Zuo Ye: lo spot di D&G mi ha rovinato

| La modella cinese protagonista dei celebri video che si sono trasformati in un caso internazionale chiede scusa e racconta di essere diventata vittima dei social

+ Miei preferiti
Finora, Zuo Ye, la modella cinese che lo scorso novembre ha interpretato i controversi video di Dolce & Gabbana, era rimasta in rigoroso silenzio. Ma ora lo ammette: la polemica scatenata dall’infelice campagna pubblicitaria le ha quasi rovinato la sua carriera.

Nei tre video, accusati di razzismo e sessismo, Zuo Ye assaggiava piatti tipici italiani utilizzando le “Kuazì”, le tipiche bacchette cinesi utilizzate al posto delle posate occidentali. Zuo si era prestata a farsi riprendere mentre tentava di avere la meglio di una pizza, un piatto di spaghetti e dei cannoli al suono di una musica cinese tradizionale. Una strategia di marketing che voleva lanciare il “D&G Greatest Show”, un evento in programma all’Expo di Shangai. Ma il peggio erano stati i velenosi commenti di Stefano Gabbana, divulgati da una fashion blogger cinese, in cui lo stilista siciliano si esibiva in epiteti poco gentili verso il popolo cinese. Ne era nato un caso internazionale, con D&G costretti a chiedere scusa in un epico video, poco prima di diventare l’epicentro di una campagna di boicottaggio ed essere dichiarate persone non gradite.

Zuo Ye, da tutto questo sembrava esserne uscita immune, ma non era così: sui suoi profili social, racconta, piovono ancora oggi un mare di minacce e insulti di ogni tipo.

A più di due mesi dal caso, la modella si è scusata pubblicamente raccontando la sua versione dei fatti: “Non sopporterei mai nulla di irrispettoso nei confronti del mio paese d’origine. E non ero stata avvisata in anticipo sul contenuto dei video: mi avevo solo detto che sarebbero stati ironici”.

La modella, che si è recentemente laureata presso la “South China Agricultural University”, ha raccontato su “Weibo”, il più seguito social cinese, di essersi sentita “a disagio” sul set a Milano: “le riprese erano diverse da quel che mi aspettavo inizialmente. La regista mi ha chiesto di ridere in modo vistoso, cosa che caratterialmente non riesce granché”.

“Ho ricevuto molti attacchi e minacce online. Io, la mia agente e la mia famiglia siamo stati molestati attraverso telefonate ed e-mail. Come modella cinese che lavora all’estero, essere in grado di collaborare con i grandi marchi della moda dovrebbe essere un aspetto positivo. Ma non mi aspettavo che tutto questo avrebbe quasi rovinato la mia reputazione”.

Galleria fotografica
Zuo Ye: lo spot di D&G mi ha rovinato - immagine 1
Zuo Ye: lo spot di D&G mi ha rovinato - immagine 2
Zuo Ye: lo spot di D&G mi ha rovinato - immagine 3
Fashion
Inauguration Day, i look che mandano messaggi
Inauguration Day, i look che mandano messaggi
Al contrario di Melania, che ha sempre preferito gli stilisti europei, il “parterre de roy” di Washington ha scelto griffe americane, affermate o emergenti. Un chiaro messaggio di patriottismo che filtra anche dai colori
Anna Wintour in quarantena
Anna Wintour in quarantena
Al ritorno dalle sfilate di Milano e Parigi, la celebre direttrice di Vogue si è autoimposta un periodo di quarantena. Insieme a lei anche 30 dipendenti dell’editrice Condé Nast
Lutto nella moda: muore la stilista Sophia Kokosalaki
Lutto nella moda: muore la stilista Sophia Kokosalaki
Aveva collaborato a lungo con Renzo Rosso e si era anche occupata dei costumi per le Olimpiadi di Atene
Rihanna, l'artista donna più ricca del globo
Rihanna, l
Batte Madonna, Celyne Dion e Beyonce. Ma non solo canzoni, merito soprattutto dei suoi investimenti nella moda e dei suoi di lingerie e cosmetici
È morto Jean-Louis David
È morto Jean-Louis David
Grande e visionario hair-stylist francese, aveva creato un impero che qualche anno fa aveva venduto al gruppo americano Frank Provost. Era malato da tempo
D&G, grosso guaio a Chinatown
D&G, grosso guaio a Chinatown
La coppia di stilisti protagonista di un incidente diplomatico: una serie di insulti verso il popolo cinese diventano pubblici e si scatena l’inferno. Loro smentiscono tutto: siamo stati hackerati. Banditi dall'e-commerce, persi 36 milioni
Come scegliere una camicia da uomo online
Come scegliere una camicia da uomo online
Irrinunciabile capo d’abbigliamento maschile, assicura un tocco in più sia in versione casual che elegante. Anche online le possibilità di scelta sono ormai tante e per tutti i gusti
Pinterest e le tendenze moda del 2021
Pinterest e le tendenze moda del 2021
Cosa succederà il prossimo anno? Le previsioni di uno dei social più seguiti, stilati in base alle percentuali di ricerche degli utenti
La visiera Vuitton, il virus contagia anche la moda
La visiera Vuitton, il virus contagia anche la moda
Il prestigioso marchio francese era fra i pochi a non aver ancora rivolto le proprie attenzioni all’accessorio entrato a fare parte delle vite dell’umanità intera
Bella, di nome e di fatto
Bella, di nome e di fatto
Un’equipe di chirurghi plastici ha calcolato per mesi i volti di alcune fra le donne più belle del mondo. Ha vinto Bella Hadid, quella che si avvicina di più alla “sezione aurea”