Pugnalato a morte, filmano l'agonia

| Pesanti condanne a Londra per quattro giovani - due erano minorenni - autori di un delitto "brutale e feroce". Le immagini poi postate su Snapchat. La vittima 16anni masacrata con un martello e finita con 50 coltellate

+ Miei preferiti

Quattro ragazzi che hanno filmato l’adolescente morente appena picchiato e accoltellato, postando poi il video su Snapchat sono stati condannati, minori compresi, a decine di anni di carcere. Jacob Morgan, 15 anni, Ramon Djauna, 15, Caleb Brown, ora 16, e Aaron Miller, 20 anni, sono stati condannati ieri per un omicidio "scioccante" e “brutale". La vittima, Cemeren Yilmaz (nella foto) morì il giorno dopo le pugnalate in un ospedale di Bedford lo scorso settembre. Fu l’allora 15enne Caleb Brown a filmare il delitto. Il giudice, l'estrema gravità dell’attacco, ha diffuso i nomi anche dei minori di  di 18 anni.

Il branco aveva aggredito Cemeren Yilmaz, 16 anni, in strada lo scorso settembre in una disputa tra bande di Bedford. Il giovane era stato inseguito, picchiato con un martello e infine pugnalato, prima che uno dei ragazzi filmasse il giovane sanguinante e pubblicasse il cupo filmato online. Era stato colpito da oltre 50 fendenti e gravi lesioni interne. La corte ha accertato che le ferita da taglio avevano quasi attraversato il suo corpo, poi una frattura al cranio e danni cerebrali.

I quattro erano collegati ad una banda mentre la loro vittima, Cemeren Yilmaz, 16 anni, apparteneva ad un’altra. Condannandoli martedì per l'omicidio di Cemeren, il giudice Bryan ha detto: “Tutto nasce da una tristemente troppo comune rivalità tra bande, dal trasporto e dall'uso di armi con conseguenze tragiche e la perdita di una giovane vita".

Il detective ispettore capo Mike Branston, che ha condotto il caso, ha detto ieri fuori dal tribunale: "Questo è stato uno degli attacchi più brutali che abbia mai visto in 25 anni di polizia. Il fatto che le persone coinvolte erano per lo più bambini lo rende ancora più scioccante”. Durante il processo ai quattro del tribunale della corona di St Albans all'inizio di quest'anno, la giuria ha sentito che Cemeren aveva detto a suo fratello, settimane prima della sua morte, che si aspettava di essere attaccato dai membri delle gang rivali in mezzo all'ostilità tra le due bande. Cemeren una volta era stato associato alla banda dei Black Tom, alla quale gli assassini erano legati, ma dopo aveva aderito alla banda rivale "London Road" gang.

 
Europa
Biden avverte Putin: gli dirò quello che voglio tenga a mente
Biden avverte Putin: gli dirò quello che voglio tenga a mente
L’obiettivo della prima trasferta oltreoceano è rinsaldare i legami atlantici con gli alleati europei, e avvisare il capo del Cremlino: vogliamo esservi amici, ma non esagerate o ne ci saranno conseguenze pesanti
La pandemia e il fascino del potere assoluto
La pandemia e il fascino del potere assoluto
I leader europei hanno conquistato una maggiore autorità decisionale durante la lunga emergenza sanitaria. E pochi hanno “piani di uscita” per restituirla
Chernobyl torna a fare paura
Chernobyl torna a fare paura
Secondo alcuni scienziati il reattore numero 4 esploso nel 1986 darebbe segni di risveglio. Si teme un nuovo disastro
Addio al quartiere a luci rosse di Amsterdam
Addio al quartiere a luci rosse di Amsterdam
La decisione sembra presa: in un punto ancora non meglio precisato dalla città olandese nascerà una sorta di parco di divertimenti per adulti
Al via i lavori per il Green Pass europeo
Al via i lavori per il Green Pass europeo
La speranza è che tutto proceda in modo spedito, anche se ogni Paese membro ha diritto di stabilire le proprie regole di ingresso, e la UE non ha alcun potere in materia
A giugno la missione europea di Biden
A giugno la missione europea di Biden
Nel suo primo viaggio estero da presidente, affronterà tre diversi summit: il G7 nel Regno Unito, poi due incontri a Bruxelles, il primo sulla Nato, il secondo per rinsaldare i rapporti fra Stati Uniti ed Europa
100 giorni di Brexit
100 giorni di Brexit
Sono soprattutto le aziende che prima esportavano con il mercato europeo a pagare le conseguenze più grandi di un accordo che considerano scellerato. E chiedono al Regno Unito e alla UE di tornare intorno ad un tavolo
Parigi sommersa dai rifiuti, la sindaca Hidalgo nella bufera
Parigi sommersa dai rifiuti, la sindaca Hidalgo nella bufera
La prima cittadina al centro di una campagna che oltre a ricordarle le promesse elettorali di una Parigi più verde e pulita, mostrano lo stato di abbandono e sporcizia di quelli che tanti ormai chiamano l’ex Ville Lumière
Il Regno Unito si prepara alle riaperture
Il Regno Unito si prepara alle riaperture
Il ritorno alla normalità inizia il 12 aprile, per proseguire il 17 maggio e il 21 giugno. Ma Downing Street non abbassa la guardia promettendo test antigeni rapidi per tutti 2 volte alla settimana
Brexit, il pasticcio dell’estradizione
Brexit, il pasticcio dell’estradizione
Ben 10 Paesi europei hanno annunciato che rifiuteranno di estradare propri cittadini nel Regno Unito in quanto i trattati sono cambiati. È una delle tante conseguenze della Brexit