"Freddie Starr ha mangiato il mio criceto"

| La storia incredibile di uno dei titoli del Sun più letti nel 1900 in UK. Oggi che il comico è morto povero, torna alla ribalta una leggenda metropolitana degli Anni '80. Lui smentì. Ultimo titolo: "Freddie è con il suo criceto"

+ Miei preferiti

MICHAEL O'BRIEN

Il titolo - si sa - è una componente essenziale di un servizio. Ha lo scopo di indurre il lettore a leggere l’articolo e a non passare oltre. Figurarsi come è importante nel mondo del web dove i tempi di lettura sono bassissimi. E uno dei titoli più letti e ricordati di tutta la stampa inglese dell’ultimo secolo è questo: “Freddie ha mangiato il mio criceto”. Il titolo era comparso sul Sun il 13 marzo 1986. E oggi che Freddie Starr, il musicista-comico-attore, assai famoso in UK, è morto dimenticato da tutti per un infarto nella sua casa in Spagna, nella Costa Del Sol, il giornale non poteva che titolare così: “Freddie si riunisce al suo criceto”. Intanto in Inghilterra ha destato commozione il fatto che le autorità spagnole erano in procinto di cremare il corpo dell’artista poiché nessuno della sua famiglia aveva reclamato il suo corpo. Un impresario di pompe funebri s’è fatto avanti per fare rimpatriare la salma a sue spese, provvedendo anche a un funerale dignitoso. Ma tante persone si erano messe in contatto con il Sun per organizzare una colletta per questo intrattenitore dalle qualità comiche eccezionali, protagonista di serie tv di successo, dalla battuta fulminante e dalla mimica unica.

Ma torniamo al criceto che rappresentò una parte importante della sua controversa carriera, nel bene e nel male. Perché Starr, nel 2012, fu coinvolto in uno scandalo sessuale da cui fu poi prosciolto, ma in pratica smise di lavorare e perse gran parte della sua fortuna. Dunque. Starr era nella casa dell’amico e collega Vince McCaffrey e della sua ragazza di 23 anni Lea La Salle in Birchwood, Cheshire, quando sarebbe accaduto il “tragico” episodio. Starr, reduce da uno spettacolo in un locale notturno di Manchester nelle prime ore del mattino, aveva chiesto a Lea La Salle di fargli un panino, affamato com’era. Quando lei si rifiuto’, è, anzi sarebbe andato in cucina, e, fatto un sandwich con il povero criceto Supersonic inserito tra due fette di pane tostato, se lo sarebbe pappato tutto, zampe comprese.

Starr, che si dichiarò vegetariano, aveva smentito. “Sono stato a casa di Vince McCaffrey nel 1979 ed è tutto falso. Non ho mai mangiato, né ho mai sgranocchiato un criceto, gerbillo, porcellino d'India, topolino, toporagno, arvicola o qualsiasi altro piccolo mammifero”. L'uomo che avrebbe architettato la storia del criceto - oggi si direbbe diventata virale - era il pubblicista britannico Max Clifford, allora agente di Starr, che aveva voluto fargli uno scherzo. Nel maggio 2006 la BBC stabilì che "Freddie Starr Ate My Hamster" fu uno dei titoli dei giornali britannici più noti di ogni tempo. La gente ci credeva, nonostante le smentite, alla tragica sorte del criceto Supersonic trasformato in un hamburger. All’inizio la popolarità di Starr ebbe un impulso per lo strano e rivoltante episodio. Ma alla fine i suoi sostenitori, forse anche per questo, lo abbandonarono. Freddie, che aveva una splendida carriera trentennale alle spalle, in tv, cinema e teatro, tanto da renderlo uno dei personaggi più popolari e amati dello spettacolo inglese, commentò esasperato: ”Sono stufo di gente che grida 'Sei stato tu, ’Hai mangiato quel criceto, Freddie? Ora ti dico: dammi 1 sterlina e te lo dico. Poi, se mi danno 1 sterlina, io dico 'No' e me ne vado". Il Sun dopo la morte di Starr ha titolato "Freddie Starr si unisce al suo criceto”, coerente con il primo celebre scoop, studiato dai sociologi e dagli esperti di media per anni, persino nelle università.

