I wanna be Elvis

| Parkes, un piccolo centro dell’Australia, ospita dal 1992 quello che è diventato uno dei più celebri raduni del mondo dedicato al King of Rock’n’Roll

+ Miei preferiti
Ogni anno dal 1992, i quasi 10mila abitanti di Parkes, New South Wales, Australia, si aspettano la fiumana di gente strana assai. La cittadina, per il resto dell’anno resa celebre da un osservatorio astronomico, ogni anno diventa la meta di un coloratissimo raduno: il “Parkes Elvis Festival”. Centinaia di sosia, o meglio, di appassionati vestiti come Elvis, si raccolgono lì per celebrare la data di nascita del Re del Rock’n’Roll. Che in realtà sarebbe nato a qualche migliaio di km, nel cuore del Tennessee, ma è un dettaglio.

Cosa c’entri Parker, Australia, con Elvis, Memphis, è difficile dirlo: a parte la somiglianza del nome della città con quello del colonnello Parker, lo storico manager del ragazzo di Tupelo, anche sforzandosi non si trova altro. Elvis da qui non ci è mai passato, e forse non sapeva neanche esistesse, per la verità.

Dandola per buona, il primo raduno autogestito del 1992 era stata semplicemente una sorta di notte bianca organizzata al “Graceland Restaurant” dedicata al compleanno del Re, che comunque aveva attirato 300 persone. Da allora l’evento è cresciuto diventando un vero e proprio festival della durata di cinque giorni, con centinaia di concerti, sfilate, cortei, concorsi e mangiate che ogni anno attirano una media di 30mila persone.

Nel gennaio del 2006, l’appuntamento di Parkes era ormai diventato qualcosa di imperdibile anche per gli abitanti di Parker, che ogni vedevano l’economia locale muoversi di 8 milioni di dollari.

Quest’anno, il Parkes Elvis Festival è in programma dal 9 al 13 gennaio, con 150 eventi a tema unico, e un giro d’affari che ormai sfiora i 28 milioni di dollari. Considerato uno dei più grandi tributi del mondo alla memoria di Presley, il festival è anche un brulicare di laboratori in cui imparare le mosse, la pettinatura, la voce, gli sguardi e gli abiti di Elvis. Oltre all’elezione del sosia di Elvis più somigliante, anche quello di “Miss Priscilla”, in onore dell’unica moglie mai avuta dal re, madre di Lisa Marie, la figlia a cui Elvis aveva dedicato perfino il suo aereo personale.

Tradizionalmente, il festival inizia con l’arrivo dell’Elvis Express, il treno carico di sosia che parte da Sydney e dopo tre ora di viaggio arriva a Parkes, la città di Elvis. Dove Elvis non c’è mai stato.

Galleria fotografica
I wanna be Elvis - immagine 1
I wanna be Elvis - immagine 2
I wanna be Elvis - immagine 3
I wanna be Elvis - immagine 4
I wanna be Elvis - immagine 5
I wanna be Elvis - immagine 6
I wanna be Elvis - immagine 7
I wanna be Elvis - immagine 8
I wanna be Elvis - immagine 9
I wanna be Elvis - immagine 10
I wanna be Elvis - immagine 11
I wanna be Elvis - immagine 12
I wanna be Elvis - immagine 13
I wanna be Elvis - immagine 14
I wanna be Elvis - immagine 15
I wanna be Elvis - immagine 16
I wanna be Elvis - immagine 17
I wanna be Elvis - immagine 18
Eventi
Gumball 3000: nessuna regola
Gumball 3000: nessuna regola
È la gara più folle del pianeta, affollata di Vip e ricconi perché promette adrenalina a mille e lussi di varia natura. Da poco è partita l’edizione numero 21: da Mykonos a Ibiza, 4800 km su strade aperte al traffico
La morte di Diana diventa attrazione di un parco
La morte di Diana diventa attrazione di un parco
Il “National Enquirer Live!”, aperto da pochi giorni in Tennessee, promette di far rivivere gli ultimi istanti di vita della Principessa, ma anche di fare due passi sulla scena del crimine di O.J. Simpson e di altri casi di cronaca
Salone del Libro di Torino, la rivoluzione dolce-amara
Salone del Libro di Torino, la rivoluzione dolce-amara
Così è stata definita dagli organizzatori, che sperano di aver messo da parte un anno difficile. A complicare il via della 32esima edizione la polemica sovranista
Salone del Libro, vigilia fra defezioni e appelli
Salone del Libro, vigilia fra defezioni e appelli
A poche ore dal via della 32esima edizione del “Salone Internazionale del Libro di Torino”, si accende la polemica per la presenza di una casa editrice sovranista
Annullato Woodstock 50
Annullato Woodstock 50
L’evento che avrebbe dovuto celebrare il mezzo secolo del concerto che santificò la “Summer of Love” è stato cancellato. Ma l’organizzatore non è d’accordo
Welcome, 2019
Welcome, 2019
Una selezione degli eventi più importanti dell’anno che sta arrivando
Il cinema celebra l’antichità
Il cinema celebra l’antichità
Dal 17 al 20 ottobre, Licodia Eubea ospita la IX Rassegna del Documentario e della Comunicazione Archeologica. È l’unico festival cinematografico del sud Italia dedicato alla divulgazione del passato
Asiago Foliage, tutti i colori della montagna
Asiago Foliage, tutti i colori della montagna
Il 19 e il 20 ottobre va in scena un evento dedicato alle magiche tinte autunnali della natura. Un’occasione per scoprire tradizioni, percorsi e specialità gastronomiche di una delle zone più incantevoli d’Italia
A Milano la “Nikola Tesla Exhibition”
A Milano la “Nikola Tesla Exhibition”
Dal 5 ottobre al 29 marzo del prossimo anno, lo Spazio Ventura XV di Milano l’unica tappa italiana della la più completa mostra museo dedicata al geniale scienziato di origini serbe
Annullato l’assalto all’Area 51
Annullato l’assalto all’Area 51
Il timore di un “disastro umanitario” per via delle temperature e le difficoltà logistiche (ma forse più per i consigli dell’FBI), hanno indotto gli organizzatori a spostarsi a Las Vegas, lasciando in pace i militari