La fabbrica milionaria delle cause false

| Il titolare di uno dei più importanti studi legali britannici, John Blavo, dovrà pagare 22 milioni di sterline per migliaia di false richieste di risarcimenti per casi mai avvenuti. Rappresentava anche noti calciatori

+ Miei preferiti

Il titolare di uno dei più grandi studi legali britannici di assistenza legale è stato condannato a restituire 22 milioni di sterline provenienti da "migliaia richieste false di risarcimento”. Lo studio di John Blavo, "Blavo & Co Solicitors", era stato chiuso nel 2015 dal Solicitors Regulation Authority quando sono state sollevate preoccupazioni sulle sue enormi rivendicazioni legali. Un'indagine penale sulla frode - che è ancora in corso - è stata poi avviata dalla Metropolitan Police, ha riferito il Times.

Un giudice dell'Alta Corte ha ora stabilito che lo studio di Blavo ha mantenuto una cultura 'endemica' di disonestà e 'frode sistematica' dopo aver presentato migliaia di false richieste di risarcimento al fondo per l'assistenza legale.

Blavo, 57 anni, una vita di lusso, casa multimilionaria a St. Albans, Hertfordshire, era solito sfilare in strada con una serie di supercar e possiede case in tutto il mondo. I suoi figli, Stephanie e Daniel, sono stati istruiti privatamente e godevano viaggi e appuntamenti Vip come le corse al Royal Ascot.

Blavo, di orogine ghanese, aveva precedentemente lavorato come avvocato sportivo con diversi calciatori della Premier League, tra cui l'ex Arsenal Lauren e l'ex West Ham John Paintsil. 

Il suo studio, Blavo & Co Solicitors, è stato uno dei tre più grandi studi legali del paese - con 200 dipendenti che operavano in 18 uffici in Inghilterra e Galles solo quattro anni dopo la sua fondazione, nel 2011.

Si ritiene inoltre che l'avvocato possieda otto proprietà, tra cui case a Cipro, Marbella e in Ghana. Lo studio era specializzato in diritto della salute mentale, ma anche in diritto penale, negligenza clinica, diritto dell'alloggio, diritto dell'immigrazione e diritto di famiglia.

Almeno l'80% del fatturato annuo di 11 milioni di sterline dello studio derivava dallo schema di assistenza legale. Un'indagine avviata nel 2015 dalla Legal Aid Agency ha rilevato che Blavo & Co ha presentato 24.658 richieste di parcelle di assistenza legale per rappresentare i clienti alle udienze sulla salute mentale tra aprile 2012 e marzo 2015.

Ma gli investigatori hanno trovato una "discrepanza molto significativa" tra le rivendicazioni fatte sul portale dell'assistenza legale e le cause registrate nel database del servizio giudiziario, ha riferito la "Law Gazette". 

L'Agenzia di assistenza legale ha trovato prove solo di 1.485 di queste cause in corso. Lord Garnier, ha riferito che l'agenzia deve ora effettuare un audit per assicurarsi che non siano state fatte altre affermazioni disoneste. 

Alla Blavo è stato ordinato di rimborsare 22.136.001 sterline per lavori di assistenza legale che non esistevano dopo un'udienza di sette giorni in ottobre, 42 dei 49 fascicoli controllati nel luglio 2015 non erano veri e propri incartamenti, creati falsamente per giustificare richieste di pagamento disoneste", ha detto il giudice.

Blavo non ha fornito prove durante l'udienza di ottobre, ma il suo avvocato ha aggiunto che l'affermazione secondo cui il fatturato dell'impresa era stato ottenuto in modo disonesto era "intrinsecamente inverosimile". 

MailOnline ha contattato John Blavo per un commento.

Europa
Vuoi il visto? Paga 200 sterline
Vuoi il visto? Paga 200 sterline
L'Indipendent rivela lo scandalo per i visti, la cui gestesione è stata affidata dal governo a società private come la Steria francese. Aspiranti costretti a lunghi trasferimenti e a pagare "per evitare code e burocrazia"
Kate contro Rose, ormai è una telenovela
Kate contro Rose, ormai è una telenovela
I tabloid inglesi non mollano la presa: la coppia più amata è in crisi a causa di Rose Hanbury, ex modella ed ex amica di Kate. I consiglieri reali avrebbe consigliato alla presunta rivale di "non dire nulla ai media"
tremano i Windsor'>E' crisi tra Kate e William
tremano i Windsor
Etremano i Windsor' class='article_img2'>
L'ex modella ed ex amica della duchessa di Cambridge, Rose Hanbury, 35 anni, avrebbe stregato il cuore di William. Tabloid scatenati ma Buckingham Palace per ora tace. Lei s'è tolta la fede nuziale. E Kate la caccia
Il leader Tory 'pippava' cocaina
Il leader Tory
La strampalata confessione di Michael Gove, aspirante erede della May alla guida dei conservatori inglesi. Un libro rivela che ne faceva usa ancora nel 2016 ma lui ammette solo episodi del passato. Le reazioni: "Danneggia il partito"
Noa, suicidio assistito sì ma dai genitori
Noa, suicidio assistito sì ma dai genitori
L'eutanasia legale, in vigore in Olanda, non c'entra con la morte per fame e sete della 17enne. Una clinica le aveva risposto di No. Dopo decine di ricoveri, la famiglia, con l'assistenza dei medici, s'è rassegnata
Assassinato il difensore dei migranti
Assassinato il difensore dei migranti
Walter Luebcke, 65, noto per il suo impegno da cristiano nelle emergenze migratorie trovato ucciso nella sua casa di Wolfhagen con un colpo di pistola alla testa. La polizia: "Non è un suicidio". Movente politico?
Crollo Spd, Nahles si dimette
Crollo Spd, Nahles si dimette
Niente piattaforma Rousseau per la presidente Spd Andrea Nhales, punita dal crollo elettorale alle Europee. Al contrario di Di Maio ha scelto la strada del ritiro. La lotta per la successione, pericolo di elezioni anticipate
Donald Trump, european tour
Donald Trump, european tour
Fra imbarazzi e protocolli, il presidente sbarca a Londra per incontrare la regina e Carlo, ma dopo aver detto la sua sulla Brexit. Il 6 è il turno di Macron sui luoghi del D-Day. Molte le proteste previste
Boris Johnson in tribunale per fake news
Boris Johnson in tribunale per fake news
Durante la campagna elettorale del referendum sulla Brexit, ha ripetuto più e più volte che l’UK mandava troppo denaro a Bruxelles. Ora deve risponderne davanti ai giudici
Elezioni Europee: i sovranisti non sfondano
Elezioni Europee: i sovranisti non sfondano
Crescono, ma non conquistano la maggioranza a Bruxelles i partiti euroscettici. In Italia svetta la Lega di Salvini, crollano i M5S e sembra risvegliarsi il PD. Forte affermazione ovunque dei Verdi, sulla spinta del voto dei giovani