"I social hanno spinto mia figlia al suicidio"

| L'ex giornalista della Bbc Ian Russel denuncia il gigante dei social per ospitare post di persone che teorizzano autolesionismo e suicidio, una piaga in Inghilterra. "Era una ragazzina felice, sul suo pc messaggi di morte"

+ Miei preferiti

Instagram avrebbe aiutato, con i suoi post su autolesionismo e suicidio, a indurre una studentessa di 14 anni' che ha preso la propria vita dopo aver visto i messaggi di morte. Il padre di Molly, ex giornalista della Bbc che si occupava dei servizi su Buckingham Palacea denuncia che sìuccisa dopo una serie di post che esaltano autolesionismo e suicidio. Con il cuore spezzato Ian Russell ha raccontato come Molly, 14 anni, è morta dopo aver visto decine di immagini e testi che glorificano l'autolesionismo e il suicidio.  Molly Russell, 14 anni, si è tolta la vita subito dopo. E’ stata trovata morta poche ore dopo avere consegnato i compiti e preparato uno zainetto per il giorno dopo.

Ha lasciato poche righe: "Mi dispiace. L'ho fatto per mia scelta mia”. Molly, che frequentava la Hatch End High School in Harrow, Middlesex - aveva iniziato a leggere messaggi inquietanti senza che la sua famiglia ne fosse a conoscenza. Ian lo disse alla BBC: "Non ho dubbi che Instagram ha aiutato ad uccidere mia figlia. Aveva così tanto da offrire…Sembrava un'adolescente molto comune, proiettata verso il futuro. Era entusiasta. Quella notte, quella notte, ha fatto i compiti. Ha preparato lo zainetto e si stava preparando per andare a scuola il giorno dopo, quando ci siamo svegliati la mattina seguente, era morta".

Sul pc c'erano testimonianze di persone depresse, autolesioniste o suicide.

Un'immagine inquietante mostrava una ragazza bendata che abbraccia un orsacchiotto, con il titolo "Questo mondo è così crudele, e non voglio più vederlo".

Ogni 90 minuti nel Regno Unito si perde una vita - al suicidio, non discrimina, toccando la vita di persone in ogni angolo della società - dai senzatetto e disoccupati, ai costruttori, ai medici, alle stelle della realtà e ai calciatori, è il più grande killer di persone sotto i 35 anni, più letale del cancro e degli incidenti stradali, e gli uomini hanno tre volte più probabilità di prendere la propria vita rispetto alle donne, ma di cui si parla raramente, un tabù che minaccia di continuare la sua furia mortale se non ci fermiamo tutti a non prenderne atto, ora. Il Sun ha lanciato la campagna You're Not Alone, per ricordare a chiunque si trovi ad affrontare un momento difficile, alle prese con una malattia mentale o con la sensazione di non avere più nulla da fare, che c'è speranza: l'obiettivo è che, condividendo consigli pratici, aumentando la consapevolezza e abbattendo le barriere che le persone incontrano quando parlano della loro salute mentale, possiamo tutti fare la nostra parte per salvare vite. 

Ian Russell - che ha diretto la copertura BBC del servizio di 90 anni della Regina - ha detto "Un bel po' di quel contenuto era abbastanza positivo. Forse gruppi di persone che stavano cercando di aiutarsi a vicenda, trovare il modo di rimanere positivi per smettere di autolesionismo. Ma alcuni erano scioccanti in quanto incoraggiano l'autolesionismo, collegano l'autolesionismo al suicidio e non ho dubbi che Instagram ha aiutato ad uccidere mia figlia”.

Europa
Junker si congeda a Strasburgo
Junker si congeda a Strasburgo
Il presidente uscente della Commissione Europea ringrazia i colleghi, si dice soddisfatto per il lavoro svolto e ribadisce il suo attaccamento al progetto europeo
Chi di Brexit ferisce…
Chi di Brexit ferisce…
divorzio tra Unione Europea e Regno Unito non ce l’ha ancora nessuno. Sicuramente aumenteranno i disguidi per chi dovrà viaggiare da e per le isole britanniche e anche per chi vive da espatriato
Polonia, al rogo i libri di Harry Potter
Polonia, al rogo i libri di Harry Potter
Un’associazione religiosa ha deciso di bruciare pubblicamente libri considerati blasfemi e sacrileghi: oltre a quelli del maghetto, anche Hello Kitty
Brexit, terzo no alla May
Brexit, terzo no alla May
Bocciato definitivamente l’accordo raggiunto fra la premier e l’UE. Lo spettro del “no deal” e la probabilità che la UK sia costretta a partecipare alle elezioni europee
Nizza blindata per Xi Jinping
Nizza blindata per Xi Jinping
Il presidente cinese atterrato in Francia, dove ha in programma un incontro a Monaco con Alberto II e una cena con il presidente Macron
Londra in piazza: cancellate la Brexit
Londra in piazza: cancellate la Brexit
Un milione di persone, 4,2 quelle che hanno firmato la petizione online per chiedere la revoca dell’articolo 50 o un nuovo referendum. Freddo il commento di Downing Street
Toglieteci tutto, ma non la carta igienica
Toglieteci tutto, ma non la carta igienica
In UK è iniziata la caccia al doppio velo, che con la Brexit rischia di sparire visto che la quasi totalità di carta igienica utilizzata in UK arriva dall’Europa
Macron: sulla Tav non ho tempo da perdere
Macron: sulla Tav non ho tempo da perdere
A poche ore dal bilaterale con il premier Conte, il presidente francese liquida la faccenda con poche battute al vetriolo
Brexit, boom di firme per restare in UE
Brexit, boom di firme per restare in UE
Il sito del Parlamento in tilt: nel giro di poche ore raccolte quasi un milione e mezzo di firme per chiedere la revoca dell’articolo 50
Troppo violenta, Londra si svuota
Troppo violenta, Londra si svuota
La comunità somala, fra le più colpite, ha iniziato a rimandare i propri figli in patria