Coachella rinviato per coronavirus?

| Una persona dell’organizzazione sarebbe risultata positiva al test: nessuna decisione è ancora stata presa, ma ad un mese dall’inizio, l’evento sembra sempre meno probabile

+ Miei preferiti
Sul sito ufficiale, le date del “Coachella Music and Arts Festival” sono ancora confermate in due weekend di aprile, dal 10 al 12 e dal 17 al 19. Così come confermatissima è la linea-up degli artisti che si esibiranno, con la storica reunion degli Race Against the Machine, seguita da Travis Scott e Frank Ocean a guidare un’infilata di band e solisti da leccarsi le dita, se mai fosse possibile farlo in questo periodo.



Ma una notizia circola da giorni con insistenza: l’edizione 2020 dell’evento più cool del mondo sembra destinata alla cancellazione. Motivo, il solito: un caso di coronavirus confermato all’interno dell’organizzazione, quanto basta per seminare il panico, a poco più di un mese dall’evento più atteso della stagione.

La notizia è filtrata attraverso un ufficiale della sanità pubblica, il dottor Cameron Kaiser, che annunciato un paziente considerato “positivo al coronavirus” è stato individuato nei giorni precedenti, e le autorità sono al lavoro per verificare se il soggetto è stato in contatto con persone che potrebbero essere potenzialmente infette.

L’ospedale in cui il paziente è stato sottoposto al test, l’Eisenhower Medical Center di Rancho Mirage, si trova a soli 25 minuti dalla città di Indio, dove ha sede il Coachella.

Secondo il medico, allo stato attuale non sono state prese alcune misure sugli eventi pubblici e che le autorità continueranno a valutare caso per caso, anche se la decisione di dichiarare lo stato di emergenza delle vicine contee di Orange e Los Angeles sembra lasciare poca speranza al festival.

Galleria fotografica
Coachella rinviato per coronavirus? - immagine 1
Eventi
I tesori nascosti del Museo Alfa Romeo
I tesori nascosti del Museo Alfa Romeo
L’esposizione di Arese riapre al pubblico per i 110 anni del Marchio offrendo per la prima volta la possibilità di accedere ai depositi che ospitano la Collezione nascosta, un tesoro fatto di 150 auto, motori, modelli e molto altro
GB, i pub non riapriranno prima di Natale
GB, i pub non riapriranno prima di Natale
L’ipotesi, ventilata da un ministro, ha gettato nello sconforto l’industria della birra e le decine di migliaia di locali in tutto il Paese. “È il colpo di grazia dopo la Brexit”
Gumball 3000: nessuna regola
Gumball 3000: nessuna regola
È la gara più folle del pianeta, affollata di Vip e ricconi perché promette adrenalina a mille e lussi di varia natura. Da poco è partita l’edizione numero 21: da Mykonos a Ibiza, 4800 km su strade aperte al traffico
La morte di Diana diventa attrazione di un parco
La morte di Diana diventa attrazione di un parco
Il “National Enquirer Live!”, aperto da pochi giorni in Tennessee, promette di far rivivere gli ultimi istanti di vita della Principessa, ma anche di fare due passi sulla scena del crimine di O.J. Simpson e di altri casi di cronaca
Salone del Libro di Torino, la rivoluzione dolce-amara
Salone del Libro di Torino, la rivoluzione dolce-amara
Così è stata definita dagli organizzatori, che sperano di aver messo da parte un anno difficile. A complicare il via della 32esima edizione la polemica sovranista
Salone del Libro, vigilia fra defezioni e appelli
Salone del Libro, vigilia fra defezioni e appelli
A poche ore dal via della 32esima edizione del “Salone Internazionale del Libro di Torino”, si accende la polemica per la presenza di una casa editrice sovranista
Annullato Woodstock 50
Annullato Woodstock 50
L’evento che avrebbe dovuto celebrare il mezzo secolo del concerto che santificò la “Summer of Love” è stato cancellato. Ma l’organizzatore non è d’accordo
Welcome, 2019
Welcome, 2019
Una selezione degli eventi più importanti dell’anno che sta arrivando
I 20 anni del Festival Filosofia
I 20 anni del Festival Filosofia
Dal 18 al 20 settembre, quasi 150 appuntamenti Modena, Carpi e Sassuolo fra lezioni magistrali, mostre e spettacoli: 42 relatori, con lectio magistralis – tra gli altri - di Liliana Cavani, Federico Buffa e Marco Paolini
“E lungo il Tevere che andava lento lento”
“E lungo il Tevere che andava lento lento”
Dal 5 settembre relax sul fiume con l’allestimento temporaneo tra ponte Sisto e ponte Mazzini. Un’installazione paesaggistico-ambientale con iniziative culturali e performance artistiche fino al 25 ottobre