Salone del Libro, vigilia fra defezioni e appelli

| A poche ore dal via della 32esima edizione del “Salone Internazionale del Libro di Torino”, si accende la polemica per la presenza di una casa editrice sovranista

+ Miei preferiti
A scatenare la rissa è la presenza di “Altaforte Edizioni”, casa editrice vicina ai movimenti neofascisti diretta da Francesco Polacchi, che in una recente intervista a “Repubblica” si è definito “coordinatore regionale per la Lombardia di Casapound e fascista”. Quanto basta per scatenare le defezioni: inizia Zerocalcare, pseudonimo del fumettista Michele Reich, seguono a ruota il collettivo di scrittori “Wu Ming”, il saggista Carlo Ginzuburg e Carla Nespolo, presidente nazionale dell’Anpi. Per tutti, l’accusa è la stessa: “L’intollerabile presenza di una casa editrice che pubblica libri elogianti l’idea del fascismo”.

Una scelta che il comitato organizzatore respinge appellandosi “al pluralismo, la discussione e il dialogo che sono fondamento della democrazia”. A nulla sono valse le rassicurazioni del direttore del Salone Nicola Lagioia, che ha parlato di uno stand “di 10 metri quadrati contro i 60mila della kermesse, e nessun tipo di incontro ufficiale sui 1.200 previsti”. Parole che non hanno fermato nemmeno lo scrittore Christian Raimo, consulente editoriale dell’evento, che ha rassegnato le proprie dimissioni.

Insomma, quanto basta per far suonare gli allarmi dell’organizzazione e dei vertici cittadini, con appelli a non boicottare il Salone lanciati in sequenza dal presidente della Regione Sergio Chiamparino, che malgrado non gradisca la presenza della casa editrice, chiarisce che “non esistono elementi per negare l’accesso”. Sulla stessa linea la sindaca Chiara Appendino, che a sua volta ricorda l’antifascismo che fa parte del tessuto e della storia di Torino e l’intenzione di “non abbandonare il campo, perché le idee si combattono con altre idee, ancora più forti”. Fra i primi a raccogliere l’appello a non boicottare il Salone del Libro la scrittrice Michela Murgia.

A esprimere dubbi è invece la stessa Altaforte, la casa editrice che al salone presenta il libro del vicepremier “Io sono Matteo Salvini, intervista allo specchio”. Il responsabile dell’editrice sovranista si chiede “In caso di attacchi chi si prende la responsabilità? Credo che Torino abbia problemi maggiori rispetto alla nostra partecipazione al Salone del Libro. È una citta industriale senza lavoro, amministrata molto male da una sindaca che non fa nulla per portare investimenti”.

La 32esima edizione del Salone del Libro di Torino, come di tradizione ospitata al Lingotto Fiere e all’Oval, si annuncia come sempre ricca di ospiti illustri. Fra il 9 ed il 13 maggio, nei 60mila mq del Lingotto passeranno Jovanotti, Alberto Angela, Sophie Kinsella, Alessandro Baricco, Daria Bignardi, Samantha Cristoforetti, Pippo Baudo, Marco Missiroli, Philippe Daverio, Massimo Cacciari, Abel Ferrara, Sandro Veronesi, Luis Sepùlveda, Paola e Claudio Regeni e molti altri.

Invariati i prezzi: € 10 intero, € 8 ridotto, bambini da 3 a 6 anni € 2,50, giovani da 7 a 26 € 8. Il Salone è aperto giovedì, domenica e lunedì dalle 10 alle 20, venerdì e sabato dalle 10 alle 21. Tra le novità, i 2 ingressi alla fiera: si potrà entrare da via Nizza 294 e da via Mattè Trucco 70. 

Eventi
Gumball 3000: nessuna regola
Gumball 3000: nessuna regola
È la gara più folle del pianeta, affollata di Vip e ricconi perché promette adrenalina a mille e lussi di varia natura. Da poco è partita l’edizione numero 21: da Mykonos a Ibiza, 4800 km su strade aperte al traffico
La morte di Diana diventa attrazione di un parco
La morte di Diana diventa attrazione di un parco
Il “National Enquirer Live!”, aperto da pochi giorni in Tennessee, promette di far rivivere gli ultimi istanti di vita della Principessa, ma anche di fare due passi sulla scena del crimine di O.J. Simpson e di altri casi di cronaca
Salone del Libro di Torino, la rivoluzione dolce-amara
Salone del Libro di Torino, la rivoluzione dolce-amara
Così è stata definita dagli organizzatori, che sperano di aver messo da parte un anno difficile. A complicare il via della 32esima edizione la polemica sovranista
Annullato Woodstock 50
Annullato Woodstock 50
L’evento che avrebbe dovuto celebrare il mezzo secolo del concerto che santificò la “Summer of Love” è stato cancellato. Ma l’organizzatore non è d’accordo
Welcome, 2019
Welcome, 2019
Una selezione degli eventi più importanti dell’anno che sta arrivando
Festa del bacalà: torna lo storico appuntamento
Festa del bacalà: torna lo storico appuntamento
Al via il 17 settembre con il Gran Galà dedicato a Pigafetta e Magellano. La kermesse si prolunga di una settimana e ospiterà anche una folta delegazione norvegese
A Fico Eataly World la “Pizza da Guinness”
A Fico Eataly World la “Pizza da Guinness”
Il prossimo 27 luglio, nel Parco del cibo di Bologna si useranno 500 kg di farina, 400 di pomodoro e 50 ingredienti tipici di tutto lo Stivale per realizzare le specialità locali più golose
Una mostra per i 90 anni della Scuderia Ferrari
Una mostra per i 90 anni della Scuderia Ferrari
Si intitola semplicemente “90 Anni”, e insieme ad “Hypercars” rappresenta un viaggio dello stile, la tecnologia, la potenza e soprattutto il sogno, lo stesso di Enzo Ferrari e dei milioni di persone che ancora oggi sognano in “Rosso”
In Italia i mondiali di flipper
In Italia i mondiali di flipper
Un gioco che sembrava relegato ai film in bianco e nero, ha invece un campionato mondiale che per la prima volta fa tappa in Italia, ad Assago
Wine, glamour & red carpet
Wine, glamour & red carpet
Quarta edizione del Barolo Fashion Show: la patria di alcuni fra i migliori vini d’Italia si trasforma in set per la moda, quella attuale e quella che verrà