Crollo Spd, Nahles si dimette

| Niente piattaforma Rousseau per la presidente Spd Andrea Nhales, punita dal crollo elettorale alle Europee. Al contrario di Di Maio ha scelto la strada del ritiro. La lotta per la successione, pericolo di elezioni anticipate

+ Miei preferiti

In Germania i politici che perdono le elezioni si dimettono e non hanno come salvagente la piattaforma Rousseau, così indulgente con Di Maio dopo lo spaventoso disastro delle Europee con il record mondiale di 6 milioni di elettori in fuga dopo solo un anno di governo. Le dimissioni, nel mondo normale, sarebbero state in automatico ma Grillo e Casaleggio hanno salvato la loro traballante creatura. Non ci sarà dunque una piattaforma Rousseau a salvare Andrea Nahles, che ha annunciato per domani le proprie dimissioni da presidente della SPD e per lunedì quelle da capogruppo del suo partito al Bundestag. Nei giorni scorsi, dopo il risultato negativo del partito alle Europee, Nahles aveva detto che avrebbe chiesto la fiducia agli organi direttivi. 

Le dimissioni di Nahles, potrebbero innescare il pericolo di elezioni anticipate. i elezioni anticipate: con Nahles, infatti, esce di scena una delle principali sostenitrici del governo di colazione. Ma Merkel assicura che «il governo continuerà il suo lavoro con tutta la serietà necessaria e con grande senso di responsabilità». «Le discussioni interne e i numerosi feedback del partito mi hanno dimostrato che non sussiste più il supporto necessario per svolgere i miei compiti», sostiene. L’ex leader Sigmar Gabriel, seguito da altri esponenti di punta del partito l’avevano accusata l di essere troppo schiacciata sulla Cdu di Merkel, di non aver mostrato abbastanza impegno europeista e sui cavalli di battaglia dei socialdemocratici, dalla pensione minima di dignità agli interventi contro il cambiamento climatico.

Nella corsa alla successione di Nahles potrebbero esserci anche il ministro delle Finanze Olaf Scholz e la governatrice della Renania-Palatinato Malù Dreyer, oltre a Martin Schulz. La leader Annegret Kramp Karrembauer concede a Nahles l’onore delle armi e si aspetta decisioni veloci dalla Spd che salvaguardino la maggioranza, naviga in acque agitate: anche la delfina di Angela Merkel è sotto il tiro dei maggiorenti del partito che non la considerano all’altezza della situazione. Lunedì scorso, dopo la debacle delle europee,

Europa
Biden avverte Putin: gli dirò quello che voglio tenga a mente
Biden avverte Putin: gli dirò quello che voglio tenga a mente
L’obiettivo della prima trasferta oltreoceano è rinsaldare i legami atlantici con gli alleati europei, e avvisare il capo del Cremlino: vogliamo esservi amici, ma non esagerate o ne ci saranno conseguenze pesanti
La pandemia e il fascino del potere assoluto
La pandemia e il fascino del potere assoluto
I leader europei hanno conquistato una maggiore autorità decisionale durante la lunga emergenza sanitaria. E pochi hanno “piani di uscita” per restituirla
Chernobyl torna a fare paura
Chernobyl torna a fare paura
Secondo alcuni scienziati il reattore numero 4 esploso nel 1986 darebbe segni di risveglio. Si teme un nuovo disastro
Addio al quartiere a luci rosse di Amsterdam
Addio al quartiere a luci rosse di Amsterdam
La decisione sembra presa: in un punto ancora non meglio precisato dalla città olandese nascerà una sorta di parco di divertimenti per adulti
Al via i lavori per il Green Pass europeo
Al via i lavori per il Green Pass europeo
La speranza è che tutto proceda in modo spedito, anche se ogni Paese membro ha diritto di stabilire le proprie regole di ingresso, e la UE non ha alcun potere in materia
A giugno la missione europea di Biden
A giugno la missione europea di Biden
Nel suo primo viaggio estero da presidente, affronterà tre diversi summit: il G7 nel Regno Unito, poi due incontri a Bruxelles, il primo sulla Nato, il secondo per rinsaldare i rapporti fra Stati Uniti ed Europa
100 giorni di Brexit
100 giorni di Brexit
Sono soprattutto le aziende che prima esportavano con il mercato europeo a pagare le conseguenze più grandi di un accordo che considerano scellerato. E chiedono al Regno Unito e alla UE di tornare intorno ad un tavolo
Parigi sommersa dai rifiuti, la sindaca Hidalgo nella bufera
Parigi sommersa dai rifiuti, la sindaca Hidalgo nella bufera
La prima cittadina al centro di una campagna che oltre a ricordarle le promesse elettorali di una Parigi più verde e pulita, mostrano lo stato di abbandono e sporcizia di quelli che tanti ormai chiamano l’ex Ville Lumière
Il Regno Unito si prepara alle riaperture
Il Regno Unito si prepara alle riaperture
Il ritorno alla normalità inizia il 12 aprile, per proseguire il 17 maggio e il 21 giugno. Ma Downing Street non abbassa la guardia promettendo test antigeni rapidi per tutti 2 volte alla settimana
Brexit, il pasticcio dell’estradizione
Brexit, il pasticcio dell’estradizione
Ben 10 Paesi europei hanno annunciato che rifiuteranno di estradare propri cittadini nel Regno Unito in quanto i trattati sono cambiati. È una delle tante conseguenze della Brexit