Durante la campagna elettorale del referendum sulla Brexit, ha ripetuto più e più volte che l’UK mandava troppo denaro a Bruxelles. Ora deve risponderne davanti ai giudici
Elezioni Europee: i sovranisti non sfondano
Elezioni Europee: i sovranisti non sfondano
Crescono, ma non conquistano la maggioranza a Bruxelles i partiti euroscettici. In Italia svetta la Lega di Salvini, crollano i M5S e sembra risvegliarsi il PD. Forte affermazione ovunque dei Verdi, sulla spinta del voto dei giovani