Starr si trasferì sulla Costa del Sol dopo la scandalo su presunti abusi sessuali. Nelly Georgieva, 57 anni, una delle sue ex mogli, ha detto, scettica, al Sun: ”Se la famiglia vuole che abbia un funerale nel Regno Unito, allora potrebbe essere molto costoso riportarlo in patria. I soldi non ci sono”. Sic transit gloria mundi.

Galleria fotografica
"Freddie Starr ha mangiato il mio criceto" - immagine 1
"Freddie Starr ha mangiato il mio criceto" - immagine 2
"Freddie Starr ha mangiato il mio criceto" - immagine 3
"Freddie Starr ha mangiato il mio criceto" - immagine 4
"Freddie Starr ha mangiato il mio criceto" - immagine 5
Europa
Biden avverte Putin: gli dirò quello che voglio tenga a mente
Biden avverte Putin: gli dirò quello che voglio tenga a mente
L’obiettivo della prima trasferta oltreoceano è rinsaldare i legami atlantici con gli alleati europei, e avvisare il capo del Cremlino: vogliamo esservi amici, ma non esagerate o ne ci saranno conseguenze pesanti
La pandemia e il fascino del potere assoluto
La pandemia e il fascino del potere assoluto
I leader europei hanno conquistato una maggiore autorità decisionale durante la lunga emergenza sanitaria. E pochi hanno “piani di uscita” per restituirla
Chernobyl torna a fare paura
Chernobyl torna a fare paura
Secondo alcuni scienziati il reattore numero 4 esploso nel 1986 darebbe segni di risveglio. Si teme un nuovo disastro
Addio al quartiere a luci rosse di Amsterdam
Addio al quartiere a luci rosse di Amsterdam
La decisione sembra presa: in un punto ancora non meglio precisato dalla città olandese nascerà una sorta di parco di divertimenti per adulti
Al via i lavori per il Green Pass europeo
Al via i lavori per il Green Pass europeo
La speranza è che tutto proceda in modo spedito, anche se ogni Paese membro ha diritto di stabilire le proprie regole di ingresso, e la UE non ha alcun potere in materia
A giugno la missione europea di Biden
A giugno la missione europea di Biden
Nel suo primo viaggio estero da presidente, affronterà tre diversi summit: il G7 nel Regno Unito, poi due incontri a Bruxelles, il primo sulla Nato, il secondo per rinsaldare i rapporti fra Stati Uniti ed Europa
100 giorni di Brexit
100 giorni di Brexit
Sono soprattutto le aziende che prima esportavano con il mercato europeo a pagare le conseguenze più grandi di un accordo che considerano scellerato. E chiedono al Regno Unito e alla UE di tornare intorno ad un tavolo
Parigi sommersa dai rifiuti, la sindaca Hidalgo nella bufera
Parigi sommersa dai rifiuti, la sindaca Hidalgo nella bufera
La prima cittadina al centro di una campagna che oltre a ricordarle le promesse elettorali di una Parigi più verde e pulita, mostrano lo stato di abbandono e sporcizia di quelli che tanti ormai chiamano l’ex Ville Lumière
Il Regno Unito si prepara alle riaperture
Il Regno Unito si prepara alle riaperture
Il ritorno alla normalità inizia il 12 aprile, per proseguire il 17 maggio e il 21 giugno. Ma Downing Street non abbassa la guardia promettendo test antigeni rapidi per tutti 2 volte alla settimana
Brexit, il pasticcio dell’estradizione
Brexit, il pasticcio dell’estradizione
Ben 10 Paesi europei hanno annunciato che rifiuteranno di estradare propri cittadini nel Regno Unito in quanto i trattati sono cambiati. È una delle tante conseguenze della Brexit