La figlia del portavoce di Putin stagista alla UE

| 21 anni, è stata assunta dall’eurodeputato francese Aymeric Chauprade e secondo quanto dichiarato si occupa dei rapporti con alcuni Paesi africani. Ma qualche timore di interferenze resta nell’aria

+ Miei preferiti
Ogni anno, decine di diplomati e laureati hanno l’opportunità di effettuare tirocini presso le sedi del Parlamento Europeo del proprio segretariato generale. Si tratta di stage dalla durata variabile: da uno a cinque mesi: nulla di strano. E se non fosse per il fiuto di “Radio Free Europe”, emittente radiofonica fondata dal Congresso degli Stati Uniti e diffusa in quasi tutto il mondo, nessuno si sarebbe accorto di una vistosa anomalia fra uno dei tanti giovani stagisti che affollano i corridoi del Parlamento Europeo di Bruxelles. L’anomalia si chiama Elizaveta Peskova, ha 21 anni, è bionda, bella e non passa certo inosservata, come dimostrano gli 80mila followers su Instagram che seguono le sua esistenza decisamente glamour. Ma soprattutto, è la figlia di Dmitry Peskov, il fedele portavoce di Vladimir Putin. Dallo scorso novembre, e fino ad aprile, Elizabeta lavora come stagista per il deputato francese Aymeric Chauprade, ex appartenente del “Front National” e oggi nelle file di “Les Français Libres”, partito che fa parte del gruppo “EFDD”, dove si raccolgono euroscettici e indipendentisti, come l’italiano M5S.

La notizia, che ai più può sembrare curiosa, si è in realtà trasformata in una sorta di pasticcio internazionale, visto che la UE e la Russia non stanno vivendo un momento particolarmente idilliaco e in ballo c’è l’ormai prossima tornata elettorale europea, su cui c’è il timore possano pesare interferenze di Mosca.

Dai controlli scattati quasi subito, si apprende che la Elizaveta Peskova non avrebbe accesso ad alcun tipo di informazioni sensibili, e che la responsabilità del suo operato è pienamente sulle spalle di Chauprade, che l’ha proposta e assunta, dichiarando di aver ricevuto “la convalida del Parlamento Europeo”. La ragazza si occuperebbe di relazioni con Senegal e Marocco e non avrebbe alcun accesso ai dossier sulla Russia. Ma la preoccupazione resta: Aymeric Chauprade è membro della commissione parlamentare affari esteri EU-Russia per la difesa e la sicurezza.

Galleria fotografica
La figlia del portavoce di Putin stagista alla UE - immagine 1
La figlia del portavoce di Putin stagista alla UE - immagine 2
La figlia del portavoce di Putin stagista alla UE - immagine 3
La figlia del portavoce di Putin stagista alla UE - immagine 4
La figlia del portavoce di Putin stagista alla UE - immagine 5
La figlia del portavoce di Putin stagista alla UE - immagine 6
La figlia del portavoce di Putin stagista alla UE - immagine 7
La figlia del portavoce di Putin stagista alla UE - immagine 8
Europa
La città divisa in due dal coronavirus
La città divisa in due dal coronavirus
Uno dei più complicati casi europei: una città belga all’interno dei confini olandesi. Ma se prima della pandemia era un’attrazione turistica, ora il lockdown da una parte le riaperture dall’altra creano non pochi fastidi
Riaperture: il fai da te europeo
Riaperture: il fai da te europeo
L’unico dato comune è il desiderio e il bisogno di riaprire: per il resto, ogni Paese europeo ha varato misure, nome e concessioni diverse
Defender Europe 2020, l’invasione silenziosa
Defender Europe 2020, l’invasione silenziosa
Dai primi di marzo, migliaia di militari americani stanno sbarcando in Europa per una colossale esercitazione Nato. Il nervosismo del Cremlino e l’indifferenza verso il diffondersi del coronavirus
Brexit: prove tecniche di “no deal”
Brexit: prove tecniche di “no deal”
Boris Johnson affila le armi: pretende libero accesso ai mercati europei ma non vuole rispettare le regole comunitarie. E minaccia l’uscita senza accordo
Trattative post Brexit: la UE e GB affilano le armi
Trattative post Brexit: la UE e GB affilano le armi
L’ultimo messaggio arriva dal ministro degli esteri francese, che si aspetta una “battaglia durissima” nelle trattative per stabilire gli accordi. Forti dubbi che tutto sia pronto entro la fine dell’anno
Brexit effect: la fine del commercio con l’UE
Brexit effect: la fine del commercio con l’UE
Aziende e mercati inglesi temono che il Regno Unito arrivi al 31 dicembre prossimo senza un accordo commerciale con l’UE. Le conseguenze economiche sarebbero pesantissime
BoJo alza i toni con Bruxelles
BoJo alza i toni con Bruxelles
Anticipato dai media il contenuto del discorso del premier Johnson previsto per oggi: l’obiettivo è non rispettare gli accordi parziali già presi per minacciare il solito no deal
Brexit ultimo atto
Brexit ultimo atto
A mezzanotte scatta ufficialmente l’uscita del regno Unito dalla UE, sancendo la fine di un rapporto lungo 47 anni. Ma la parte peggiore arriva adesso
Effetto Brexit: impossibile conoscere il prezzo di un’auto
Effetto Brexit: impossibile conoscere il prezzo di un’auto
Un automobilista scozzese ha acquistato una Mercedes-Benz scoprendo che il costo finale cambierà in base alle nuove tariffe doganali, che al momento non ci sono
Effetto Brexit, la Gran Bretagna dice addio all’Erasmus
Effetto Brexit, la Gran Bretagna dice addio all’Erasmus
La decisione di Westminster ha suscitato proteste ovunque, a cominciare da quelle degli intellettuali inglesi: una cattiveria nei confronti delle giovani generazioni