Il "turista" Petrov è il medico Miskhin

| Il sito Bellingcat scopre la vera identità di "Boris Petrov" il russo avvistata a Salisbury il giorno dell'attacco con il gas nervino all'ex spia Skripal. E' un medico del servizio segreto russo, il GRU. Identificato anche il suo complice

+ Miei preferiti

Il sito investigativo Bellingcat ha identificato il secondo sospetto responsabile dell'avvelenamento di Sergei Skripal come Alexander Mishkin, alias Alexander Petrov  (nella foto a confronto le foto dei passaporti di "Petrov" e Mishkin). E’ un medico che lavora per l'agenzia di spionaggio militare GRU della Russia. Un esperto di veleni.  la vera identità di Mishkin è stata scoperta grazie a una copia scannerizzata del suo vero passaporto. Aveva confermato i dettagli con persone che lo conoscevano e utilizzando informazioni open source, ha detto. Bellingcat aveva individuato la vera identità anche del sedicente Ruslan Boshirov, nome vero Anatoliy Chepiga, un colonnello del GRU, veterano delle forze speciali. Mishkin e Chepiga avrebbero avvelenato Skripal e sua figlia Yulia in marzo a Salisbury, usando il Novichok, un derivato del gas nervino nato in Urss. Entrambi volarono nel Regno Unito utilizzando le false identità  di Boshirov e Alexander Petrov. Furono ripresi dalla videocamere di sicurezza nei dintorni della casa di Skripal e, in un’intervista alla tv di Stato russa, avevano dichiarato di essere solo “due turisti” in visita alla cattedrale. Ma i siti di informazione li hanno smascherati, nonostante l’ironia delle autorità russe che ritengono le ricostruzioni “una farsa orchestrata dai Servizi britannici”.

Il passaporto di Mishkin, rilasciato nel 2001 a San Pietroburgo, riporta il suo vero nome. E’ nato a Loyga, un villaggio nel distretto di Archangelsk della Russia settentrionale. Si è laureato nell’accademia medica militare d'elite russe, ed è stato addestrato come medico per le forze armate della marina russa.

Durante i suoi studi, Mishkin è stato reclutato dal GRU, ha detto Bellingcat, e nel 2010 si è trasferito a Mosca. Ha ricevuto la sua identità sotto copertura - tra cui una seconda carta d'identità nazionale e un passaporto di viaggio - sotto lo pseudonimo Petrov. Il sito web dovrebbe rilasciare ulteriori dettagli nel corso di una conferenza stampa che si terrà martedì alla Camera dei Comuni. Pubblicherà anche un rapporto dettagliato su come Mishkin è stato identificato, insieme alle interviste ai testimoni.

 Mishkin ha viaggiato molto dal 2011 al 2018 usando la sua falsa identità. Ha compiuto numerosi viaggi in Ucraina e nella vicina repubblica secessionista della Transnistria, sostenuta da Mosca. Il suo ultimo viaggio a Kiev è avvenuto nel dicembre 2013, in un momento in cui erano in corso proteste antigovernative contro il presidente ucraino Viktor Yanukovych, fuggito settimane dopo in Russia. Anche Chepiga è stato coinvolto anche in eventi in Ucraina, e ha ricevuto un premio statale per il suo ruolo di "peace-keeping". A differenza dell'identità di copertina di Chepiga, quella di Mishkin include dettagli autentici dalla sua stessa biografia. La data di nascita, il nome di battesimo e patronimico - Yevgeneyvich - e i nomi dei suoi genitori sono gli stessi.

“La scoperta della sua vera identità  - scrive il Guardian - è un altro sviluppo sorprendente nella storia di Skripal. Il governo ha identificato entrambi gli uomini come ufficiali del GRU e ha accusato Mosca di aver inscenato un tentato omicidio in territorio britannico”. Recentemente Putin ha definito Skripal “Un traditore della madre patria” e un “infame”. 

I due 007 venuti dal freddo avevano detto di aver viaggiato dalla Russia a Salisbury, dove vive d Skripal,, perché attratti dalla bella guglia della cattedrale, costretti a visitarla per due giorni consecutivi a causa del maltempo durante il loro primo viaggio.

