Europa

  • Uno dei più complicati casi europei: una città belga all’interno dei confini olandesi. Ma se prima della pandemia era un’attrazione turistica, ora il lockdown da una parte le riaperture dall’altra creano non pochi fastidi
  • L’unico dato comune è il desiderio e il bisogno di riaprire: per il resto, ogni Paese europeo ha varato misure, nome e concessioni diverse
  • Dai primi di marzo, migliaia di militari americani stanno sbarcando in Europa per una colossale esercitazione Nato. Il nervosismo del Cremlino e l’indifferenza verso il diffondersi del coronavirus
  • Boris Johnson affila le armi: pretende libero accesso ai mercati europei ma non vuole rispettare le regole comunitarie. E minaccia l’uscita senza accordo
L’ultimo messaggio arriva dal ministro degli esteri francese, che si aspetta una “battaglia durissima” nelle trattative per stabilire gli accordi. Forti dubbi che tutto sia pronto entro la fine dell’anno
Aziende e mercati inglesi temono che il Regno Unito arrivi al 31 dicembre prossimo senza un accordo commerciale con l’UE. Le conseguenze economiche sarebbero pesantissime
Anticipato dai media il contenuto del discorso del premier Johnson previsto per oggi: l’obiettivo è non rispettare gli accordi parziali già presi per minacciare il solito no deal
A mezzanotte scatta ufficialmente l’uscita del regno Unito dalla UE, sancendo la fine di un rapporto lungo 47 anni. Ma la parte peggiore arriva adesso
Un automobilista scozzese ha acquistato una Mercedes-Benz scoprendo che il costo finale cambierà in base alle nuove tariffe doganali, che al momento non ci sono
La decisione di Westminster ha suscitato proteste ovunque, a cominciare da quelle degli intellettuali inglesi: una cattiveria nei confronti delle giovani generazioni
“Se non abbiamo il Regno Unito, non avremo neanche l’inglese”, commentava un’eurodeputata nel 2016. La questione non è così semplice, essendo la lingua più parlata del mondo, ma molto dipende dal futuro dell’UK
In un’intervista alla CNN, l’ex premier laburista critica la scelta di indire elezioni generali per decidere sulla Brexit senza un secondo referendum. Per Johnson saranno mesi difficili di trattative e di concessioni
Johnson pronto a varare una legge che esclude l’ipotesi di un rinvio delle trattative per gli accordi oltre il 31 dicembre 2020: ma da Bruxelles fanno notare che sarà difficile, mostrando di nuovo lo spettro del “no deal”
Brexit, la storia infinita
Brexit, la storia infinita
Neanche il giorno del giudizio è riuscito a mettere la parola fine ad una tragedia che si trascina da tre anni. Il premier Johnson sconfitto in Parlamento, e gli inglesi che chiedono un secondo referendum
La gioia effimera di BoJo
La gioia effimera di BoJo
Boris Johnson non avrà modo di festeggiare a lungo l’accordo raggiunto per la Brexit. Le opposizioni lo aspettano al varco, e il futuro è ancora una volta quanto mai incerto
Brexit, la Scozia non ci sta
Brexit, la Scozia non ci sta
Si riapre con forza il fronte secessionista di chi vuole abbandonare il Regno Unito al proprio destino e camminare con le proprie gambe. L’iter per un secondo referendum è pronto, ma manca l’ok di Londra
Dunkerque, il terminale dei disperati di tutto il mondo
Dunkerque, il terminale dei disperati di tutto il mondo
La polizia francese sgombera i campi dei rifugiati medio-orientali che cercano di raggiungere con ogni mezzo l'Inghilterra. In aumento gli attraversamenti illegali del Canale. Donne e bambini i più esposti ai pericoli
Caccia alla spia venuta dal freddo
Caccia alla spia venuta dal freddo
Il più importante agente della Cia a Mosca, fondamentale per ricostruire le presidenziali del 2016, sarebbe stato "bruciato" dai Trump. Lui è ora negli USA, in "pericolo di vita"
Un disastro chiamato Brexit
Un disastro chiamato Brexit
Tutto è ancora possibile, ripetono gli analisti politici: a quasi quattro anni dal referendum sull’uscita dalla UE, la Gran Bretagna è sempre più nel caos
1234567>