I 20 anni del Festival Filosofia

| Dal 18 al 20 settembre, quasi 150 appuntamenti Modena, Carpi e Sassuolo fra lezioni magistrali, mostre e spettacoli: 42 relatori, con lectio magistralis – tra gli altri - di Liliana Cavani, Federico Buffa e Marco Paolini

+ Miei preferiti

Dedicato al tema “macchine”, il Festival Filosofia 2020 è in programma a Modena, Carpi e Sassuolo dal 18 al 20 settembre. Prima edizione dopo la scomparsa di Remo Bodei, l’intero programma del festival costituisce un grato e commosso omaggio al suo pensiero e alle sue opere sul tema delle macchine. 

Sarà un festival dal vivo che adotterà tutti i protocolli e i dispositivi previsti dall’emergenza sanitaria, per garantire la massima sicurezza di pubblico e operatori: la partecipazione alle lezioni avverrà tramite prenotazione online. 

Giunto alla ventesima edizione, il format del festival prevede come sempre “lectio magistralis”, mostre, spettacoli, letture, attività per ragazzi e cene filosofiche. Gli appuntamenti saranno quasi 150 e tutti gratuiti.

Piazze e cortili ospiteranno oltre 40 lezioni magistrali in cui grandi personalità del pensiero filosofico affronteranno le varie declinazioni del tema, per far emergere le sfide poste da innovazione tecnologica e intelligenza artificiale a varie sfere del pensiero e dell’azione, dal lavoro alla salute, dalla politica alla vita di relazione, discutendone le prospettive e le implicazioni sociali ed etiche. 

L’edizione 2020, mentre conferma lo stretto legame con i maggiori protagonisti del dibattito filosofico, presenta diciassette voci nuove: circa te quarti degli autori stranieri sono al loro debutto al festival.

Tra i protagonisti ricorrenti si ricordano, tra gli altri, Enzo Bianchi, Massimo Cacciari (componente del Comitato scientifico del festival), Barbara Carnevali (componente del Comitato scientifico del festival), Roberto Esposito, Maurizio Ferraris (Lectio “BPER Banca”), Umberto Galimberti, Michela Marzano, Stefano Massini, Salvatore Natoli (Lectio “Coop Alleanza 3.0”), Telmo Pievani (Lectio “Gruppo Hera”), Massimo Recalcati (Lectio “Confindustria Emilia Area Centro”), Carlo Sini, Silvia Vegetti Finzi e Stefano Zamagni (Lectio “Rotary Club Gruppo Ghirlandina”). Tra i “debuttanti”, Alessandro Aresu, Michele Di Francesco, Barbara Henry, Mark O’Connell, Jeffrey Schnapp. 

Il programma filosofico del festival propone anche la sezione “la lezione dei classici”: studiosi e studiose eminenti, tra cui Simona Forti ed Emanuela Scribano, commenteranno i testi che, nella storia del pensiero occidentale, hanno costituito modelli o svolte concettuali rilevanti per il tema delle macchine. 

Se le lezioni magistrali sono il cuore della manifestazione, un
 vasto programma creativo (ancora in corso di definizione) coinvolgerà performance, musica e spettacoli dal vivo. Tra i partecipanti: Liliana Cavani (in una conversazione sulla sua opera), Federico Buffa (in un recital sul film “2001 Odissea nello spazio”), Marco Paolini (in un reading da “Le avventure di Numero Primo”). Non mancheranno le iniziative per bambini e ragazzi.

Oltre venti le mostre proposte in occasione del festival, tra cui la personale di Quayola prodotta da Fondazione Modena Arti Visive. A Carpi una mostra ai Musei di Palazzo dei Pio ricostruisce l’opera di Bernardino Ramazzini, mentre a Sassuolo una personale di Nani Tedeschi è dedicata alla simbiosi tra il pilota e la macchina.

Il festival è promosso dal “Consorzio per il festival filosofia”, di cui sono soci i Comuni di Modena, Carpi e Sassuolo, la Fondazione Collegio San Carlo di Modena, la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e la Fondazione di Modena. 

Galleria fotografica
I 20 anni del Festival Filosofia - immagine 1
I 20 anni del Festival Filosofia - immagine 2
I 20 anni del Festival Filosofia - immagine 3
I 20 anni del Festival Filosofia - immagine 4
I 20 anni del Festival Filosofia - immagine 5
I 20 anni del Festival Filosofia - immagine 6
I 20 anni del Festival Filosofia - immagine 7
I 20 anni del Festival Filosofia - immagine 8
Eventi
I tesori nascosti del Museo Alfa Romeo
I tesori nascosti del Museo Alfa Romeo
L’esposizione di Arese riapre al pubblico per i 110 anni del Marchio offrendo per la prima volta la possibilità di accedere ai depositi che ospitano la Collezione nascosta, un tesoro fatto di 150 auto, motori, modelli e molto altro
GB, i pub non riapriranno prima di Natale
GB, i pub non riapriranno prima di Natale
L’ipotesi, ventilata da un ministro, ha gettato nello sconforto l’industria della birra e le decine di migliaia di locali in tutto il Paese. “È il colpo di grazia dopo la Brexit”
Gumball 3000: nessuna regola
Gumball 3000: nessuna regola
È la gara più folle del pianeta, affollata di Vip e ricconi perché promette adrenalina a mille e lussi di varia natura. Da poco è partita l’edizione numero 21: da Mykonos a Ibiza, 4800 km su strade aperte al traffico
La morte di Diana diventa attrazione di un parco
La morte di Diana diventa attrazione di un parco
Il “National Enquirer Live!”, aperto da pochi giorni in Tennessee, promette di far rivivere gli ultimi istanti di vita della Principessa, ma anche di fare due passi sulla scena del crimine di O.J. Simpson e di altri casi di cronaca
Salone del Libro di Torino, la rivoluzione dolce-amara
Salone del Libro di Torino, la rivoluzione dolce-amara
Così è stata definita dagli organizzatori, che sperano di aver messo da parte un anno difficile. A complicare il via della 32esima edizione la polemica sovranista
Salone del Libro, vigilia fra defezioni e appelli
Salone del Libro, vigilia fra defezioni e appelli
A poche ore dal via della 32esima edizione del “Salone Internazionale del Libro di Torino”, si accende la polemica per la presenza di una casa editrice sovranista
Annullato Woodstock 50
Annullato Woodstock 50
L’evento che avrebbe dovuto celebrare il mezzo secolo del concerto che santificò la “Summer of Love” è stato cancellato. Ma l’organizzatore non è d’accordo
Welcome, 2019
Welcome, 2019
Una selezione degli eventi più importanti dell’anno che sta arrivando
«Sciare con gusto», cibo e vini sulle piste dell’Alta Val Badia
«Sciare con gusto», cibo e vini sulle piste dell’Alta Val Badia
Giovani e carismatici: è il profilo degli chef protagonisti della dodicesima edizione dell’evento culinario che per tutta la stagione accompagnerà le sciate nel cuore delle Dolomiti altoatesine
“E lungo il Tevere che andava lento lento”
“E lungo il Tevere che andava lento lento”
Dal 5 settembre relax sul fiume con l’allestimento temporaneo tra ponte Sisto e ponte Mazzini. Un’installazione paesaggistico-ambientale con iniziative culturali e performance artistiche fino al 25 ottobre