La competenza professionale di Mishkin come medico specialista solleva ulteriori domande. Il Novichok veleno è uno degli agenti nervosi più pericolosi per essere stato prodotto in laboratorio. Tre mesi dopo l'infruttuoso complotto omicida, l’inglese Dawn Sturgess, 44 anni, è morta dopo averle spruzzato involontariamente il novichok da un falso flacone di profumo, su viso e polsi.

Fino ai primi di settembre 2014, Mishkin è stato registrato come residente a Khoroshevskoe Shosse 76B a Mosca: l'indirizzo è della sede del GRU. Nell'autunno del 2014, sia Mishkin che Anatoliy Chepiga si sono spostati in appartamenti di lusso, ha riferito Bellingcat.

L'attuale rango militare di Mishkin, potrebbe avere il grado di un tenente colonnello o un colonnello al momento dell'avvelenamento di Skripal. I giornalisti di Bellingcat hanno anticipato che mostreranno un video con le interviste a persone che conoscevano Mishkin, sia a San Pietroburgo che nel suo villaggio natale di Loyga. Mishkin e "Petrov" sono la stessa persona. Loro ne sono sicuri.

 

Europa
Biden avverte Putin: gli dirò quello che voglio tenga a mente
Biden avverte Putin: gli dirò quello che voglio tenga a mente
L’obiettivo della prima trasferta oltreoceano è rinsaldare i legami atlantici con gli alleati europei, e avvisare il capo del Cremlino: vogliamo esservi amici, ma non esagerate o ne ci saranno conseguenze pesanti
La pandemia e il fascino del potere assoluto
La pandemia e il fascino del potere assoluto
I leader europei hanno conquistato una maggiore autorità decisionale durante la lunga emergenza sanitaria. E pochi hanno “piani di uscita” per restituirla
Chernobyl torna a fare paura
Chernobyl torna a fare paura
Secondo alcuni scienziati il reattore numero 4 esploso nel 1986 darebbe segni di risveglio. Si teme un nuovo disastro
Addio al quartiere a luci rosse di Amsterdam
Addio al quartiere a luci rosse di Amsterdam
La decisione sembra presa: in un punto ancora non meglio precisato dalla città olandese nascerà una sorta di parco di divertimenti per adulti
Al via i lavori per il Green Pass europeo
Al via i lavori per il Green Pass europeo
La speranza è che tutto proceda in modo spedito, anche se ogni Paese membro ha diritto di stabilire le proprie regole di ingresso, e la UE non ha alcun potere in materia
A giugno la missione europea di Biden
A giugno la missione europea di Biden
Nel suo primo viaggio estero da presidente, affronterà tre diversi summit: il G7 nel Regno Unito, poi due incontri a Bruxelles, il primo sulla Nato, il secondo per rinsaldare i rapporti fra Stati Uniti ed Europa
100 giorni di Brexit
100 giorni di Brexit
Sono soprattutto le aziende che prima esportavano con il mercato europeo a pagare le conseguenze più grandi di un accordo che considerano scellerato. E chiedono al Regno Unito e alla UE di tornare intorno ad un tavolo
Parigi sommersa dai rifiuti, la sindaca Hidalgo nella bufera
Parigi sommersa dai rifiuti, la sindaca Hidalgo nella bufera
La prima cittadina al centro di una campagna che oltre a ricordarle le promesse elettorali di una Parigi più verde e pulita, mostrano lo stato di abbandono e sporcizia di quelli che tanti ormai chiamano l’ex Ville Lumière
Il Regno Unito si prepara alle riaperture
Il Regno Unito si prepara alle riaperture
Il ritorno alla normalità inizia il 12 aprile, per proseguire il 17 maggio e il 21 giugno. Ma Downing Street non abbassa la guardia promettendo test antigeni rapidi per tutti 2 volte alla settimana
Brexit, il pasticcio dell’estradizione
Brexit, il pasticcio dell’estradizione
Ben 10 Paesi europei hanno annunciato che rifiuteranno di estradare propri cittadini nel Regno Unito in quanto i trattati sono cambiati. È una delle tante conseguenze della Brexit