Carbonara, we love you

| Con 12 diverse versioni, partendo da quella classica, “Eggs”, un ristorante di Roma specializzato nei piatti a base di uova, dedica ampio spazio al piatto principe della cucina capitolina

+ Miei preferiti
La carta dei vini non manca mai, e in alcuni ristoranti si trova anche quella delle acque minerali. Ma mai nessuno, in effetti, aveva pensato alla “Carta delle Carbonare”. L’ha fatto “Eggs”, ristorante specializzato nei piatti a base di uova aperto nel 2017 a Trastevere (via Natale del Grande 52, Roma), che propone 12 varianti diverse del più celebre e celebrato piatto della gastronomia romana. Partendo dalla classica, la chef Barbara Agosti si è spinta molto in là con la fantasia proponendo la “Viola”, con cipolla caramellata, la “Nera”, con tartufo nero, e la “Rosso Fuoco”, con ‘nduja e stracciatella. Non manca una versione con gamberi rossi di Sicilia e pistacchio e una vegetariana. Di recente alle proposte si è aggiunta la “Carbonara ’54”, che prende il nome dall’anno in cui compare la prima ricetta mai pubblicata in Italia. La Cucina Italiana, in quell’anno, propone una carbonara molto diversa da quella che oggi definiamo classica: tra gli ingredienti ci sono l’aglio e la groviera al posto del pecorino. Superato lo scetticismo, assicura la chef, il risultato è sorprendente. 

Il cavallo di battaglia resta comunque la carbonara classica, che la chef realizza con mezze maniche, guanciale, uova da allevamento sostenibile, pecorino romano, parmigiano e pepe selvatico del Madagascar.

Fra le curiosità di Eggs anche le due carte dei vini: la principale, con un centinaio di etichette, è costruita cercando di fornire un quadro ampio ed esaustivo della migliore produzione, con qualche incursione all’estero. Quindi il “Fuori Carta”, una lista riservata ad una cinquantina di produttori, più innovativa, dinamica, aggiornata mensilmente e articolata senza seguire la canonica distinzione tra bianchi, rosati e rossi, ma cercando il focus su territori, vitigni, bevibilità e tecniche di produzione. Alla fine dello scorso anno, il ristorante ha messo in vendita “Carbo Eggs”, un kit per farsi la carbonara a casa. Nel pacco tutti gli ingredienti necessari: mezze maniche, guanciale, uova bio, pecorino, parmigiano e pepe selvatico del Madagascar. Il tutto al costo di 29 euro.

Galleria fotografica
Carbonara, we love you - immagine 1
Carbonara, we love you - immagine 2
Carbonara, we love you - immagine 3
Carbonara, we love you - immagine 4
Carbonara, we love you - immagine 5
Carbonara, we love you - immagine 6
Food&Wine
Pizza Hut sull’orlo del fallimento
Pizza Hut sull’orlo del fallimento
La catena fast-food americana, diffusa in tutto il mondo, travolta dai debiti, sta per finire in amministrazione controllata. Le perdite durante la pandemia hanno assestato il colpo di grazia
La beffa degli “all you can eat”
La beffa degli “all you can eat”
Controlli a tappeto su tutto il territorio nazionale dei carabinieri del Nas, che hanno messo i sigilli su oltre 200 ristoranti, magazzini e depositi di cibo etnico
Rosso fragola
Rosso fragola
Il calo delle vendite ha messo in allarme il settore: sotto accusa processi di lavorazione che privilegiano la lunga conservazione al sapore. Per rimediare sono allo studio nuove varietà, più gustose
Quando ti viene voglia di bacon
Quando ti viene voglia di bacon
Lunghe file all’università dello Ohio per la “bacon machine”, un distributore automatico di strisce di pancetta
Il chewing gum con sapore infinito
Il chewing gum con sapore infinito
Un team di ricercatori giapponesi ha messo a punto un progetto che grazie a piccole scosse elettriche prolungherebbe il sapore all’infinito
Ecco le Carbonara Fries
Ecco le Carbonara Fries
La divisione giapponese di McDonald’s ha appena lanciato le patatine alla carbonara, che arrivano a poca distanza da quelle al ragù. La buona notizia è che se le mangiano solo loro
Gli Evangelisti della Pasta
Gli Evangelisti della Pasta
Guidati da un italiano che vive a Londra, si sono messi in testa di evangelizzare gli inglesi recitando a casa porzioni di autentica pasta italiana, con condimenti originali e ricercati. Un successo clamoroso
Il Tacro, un po’ croissant un po’ tacos
Il Tacro, un po’ croissant un po’ tacos
Sulle strade di San Francisco è lo street food del momento: l’ha ideato una coppia di panificatori e pasticceri di origine belga
Il cono per le patatine fatto di patate
Il cono per le patatine fatto di patate
È un’idea di tre designer italiani, che hanno pensato come utilizzare proprio lo scarto delle patate per creare un contenitore ecologico
Ristoranti, ecco i magnifici sette
Ristoranti, ecco i magnifici sette
Premiati dalla guida de L'Espresso. La novità dell'inserto dedicato ai vini. Chi ha avuto il "Cappello d'Oro". Quattro Cappelli per altri 23 locali