Deutsche Bank, tagli per 18mila dipendenti

| Il colosso bancario tedesco ha annunciato un imponente e drastico piano di ristrutturazione. Dismessi investimenti a rischio

+ Miei preferiti
Risparmi per 17miliardi di euro entro il 2022: è il piano di ristrutturazione della “Deutsche Bank”, un tempo emblema della leggendaria affidabilità tedesca, un colosso al 15esimo posto fra gli istituti bancari più importanti del mondo. Nata nel 1870 a Francoforte sul Meno, dove ancora oggi conserva il suo quartier generale, ha sedi in Europa, America, Asia e Pacifico: una lunga storia fatta anche di passi falsi controversie giudiziarie, come il caso nel 2009, quando due dirigenti finiscono a giudizio per truffa nell’ambito di un’inchiesta sui derivati al comune di Milano. Nel 2015 un nuovo pasticcio: una multa da 2,5 miliardi di dollari per lo scandalo “Libor”, il tasso variabile del costo dei prestiti fra banche e quello dei mutui alla clientela. Due anni dopo, nel 2017, il maggiore azionista della banca tedesca è diventato “HNA Group”, un conglomerato cinese.

Ma ora, come accennato, Deutsche Bank ha annunciato un robusto piano di ristrutturazione che porterà a risparmi notevoli, ma anche a fare a meno di 18mila dipendenti, concentrati soprattutto nelle aree “global equities” e “corporate investment banking”, da cui ha intenzione di uscire. Fra le attività dismesse circa 74 miliardi di asset considerati a rischio, gestite attraverso un’unità creata appositamente.

“Si tratta di un’operazione progettata per consentire a Deutsche Bank di investire sulle attività come Corporate Banking, Finanziamento, Foreign Exchange, Origination & Advosory, Private Banking e Asset Management”, spiegano in una nota a commento dell’operazione.

È la più imponente ristrutturazione nella storia della banca tedesca, realizzata senza ricorrere ad alcun aumento di capitale, necessaria anche per il crollo in borsa dovuto alla notizia della fine delle trattative per la fusione con i rivali di “Commerzbank”: da 112 euro ad azione prima della crisi, Deutsche Bank ha visto crollare il titolo a 6,3 euro, minimo storico, recuperando fino a 7 dopo l’annuncio dell’operazione.

Europa
Caccia alla spia venuta dal freddo
Caccia alla spia venuta dal freddo
Il più importante agente della Cia a Mosca, fondamentale per ricostruire le presidenziali del 2016, sarebbe stato "bruciato" dai Trump. Lui è ora negli USA, in "pericolo di vita"
Un disastro chiamato Brexit
Un disastro chiamato Brexit
Tutto è ancora possibile, ripetono gli analisti politici: a quasi quattro anni dal referendum sull’uscita dalla UE, la Gran Bretagna è sempre più nel caos
Brexit, operazione martello giallo
Brexit, operazione martello giallo
Un rapporto confidenziale governativo svelato da un quotidiano inglese svela lo scenario apocalittico a cui va incontro la Gran Bretagna in caso di “No deal”
Esplode Skyfall, l'Armageddon di Putin
Esplode Skyfall, l
Durante un test il missile nucleare con autonomia illimitata è esploso. Le radiazioni avvertite sino in Norvegia: 40 morti nell'incendio del sottomarino nucleare più letale del mondo
Trump: mi compro la Groenlandia
Trump: mi compro la Groenlandia
Secca replica dei danesi: "Non siamo in un film comico". Ma il governo apre a investimenti USA
L'arcivescovo di Cracovia contro i gay
L
Parole pensatissime, che paragonano la comunità LGBT ad un’epidemia di peste peggiore di comunismo e nazismo messi insieme
Svezia, troppo sexy per salire sul bus
Svezia, troppo sexy per salire sul bus
Ha tentato di salire su un autobus vestita con pantaloncini e top, ma l’autista gliel’ha impedito. L’episodio è diventato un caso politico che da giorni occupa i giornali
Brexit, vacanze più care per gli inglesi
Brexit, vacanze più care per gli inglesi
I primi effetti dell’uscita dalla UE si fanno sentire nelle tasche degli inglesi: il cambio euro-sterlina penalizza la moneta inglese e i prezzi dei soggiorni in Europa sono aumentati
Assange presto estradato in USA
Assange presto estradato in USA
Ma la Gran Bretagna vuole garanzia che non sia condannato a morte, rischia per 18 capi d'accusa quasi 200 anni di carcere
Il declino di Tsipras
Il declino di Tsipras
L’uomo che ha guidato la Grecia attraverso la peggiore crisi della propria storia sconfitto alle elezioni: al suo posto Kyriakos Mitsotakis, che promette un rilancio del paese