Effetto Brexit: impossibile conoscere il prezzo di un’auto

| Un automobilista scozzese ha acquistato una Mercedes-Benz scoprendo che il costo finale cambierà in base alle nuove tariffe doganali, che al momento non ci sono

+ Miei preferiti
Dopo aver trattato lo sconto, i tappetini, il triangolo e la ruota di scorta, John Hamill, 65enne di Hamilton, in Scozia, era soddisfatto: festeggiava l’inizio della pensione con una nuova Mercedes-Benz fiammante. Come da accordi versa 500 sterline di acconto e in cambio riceve il contratto, che però lo lascia senza fiato. Un visto timbro lo metteva di fronte ad un’eventualità che nessuno gli aveva svelato: “Il prezzo della vettura potrà cambiare in qualsiasi momento fino al giorno della consegna, e senza alcun preavviso”.

In pratica, Hamill ha comprato una vettura senza conoscere esattamente quanto sarà il costo finale, per via di un piccolo problema chiamato “Brexit”: essendo la Mercedes tedesca, quindi europea, nessuno è in grado di dire a quanto ammonteranno le spese doganali. “La consegna è prevista per la fine di marzo, ma in realtà nessuno sa quando avverrà: quindi non solo non conosco il prezzo di cosa ho comprato, ma neanche quando mi sarà consegnata”, ha commentato l’acquirente a Metro.co.UK.

Ma quella di John Hamill rischia di essere solo una delle infinite anomalie scatenate dalla Brexit, tanto voluta dal premier Boris Johnson: “Temo che questo sia solo un piccolo esempio di ciò che ci aspetta: quante altre vicende simili ci saranno nel Regno Unito, e che ancora non conosciamo? Il governo non ci racconta la verità su quello che sta accadendo, ed è solo quando incappi in queste stranezze che inizi a capire qualcosa di più. Penso che lo slogan “Get Brexit Done” fosse molto semplicistico, ma la realtà si rivelerà qualcosa di molto più difficile. La gente non sa queste cose: ho assistito ai dibattiti sulla Brexit per tre anni facendo molta attenzione a tutto, ma nella realtà non ti dicono nulla. E sono anche convinto che la Mercedes non sia l’unico marchio automobilistico a tentare di proteggere i propri margini di profitto inserendo clausole di responsabilità sui prezzi delle auto. Questo mese, l’ente automobilistico del Regno Unito ha invitato a Boris Johnson a stipulare quanto prima un accordo commerciale senza dazi con la UE: senza quello siamo rovinati”.

La filiale Mercedes-Benz inglese, commentando l’accaduto, ha allargato le braccia: “Le informazioni contenute nel modulo d’ordine spiegano ai clienti che qualora una tariffa doganale dovesse diventare applicabile sulle auto importate nel Regno Unito dopo aver lasciato l’UE, saremo costretti a rivedere i nostri prezzi per adattarsi alle mutate circostanze”.

Galleria fotografica
Effetto Brexit: impossibile conoscere il prezzo di un’auto - immagine 1
Europa
Biden avverte Putin: gli dirò quello che voglio tenga a mente
Biden avverte Putin: gli dirò quello che voglio tenga a mente
L’obiettivo della prima trasferta oltreoceano è rinsaldare i legami atlantici con gli alleati europei, e avvisare il capo del Cremlino: vogliamo esservi amici, ma non esagerate o ne ci saranno conseguenze pesanti
La pandemia e il fascino del potere assoluto
La pandemia e il fascino del potere assoluto
I leader europei hanno conquistato una maggiore autorità decisionale durante la lunga emergenza sanitaria. E pochi hanno “piani di uscita” per restituirla
Chernobyl torna a fare paura
Chernobyl torna a fare paura
Secondo alcuni scienziati il reattore numero 4 esploso nel 1986 darebbe segni di risveglio. Si teme un nuovo disastro
Addio al quartiere a luci rosse di Amsterdam
Addio al quartiere a luci rosse di Amsterdam
La decisione sembra presa: in un punto ancora non meglio precisato dalla città olandese nascerà una sorta di parco di divertimenti per adulti
Al via i lavori per il Green Pass europeo
Al via i lavori per il Green Pass europeo
La speranza è che tutto proceda in modo spedito, anche se ogni Paese membro ha diritto di stabilire le proprie regole di ingresso, e la UE non ha alcun potere in materia
A giugno la missione europea di Biden
A giugno la missione europea di Biden
Nel suo primo viaggio estero da presidente, affronterà tre diversi summit: il G7 nel Regno Unito, poi due incontri a Bruxelles, il primo sulla Nato, il secondo per rinsaldare i rapporti fra Stati Uniti ed Europa
100 giorni di Brexit
100 giorni di Brexit
Sono soprattutto le aziende che prima esportavano con il mercato europeo a pagare le conseguenze più grandi di un accordo che considerano scellerato. E chiedono al Regno Unito e alla UE di tornare intorno ad un tavolo
Parigi sommersa dai rifiuti, la sindaca Hidalgo nella bufera
Parigi sommersa dai rifiuti, la sindaca Hidalgo nella bufera
La prima cittadina al centro di una campagna che oltre a ricordarle le promesse elettorali di una Parigi più verde e pulita, mostrano lo stato di abbandono e sporcizia di quelli che tanti ormai chiamano l’ex Ville Lumière
Il Regno Unito si prepara alle riaperture
Il Regno Unito si prepara alle riaperture
Il ritorno alla normalità inizia il 12 aprile, per proseguire il 17 maggio e il 21 giugno. Ma Downing Street non abbassa la guardia promettendo test antigeni rapidi per tutti 2 volte alla settimana
Brexit, il pasticcio dell’estradizione
Brexit, il pasticcio dell’estradizione
Ben 10 Paesi europei hanno annunciato che rifiuteranno di estradare propri cittadini nel Regno Unito in quanto i trattati sono cambiati. È una delle tante conseguenze della Brexit